Leila ottiene il suo primo desiderio di compleanno

357Report
Leila ottiene il suo primo desiderio di compleanno

Si chiamava Jess. Era la tipica ragazza media di 16 anni. Bellissimi capelli castani lunghi fino alla vita, occhi azzurri penetranti e un'abbronzatura dorata. Le sue tette molto più di una manciata e il culo altrettanto bello.

Non mi sono mai considerata lesbica, ma spesso la fissavo e mi chiedevo che aspetto avesse il suo bellissimo corpo nudo. Che sapore avrebbe avuto, che sensazione aveva la sua pelle liscia contro la mia.

Io stessa ero una ragazza geek di 15 anni, la bocca piena di metallo, occhiali nerd dalla montatura spessa. Petto piatto, corpo minuto, capelli biondo sporco. Ma il mio culo faceva girare la testa e spesso indossavo jeans tagliati di una taglia troppo piccola per accentuare un po' di più il mio sedere.

Era il giorno prima del mio sedicesimo compleanno, era piena estate e faceva un caldo soffocante. Rotolare sulla pelle di seta contro la mia figa rasata mi fece venire dei formicolii su tutto il corpo. Mi piaceva dormire nudo durante l'estate, ma quello che amavo di più era sentire la seta tra le mie gambe, strofinarsi contro la mia figa per tutta la notte. Di solito mi sveglio con una fica fradicia che necessita di attenzioni immediate.

Oggi non era diverso. Ho allungato la mano tra le mie gambe e ho scoperto che il mio bottone dell'amore era già duro e desiderava essere toccato. Ho fatto scorrere il dito dall'alto verso il basso. Spingo il mio dito nel mio buco gocciolante ed emetto un gemito sommesso. Usando l'altra mano ho iniziato a stuzzicare e tirare i miei capezzoli duri, accarezzando i miei piccoli rigonfiamenti, sperando che quando avrei compiuto 16 anni sarebbero cresciuti. La mia mano percorse il mio corpo, inviando più formicolio alla mia figa. Ho continuato a fottermi con le dita aggiungendo un altro dito poi un altro. Ormai la mia figa era così bagnata e io ero così eccitato che avevo un disperato bisogno di un dildo.

Raggiungendo l'annuncio afferrando il mio preferito. Mi sono inginocchiato, ho posizionato un cuscino tra le gambe e poi il dildo sopra. Facendo scorrere la punta lungo la mia fessura, poi spingendola appena un po' nella mia figa bagnata, ho iniziato a gemere ancora di più. Ci sbattei sopra emettendo un gemito gutturale. Mi è piaciuto come ha riempito il mio buco. Iniziando a macinarmi di più, mi strofinai la clitoride allo stesso tempo. Scopare il dildo come se fosse un vero cazzo.

Accelerando il ritmo, la mia figa ha iniziato ad afferrare ancora di più il dildo. Strofinare più velocemente e macinare ancora più forte. La mia figa ha iniziato a schizzare e ho lanciato un urlo più forte.

"Oh cazzo sì"

“Leila, Leila! È ora di prepararsi per la scuola, cara"

“Sì, va bene mamma. Grazie"

Ho continuato a dondolarmi finché il mio orgasmo non si è placato. Amavo davvero le mie recite mattutine. Anche se oggi non volevo fermarmi, rotolando sulla schiena. Ho ricominciato a farmi fottere. Strofinando il mio clitoride sempre di più portando a un orgasmo molto veloce e facendo uscire un altro gemito gutturale.

"Leila tesoro, sbrigati, farai tardi"

Di solito faccio la doccia. Guardando l'orologio, però, sarei davvero in ritardo. Indossando una maglietta e dei jeans ho deciso di saltare le mutandine oggi mi sentivo molto cattivo.

La scuola è andata in fretta, ho distribuito gli inviti alla mia festa di domani. Mi sono assicurato che Jess sarebbe venuta. Solo un altro venerdì tranquillo, ho pensato mentre lasciavo il terreno.

