Storia veraMaschio/Femmina anzianoGayMostroLavoro/luogo di lavoroSesso consensualeTorturaStuproMasturbazioneUmiliazione

Sesso consensuale

Un appuntamento con mia moglie

Io e mia moglie abbiamo un appuntamento e ci stiamo divertendo molto. Dopo una fantastica cena in un bel ristorante decidiamo di andare in un bar per altri drink. Siamo già un po' brilli quando entriamo. Ordiniamo da bere e prendiamo un tavolo. È allora che ti noto in fondo al bar che chiacchieri con i tuoi amici. Stabiliamo un contatto visivo e ti saluto. Mia moglie ti vede e alza gli occhi al cielo. Ti unisci a noi al tavolo che infastidisce mia moglie. Mentre io e te ridiamo e chiacchieriamo, lei diventa sempre più irritata. Stai sbattendo giù i...

18 I più visti

Likes 0

Le labbra, i denti, la punta della lingua_(1)

Solo la mancia.. va bene amore? quasi implori. Non molto tempo fa, ti ha mostrato che un pompino non deve comportare deepthoating. Vedi, questo è qualcosa che le è stato insegnato dalla sua migliore amica Ashling. Le abilità sono state trasmesse a tua moglie per aiutare la sua fiducia.. 'Grazie Ash.' ripeti da quando hai sentito la storia. Da allora, hai desiderato ardentemente le abilità orali del tuo amante, l'adorabile timida Kara che hai incontrato tanto tempo fa. Era una compagna di classe, presa in giro e molestata, ma tu hai resistito ai bulli per lei. Le hai mostrato come colpire...

41 I più visti

Likes 0

Un compleanno incesto Capitolo 17

Uno sfortunato incidente mi ha tenuto lontano dal computer per molto tempo, ma sono tutto guarito e pronto per tornare a scrivere. Spero solo di essere il più vicino a dove stavo scrivendo saggiamente prima della mia improvvisa scomparsa. Quindi, dopo oltre 8 mesi di assenza, la storia di Rita e Randy Stevens continua proprio qui, spero che vi piaccia. Mi sono agitato nel sonno, svegliandomi quando ho sentito qualcosa che mi spingeva il petto più e più volte, al punto in cui ho dovuto affrontare il problema. Con gli occhi sfocati ho guardato attraverso l'oscurità finché non si sono adattati...

80 I più visti

Likes 0

Una Fuck-Bike per Wendy

Wendy sorrise mentre superavano il campo di partenza. Il sole stava già calando sulla folla indaffarata, magliette colorate e chiacchiere nervose sovraccaricavano i suoi sensi. Grazie per averlo fatto, Luke! Mi inventerò presto. Non preoccuparti, Wendy. Lasciami vincere questa volta. Nessuna possibilità, tesoro. Vedrai il mio sedere dall'inizio alla fine. Come sempre. Allora chiedo una scopata di compensazione dopo, mise il broncio, i suoi occhi scintillanti di lussuria. Con piacere, Luke, con piacere. Troviamo un posto dove parcheggiare, ci restano solo 10 minuti. Sei sicuro che riuscirai a gestire le 50 miglia questa volta senza metterti in imbarazzo? Wendy sorrise compiaciuto...

96 I più visti

Likes 0

L'ora della grande zucca - Un racconto di Halloween_(1)

Notte di Halloween Linus sospirò forte, preparato ancora una volta alla delusione. Ogni anno aspettava che la Grande Zucca apparisse la notte di Halloween, ma non era mai successo. E questo era l'anno in cui Sally, la ragazza che amava, lo aveva finalmente accompagnato al campo delle zucche. Voleva davvero che accadesse quest'anno, se non altro per convalidare le sue convinzioni di fronte a Sally. Quanto a Sally, non poteva credere che stesse facendo questo. Eccola lì, a gelare il culo, senza Halloween, per un ragazzo che portava ancora una coperta in giro. Ma lei non poteva farne a meno. Lo...

272 I più visti

Likes 0

La signora Jenkins ed io, pt 2

Mentre uscivamo dalla piscina fissai la signora Jenkins. Avevo ancora un'erezione completa e avevo intenzione di andare in bagno al più presto. Mentre si girava per andare in camera sua, io mi voltai per andare in bagno, ma diedi un'ultima occhiata alla signora Jenkins, ed è allora che mi fece segno di andare. Mi avvicinai esitante ed entrai nella stanza della signora Jenkins. Si slacciò il reggiseno e si chinò verso di me. All'inizio sono rimasto scioccato e non sapevo cosa fare, ma ben presto ho prestato l'ultimo centimetro e ho avuto un vero bacio appassionato. Mentre continuavamo a baciarci, si...

352 I più visti

Likes 0

I piccoli buchi di Ashley 2

Ashley's Holes 2 di Will Buster Se desideri leggere altri miei romanzi, fai clic su http://www.bondagebookshelf.com Buck strappò il perizoma cremisi di Ashley. L'odore di figa umida e gocciolante lo colpì come una zaffata di profumo da cento dollari. Doveva mangiare la sua bella figa rosa e doveva farlo adesso. Ashley allargò le gambe snelle e perfettamente rasate. La giovane fica si era recentemente rasata anche la figa. All'inizio non aveva molti capelli, ma ora erano lisci come la guancia di un neonato. Ashley persuase: Dai piccola! Mangia il mio buco da bambina! Succhia il mio succo. Sono stato caldo per...

517 I più visti

Likes 0

Ginocchia sbucciate

Era domenica, un giorno intero di riposo dal lavoro. Ciò significava che avevo l'intera giornata da dedicare all'altro mio lavoro, quello su cui avrei dovuto concentrarmi anni fa. Avevo programmato di fare un lavoro serio sulla mia tesi. Dal lato sbagliato del mio trentacinquesimo compleanno, io, Joseph Middleton, ero un ragazzo del college. Ero uno studente medio al liceo. I miei voti non erano abbastanza buoni per entrare in un college decente, cosa che non mi importava in quel momento. Semplicemente non mi importava molto se non uscire con i miei amici e cercare di scopare. Il problema era che non...

530 I più visti

Likes 0

Club Gomorra. La saga delle femminucce. Prologo Giorno Zero.

Scorri la tana del coniglio. Mi chiamo Ryan Everest, sono un maschio di 22 anni, il mio colore di capelli è castano scuro, arriva quasi alle spalle, ho gli occhi di colore verde e sono alto poco più di un metro e ottanta, non sono il più dotato ma ne parlerò più in dettaglio più avanti. Da dove comincio... beh, immagino che il posto migliore per iniziare sia il giorno in cui ho incontrato Lady Gomorra... Era solo un altro giorno. Una giornata trascorsa seduta al laptop, saltando da un blog porno Tumblr all'altro. Non riesco nemmeno a ricordare come sono...

591 I più visti

Likes 0

Assistenza medica

Il primo segno è stato il dolore. Non era tutto il tempo, lo colpiva in momenti diversi durante la giornata. Una specie di pulsazione e dolore che aumentava e gradualmente diminuiva. È iniziato qualche anno fa, dopo che aveva lasciato la chiesa. Quando il pastore era stato sorpreso a sbattere il direttore del coro dopo ore, Derek James aveva finalmente visto la luce, per così dire. In tutti questi anni, crescendo in chiesa, la gente gli diceva che il sesso era brutto, che non dovevi toccarti, che aspettavi il matrimonio e restavi fedele a tua moglie. Ebbene, se il pastore non...

615 I più visti

Likes 0