AdolescenteFantasticoFantascienzaAnalePompinoStuproTorturaTemaFantasiaStoria vera

Maschio/adolescente femmina

Come lo sognavo, parte 1, capitolo 10

Capitolo 10 Solo perché sappiate che NON possiedo Naruto, vorrei averlo. Per favore, RnR “Parlare normale” 'Pensieri' “Parlare normalmente in flashback” ATTENZIONE questo capitolo contiene un LIMONE e un linguaggio esplicito. Scritto da Drago degli Inferi Rivisto da Evildart17/Darkcloud75 E passiamo alla storia. xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx Come lo sognavo Parte 1 Capitolo 10 Dopo aver camminato per un paio di minuti Shikamaru si avvicinò a loro. Naruto l'Hokage ha bisogno di parlarti, ha detto che vuole incontrarti adesso disse Shikamaru in tono pigro come sempre. Mi chiedo cosa vuole? disse Hinata. Forse voleva parlare di te, sai disse shikamaru mentre annuiva verso lo...

0 I più visti

Likes 0

TAXI SESSUALE 2

Per favore, commenti e critiche costruttive sono benvenuti, così come eventuali idee per continuare con altre storie. Ci siamo bloccati mentre Tom fissava la situazione davanti a lui: dentro il taxi di lusso, lungo il retro. Io sul pavimento nudo, mio le sorelle mi passano la mano attorno al cazzo. Lucy sdraiata sulla schiena i sedili, nudi, la figa della mia ragazza Janes in faccia, il succhi sulla bocca di Lucy. E la mia ragazza, distesa nuda sopra Lucy, il viso tra le cosce di Lucy, cosa che era adesso appoggiando la testa mentre ci bloccavamo, aspettando la reazione di Tom...

176 I più visti

Likes 0

Ultimate Interface 1.0 - Capitolo 5 (Parte 1)

Ultimate Interface 1.0 - Capitolo 5 (Parte 1) Vedere mio padre sotto il portico, averlo precedentemente mandato a casa dei suoi amici per lasciarmi con mia madre e mia sorella per sperimentare è stato sicuramente un momento di aiuto nel barattolo dei biscotti, ma una volta che mi sono ricordato che potevo controllare tutto, ho rapidamente congelato entrambi. , mia madre e mia sorella. Devo ammettere che essere scoperto è stato davvero emozionante, e in qualsiasi altra situazione mi sarei cagato addosso! Così com'era, avevo il pieno controllo qui. Ma ero curioso. Mio padre ed io non siamo mai stati molto...

211 I più visti

Likes 0

Un compleanno incesto Capitolo 22

Questo capitolo è una storia in POV, che si alterna tra Rita, Randy, Stephanie, Chris e Ashley. Ho pensato che sarebbe stata una buona idea entrare nelle loro menti dopo quello che è successo alla festa. Spero ti diverta. RANDY Non potevo credere a quello che era appena successo. La notte stava andando così bene e in un batter d'occhio è diventata una merda. Si è scoperto che Ashley si era presa gioco di noi fin dall'inizio e mi aveva preparato per fare la più grande caduta immaginabile, e ci riuscì. Lo sguardo che Rita mi ha rivolto mentre se ne...

217 I più visti

Likes 0

Ninfomane in libertà 3

Ninfomane in libertà 3 Era passata più di una settimana dal mio ultimo incontro con Jenny. Mio padre mi ha tenuto molto occupato con il nostro ultimo campo di fieno. Dovevamo metterlo in deposito prima che arrivasse la pioggia successiva, altrimenti si sarebbe danneggiato. Quando il fieno si bagna si ammuffisce e perde il suo valore come alimento per gli animali. L'ultimo giorno Jerry è venuto a darci una mano a trasportarlo nei capannoni di stoccaggio. Gli ho chiesto se aveva visto Jenny ultimamente. Ha detto che era successo un paio di giorni fa. Lei ha chiamato e lui è andato...

161 I più visti

Likes 0

Era così giovane!

Lavoro il turno di notte in una banchina di autotrasporto. non ce ne sono molte, quelle che potresti chiamare Fighe, in giro tra le 22:00 e le 6:00. ma c'era una ragazza che vedevo ogni giorno. una bruna piuttosto calda. La vedevo aspettare l'autobus tutti i giorni quando tornavo a casa dal lavoro. Vive proprio dall'altra parte della strada. Siamo in una zona molto rurale, quindi non c'è molta gente in giro. A volte mi scaricava i fumi di dosso. Sono stato gentile e gliene ho dato un po'. Diavolo, la gente me li comprava quando avevo meno di 18 anni...

142 I più visti

Likes 0

Piccole donne arrapate

Matthew Ryder osservò in silenzio le lancette dell'orologio che avanzavano lentamente verso le undici, restringendosi come le lame di una serie di cesoie da giardino. A disagio nell'insolito abito antracite e nella cravatta scura, il giovane aveva la testa chinata per fissare un paio di scarpe di vernice nera in cui era quasi possibile distinguere i suoi lineamenti belli ma gravi. Alla tenera età di diciassette anni, la perdita di un padre fu uno strazio straziante, soprattutto perché era l’unica famiglia che il ragazzo inesperto avesse mai conosciuto. Eppure le cose stavano per cambiare radicalmente con l'introduzione nella sua vita delle...

155 I più visti

Likes 0

L'incubo delle ragazze Rosetta parte 1

La famiglia Rosetta ora vive in una casa molto confortevole con una splendida vista dopo aver vinto il jackpot della lotteria a settembre. Mike e Linda Rosetta hanno investito la maggior parte di ciò che restava dei 208 milioni di dollari dopo aver pagato molte tasse e contribuito con circa 4 milioni di dollari a vari enti di beneficenza e hanno acquistato una casa di 4.400 piedi quadrati sulle colline con vista sull'Oceano Pacifico per 2,9 milioni di dollari. I figli Alexia, 17 anni, e Lynda, 16 anni, si sono trasferiti in una vicina scuola superiore privata, a meno di mezzo...

200 I più visti

Likes 0

L'ipnotismo è una cosa potente

Sì. Mia mamma ha iniziato a darmi queste compresse ormonali per ingrandire le mie tette perché non mi permetteva di mettere gli impianti. Ho scritto a Jami. È il mio migliore amico dai tempi di Kindy. Potrei dirgli qualsiasi cosa. Funziona già, Grace? Jami rispose seguito da una faccia ammiccante. Haha ti piacerebbe un pervertito. Ho scritto ridendo. Che ne dici di quella cosa dell'ipnotismo che stavi provando? chiese. Sta andando bene, ho solo bisogno di due persone per provarlo. Gliel'ho detto. Stavo pensando ai miei genitori, ma potrebbe essere noioso. Ho detto. Che ne dici di me e Joey della...

253 I più visti

Likes 0

Catturato e punito

Storia di Fbailey numero 356 Catturato e punito Papà mi diceva sempre che mia madre era una puttana. Non lo saprei perché non avevo alcun ricordo di lei. Era un gran lavoratore e ci ha supportato come meglio poteva. Era anche un disciplinare molto severo. Ogni volta che facevo qualcosa che gli dispiaceva, lo scoprivo subito. Una volta erano piccole cose come non rifare il letto, gettare i vestiti sul pavimento e non fare i compiti. Ciò ha provocato sculacciate e si è intensificato fino a sculacciare il sedere nudo. Ma quello era solo l’inizio… Quando ho compiuto dodici anni e...

303 I più visti

Likes 0