Quando sono tornato a casa mamma era lì con un grande sorriso sul viso.

“Ciao mamma”

"Hay Lei, com'è andata la giornata?"

“Bene, non è successo niente, ho ritirato tutti i miei inviti. Quindi è tutto pronto per domani?"

“Sì Lei, è tutto pronto”

Salendo le scale la mia mente ha iniziato a chiedersi come si sarebbero svolti gli eventi di domani. Se Jess venisse davvero, se mi prendessi un cazzo da scopare per il mio regalo di compleanno.

La serata è stata trascorsa parlando con la mia migliore amica della festa e dando alcuni ritocchi al mio vestito e alle mie decorazioni.

“Buon compleanno Lei.”

Ancora mezzo addormentato, la prima cosa che vidi fu un paio di chiavi che mi penzolavano in faccia. Seduto il lenzuolo scivolò lungo il mio corpo.

"Grazie papà. A cosa servono le chiavi?

"Guarda fuori dalla finestra"

Era una bellezza. Stili della vecchia scuola mustang nera. Salti di gioia e poi salti addosso a papà per abbracciarlo. Improvvisamente mi ha colpito che ero nudo.

“Oh merda, scusa papà. Avresti dovuto dire qualcosa"

Sapevo che non gli importava perché le sue mani andarono immediatamente al mio culo, strofinando e accarezzando. Separandomi le guance e facendo scorrere le dita attorno al mio buco del culo.

Ho iniziato a tubare in segno di approvazione, amavo mio padre e spesso pensavo a come sarebbe stato avere il suo grosso cazzo nella mia figa. Forse oggi sarebbe il giorno, lo speravo davvero.

Strisciando sulle sue ginocchia ho sentito il suo legno attraverso i boxer. Guardandolo negli occhi cercai approvazione mentre rilasciavo il suo grosso cazzo duro e iniziavo a strofinarlo e ad accarezzarlo delicatamente. Chiudere i suoi occhi e girare la testa all'indietro era tutta l'approvazione di cui avevo bisogno. Ho iniziato a strofinare più velocemente quando il pre-cum ha iniziato a fuoriuscire, usandolo come lubrificante ho accelerato il mio ritmo e l'ho mantenuto costante.

Cominciò a stringermi più forte il culo, portando una mano sulla mia figa ormai gocciolante. Spingendo due dita in profondità nel mio buco. Era il paradiso, ma volevo davvero il suo cazzo dentro di me.

Mi sono alzato e mi sono seduto appena sopra la punta del suo cazzo. Sorridendo e baciandomi.

"Fallo piccola, voglio sentire la tua figa intorno a me"

Ero così sexy e arrapata, ma lui mi stava ancora fottendo con le dita. Rimuovendo le sue dita e leccando e succhiando ognuna pulita. Ho abbassato un po' prendendo metà del suo cazzo da 8 pollici, emettendo un piagnucolio. Poi mi ha sorpreso e si è spinto verso l'alto mentre mi spingeva verso il basso permettendo al resto della sua asta rigida di entrare in me. Cominciando a cavalcarlo continuò a spingere verso l'alto. Sapevo che non sarei durato a lungo se avesse continuato così, ma mi è piaciuto avere finalmente un cazzo dentro di me. Mentre aprivo gli occhi ho notato che si stava succhiando un dito, e senza preavviso l'ho sentito entrare nel mio buco del culo, ho iniziato a gemere e urlare e muovere i fianchi mentre la mia figa schizzava su tutto il suo cazzo duro.

“Vieni per me papà. Voglio sentirti venire nella mia figa"

Sapevo che lo avrebbe fatto esplodere perché lo sentivo spesso e la mamma scopare e lui veniva sempre dopo che lei lo diceva.

Mentre stavo scendendo dal mio orgasmo, ho sentito il suo cazzo diventare più grande e più duro, poi ha emesso un gemito profondo. Stava venendo e la mia figa prendeva ogni spruzzo che dava. Mi sentivo così bene. La mia figa lo adorava e lo stavo mungendo per tutto ciò che aveva.

“Mmmmmm Papà, grazie per i regali di compleanno. Non dimenticherò mai questo compleanno"

"La tua benvenuta bambina"

"Oh merda! Dov'è la mamma?"

"È uscita per prendere altre cose, non tornerà prima di un paio d'ore"

Ho sorriso "Beh, mi stavo chiedendo perché è successo."


Continua

Storie simili

Marta - capitolo 1

Martha stava dormendo profondamente sul pavimento della sua camera da letto quando Zeus, il cane del suo vicino, le morse una spalla. Martha sussultò per il dolore, poi tubò il cane finché non lo lasciò andare. Poi si è posizionata e ha rivestito il cazzo del cane con la sua fica, poi l'ha aiutata a scoparla. Zeus ha scopato Martha fino a quando non è entrato nella sua vecchia fica, si è meravigliato. Zeus l'aveva morsa un paio di volte, ma poiché Martha era solo una puttana della spazzatura, non aveva scelta su come veniva usata. Andò al frigorifero, tirò fuori...

1.2K I più visti

Likes 0

Così com'è - Parte 2

Stuie, si è frettolosamente pulito e ha chiuso la cerniera per essere di nuovo presentabile. Poi pensò tra sé e sé: Che fretta c'è? Questo è stato imbarazzante, ma sicuramente Julie era abbastanza grande da capire le circostanze e come erano i ragazzi e tutto il resto. Forse è scappata in quel modo per l'imbarazzo. Ha vissuto un momento di panico e ha pensato di sicuro non ha intenzione di dire alla mamma quello che è successo. No, aveva bisogno di prendersi un po' di tempo per pensare a cosa le avrebbe detto per alleviare l'imbarazzo prima di vederla di nuovo...

1.2K I più visti

Likes 0

Non era giusto, il che lo rendeva così CALDO

Questa è una storia vera. Molti di coloro che hanno letto alcune delle mie altre storie (alcune finzioni, altre vere) possono ricollegare questo incidente al punto in cui è iniziato, quando mi sono separato e poi divorziato da mia moglie. Sono divorziato dalla mia ex da un paio d'anni e vado a casa sua per visitare nostro figlio. Una figlia adolescente della sua amica (questa è l'amica con cui voleva che facessi un rapporto a tre in passato) non poteva andare d'accordo con sua madre, quindi sta con la mia ex e guarda nostro figlio mentre l'ex lavora, gioca, qualunque cosa...

574 I più visti

Likes 0

Sam & Alicia 9

Ho scritto questo supponendo che tu abbia già letto Sam & Alicia da 1 a 8. Quando mi sono svegliato la mattina dopo, Katrina era appoggiata su un gomito e mi guardava. Sembrava felice. “Buongiorno dormiglione. Avete dormito bene? “Sì, ho dormito come un sasso. Sembri felice. Vuoi un'altra scopata? “Sì, mi sento molto felice. Dovrei essere scioccato da tutte le cose che ho imparato su di te ieri sera, ma non lo sono. Invece mi sento orgoglioso che tu mi abbia incluso in tutto il tuo sesso. I miei genitori sarebbero inorriditi se lo sapessero, ma sono solo entusiasta di...

597 I più visti

Likes 0

Una nuova esperienza

Anita era così eccitata domenica mentre doveva partecipare alla festa di compleanno della sua migliore amica a casa sua. Erano le 16:30 quando era uscita di casa, tutta vestita e orgogliosa del suo aspetto. Ooooooooo! le persone rimarranno davvero sbalordite quando la vedranno con questo nuovo vestito rosso. Saranno davvero gelosi di lei oggi. pensando questi pensieri a se stessa. Finalmente era arrivata a destinazione. era la sua prima volta a casa del suo amico poiché conosceva solo il Block e non c'era mai stata prima. Ha iniziato a localizzare l'appartamento. Mentre lo faceva, suonava in un appartamento nel caso in...

496 I più visti

Likes 0

Il regalo di compleanno - Appena maggiorenne_(0)

Era il suo diciottesimo compleanno e tremava per l'eccitazione mentre si avvicinava al bar. L'uomo che stava incontrando le aveva detto di vestirsi il più da troia possibile, quindi indossava un top di pizzo senza reggiseno, le sue piccole tette vivace con i capezzoli rosa stretti completamente scoperti e una minigonna che le copriva a malapena il culo. Questa non sarebbe stata la sua prima volta in alcun modo, ma sarebbe stata la sua prima volta con un adulto e lei aveva parlato con lui online per settimane ma lui si rifiutava di scoparla finché non fosse diventata legale. Mentre si...

463 I più visti

Likes 0

Una giornata nel parco

Cap.1 Sono le 10 e guardo fuori dalla finestra chiedendomi che giorno sia. Mia sorella bussa alla porta e la apre silenziosamente. Beh, questo sicuramente vanifica lo scopo di stare zitto se hai intenzione di bussare alla porta, dissi con un pizzico di divertimento. Beh, almeno sono disposto a venire a svegliarti! urlò lanciandomi il cuscino. È corsa giù per le scale lasciandomi fare la mia routine. “Ehi tesoro, come stai? Il tuo amico ha chiamato! Grazie mamma, ho risposto Fai qualcosa oggi Sarah? NO! E perché dovrebbe interessarti? Caspita, calmati solo una semplice domanda... Beh, le domande non sono necessarie...

318 I più visti

Likes 0

La luna di miele

La luna di miele Di TrueWriter Con il trasloco e l'inizio della scuola non abbiamo mai avuto la possibilità di fare una vera luna di miele. Siamo riusciti a scappare per un lungo fine settimana. Siamo andati sulle Smokey Mountains e abbiamo alloggiato in un lodge di campagna. È stato un momento meravigliosamente meraviglioso per entrambi. Siamo stati in grado di concentrarci l’uno sull’altro escludendo tutto il resto. Siamo arrivati ​​un giovedì sera. L'addetto alla reception sembrava un po' sorpreso quando siamo arrivati. Gli ho detto che avevamo prenotato la cabina per la luna di miele a nome del signor e...

227 I più visti

Likes 0

Scopala finché non ti ama

Non è un culto. Non so nemmeno perché ho bisogno di chiarire questo. Sono tornato dalla morte, sì, ma al giorno d'oggi non è così raro con le piastre elettriche e la RCP. Sono solo un ragazzo che si è ripreso più che completamente dopo un incidente d'auto. Come i cuccioli che sentono il tintinnio delle chiavi del loro padrone, l'ingresso del mio appartamento era affollato di ragazze eccitate in ginocchio. Sono tutto il loro mondo. Cucinano e puliscono. Si fanno la ceretta alla fica e si truccano in modo discreto per far risaltare gli occhi e le labbra solo per...

229 I più visti

Likes 0

L'incidente che ha cambiato in meglio la mia vita

L'incidente che ha cambiato la mia vita in meglio. Al liceo, avevo fatto sesso solo con 2 ragazze. Il primo è stato perché ho sentito che era facile. Come si è scoperto, lo era. L'ho scopata al primo appuntamento. C'era un grosso problema, o dovrei dire un piccolo problema. Il mio cazzo è piccolo. Nella migliore delle ipotesi è di 5 pollici. A questa ragazza piaceva scopare e so che non mi stavo prendendo cura di lei. Ho scoperto che si stava scopando gli altri quando dovevamo uscire insieme. Questa storia non durò a lungo. Non potevo prendermi cura di lei...

1.4K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.