Il fidanzato di mia sorella

1.1KReport
Il fidanzato di mia sorella

Il fidanzato di mia sorella

di Larry Malone

Anche quando ero molto giovane, amavo giocare con il mio buco del culo. Sono sempre stato, quello che ho scoperto in seguito, chiamato "erotismo anale". Mi è piaciuto avere qualcosa nel mio piccolo buco del culo. È iniziato quando mia madre ha infilato un dito lubrificato con vaselina nel mio buco per facilitare l'inserimento di un clistere quando ero davvero piccolo. È stato così bello che ho sempre cercato di duplicare quella sensazione con il mio dito, il beccuccio del clistere, le carote, i bastoncini lisci e man mano che crescevo, la testa del mio G.I. Figura d'azione di Joe.

Quando avevo circa nove anni, ho fatto il mio primo sesso anale anche se non sapevo cosa fosse e non me lo aspettavo né lo cercavo. Come è successo è questa storia. Mia sorella aveva sedici anni e quando i nostri genitori erano andati via ci si aspettava che facesse da babysitter per me. Quando l'ha fatto, ha anche colto l'occasione per incontrare il suo attuale ragazzo e fare sesso nella sua stanza tutta la sera fino a poco prima che i miei genitori tornassero. La mia stanza era proprio accanto alla sua, quindi ho sentito tutto quello che è successo ma non ho mai detto nulla perché non pensavo fossero affari miei e dopotutto lei era "più grande" e poteva fare "quelle cose". Inoltre, mi ha lasciato solo nella mia stanza per fare quello che volevo, cioè immaginare cosa stessero facendo mia sorella e il suo ragazzo per emettere quei suoni strani e per me giocare con il mio piccolo salsicciotto e il buco del culo.

Certo, andavo sempre a letto prima di tutti e dormivo nuda. Una notte in cui la sorella mi stava "facendo da babysitter" dato che i nostri genitori avrebbero fatto molto tardi per tornare a casa, ho avuto la mia prima esperienza anale solo per caso. Mia sorella all'epoca intratteneva il suo ragazzo di 17 anni, Jess. Quando ho avuto la storia settimane dopo, dopo il loro solito lungo gioco sessuale e dopo che ha sparato a mia sorella senza preservativo (era sulla pillola) stava andando in bagno per pulire quando è passato davanti alla mia stanza. Mi ha detto che la mia porta era un po' aperta, la mia luce notturna era accesa mentre lui passava e quando ha guardato dentro, poteva vedere il mio culetto nudo che sporgeva dal bordo del letto mentre stavo dormendo su un fianco con il letto lenzuola fuori di me.

Mi ha detto che non sapeva perché, ma anche se si è appena fatto una scopata soddisfacente e ha sparato un sacco di sborra in mia sorella, la sua erezione semi-dura è diventata davvero dura quando ha visto il mio culetto. Ha detto che il mio culetto sembrava proprio come quello di mia sorella ma più sodo e pieno. Mi ha detto che è entrato nella mia stanza, ha chiuso la porta e si è inginocchiato vicino al mio letto e non ha potuto trattenersi ma strofinare il suo cazzo nella fessura del mio culo. Il suo cazzo era ancora abbondantemente lubrificato e ricoperto con il succo della figa di mia sorella e inoltre il suo cazzo stava ancora trasudando l'ultimo sperma dal suo climax. Ha detto che il calore del mio culetto lo ha fatto erigere completamente. Ha fatto scivolare facilmente il suo cazzo lungo la fessura del mio culo e ha detto che mi sono dimenato e mi sono lamentato un po' e giura che ho spinto il mio culetto fuori per incontrare il suo cazzo. Non ricordavo niente. Ha detto che si è eccitato di più e ha continuato a strofinare e lubrificare la mia crepa finché non ha separato le mie due chiappe e ha puntato il suo cazzo sulla mia piccola stella rosa. Poi mi ha detto che ha iniziato a spingere in modo naturale e dato che non mi sono svegliato ha continuato a spingere fino a quando la testa non è saltata dentro. Ha detto che si è bloccato preoccupato che potesse avermi ferito, ma ha giurato di nuovo che invece ho gemito un po', dimenato e spinto indietro per prendere più di lui in me.

Ha detto che quando la testa era dentro si è fermato per vedere se c'era qualche reazione da parte mia o se mi stava facendo del male, ma dato che stavo spingendo indietro, ha pensato che mi piacesse, quindi ha continuato a scivolare dentro lentamente. Più tardi mi ha detto che mia sorella non gli avrebbe mai permesso di farla in modo anale, quindi voleva davvero entrare nel mio culetto. Ha spinto lentamente fino a quando non è stato completamente dentro e ha detto che ero così stretto e il mio buco era così caldo, poteva solo scoparmi alcuni colpi quando mi ha sparato un carico di sperma nel profondo del culo. Ha detto che si è tirato fuori ed è andato immediatamente in bagno a pulire. Non ha mai parlato di niente a mia sorella e quando se n'è andato era preoccupato di cosa sarebbe potuto succedere in seguito se lei o io avessimo scoperto cosa aveva fatto.

Come si è scoperto non è successo nulla. Mi sono svegliato il giorno dopo con la sborra che mi gocciolava fuori dal culo mentre andavo a farmi pisciare mattutina e ho sentito un po' di tenerezza nel mio buco ma non ci ho pensato a niente e ho pensato che fosse solo perché "stavo maturando" o perché stavo giocando con me stesso. Immagino fosse il fatto che potevo prendere la testa di G.I. Joe che mi ha reso facile prendere il cazzo di Jess.

La prossima volta che Jess venne a trovarmi, mi prestò un po' più di attenzione, ma non ero affatto sospettoso, era un bravo ragazzo e in un certo senso mi piaceva. Non ha mai menzionato quello che ha fatto quella notte e c'è stata solo una breve discussione se stavo dormendo bene, cosa che gli ho detto di sì. Ma non ho mai collegato il fatto che ogni volta che era con mia sorella ei miei genitori non erano a casa mi svegliavo sempre la mattina dopo con lo sperma che gocciolava dal mio buco del culo ma non provavo più alcuna tenerezza.

È diventata una cosa normale per lui non vedere l'ora di scopare il mio culetto un paio di volte dopo aver scopato mia sorella e non vedo l'ora di avere secondi nel mio buco stretto. Una notte, per qualche motivo, non stavo dormendo profondamente e mi sono svegliato mentre mi stava scopando. Ho sentito il suo cazzo nel profondo del mio culo e mi sono davvero divertito e senza saperlo ho iniziato a spingere indietro per ottenere più del suo cazzo più a fondo in me. Più lo facevo, più mi scopava e poi si rese conto che non dormivo più. Mi ha messo una mano sulla bocca e mi ha sussurrato all'orecchio "Shh" e mi ha scopato fino a quando non ha sparato al suo carico.

Quando ha finito, si è sdraiato su di me e lentamente si è tirato fuori, potevo sentire il suo sperma trasudare dal mio piccolo buco. Ha sussurrato che gli dispiaceva e mi ha chiesto di non dirlo a mia sorella. Mi sono girato e ho detto che non era un problema dato che mi sono divertito molto e vorrei che lo facesse ancora un po'. Sorrise, mi accarezzò il culo e si alzò per pulire e se ne andò. A quel punto ho capito che mi piaceva molto farmi scopare e ho deciso che non avrei dovuto aspettare che Jess vedesse mia sorella.

Non mi ci è voluto molto per trovare compagni di classe e compagni di scuola che avessero interessi simili. Mi sono sempre comportato come se non volessi davvero farmi scopare in modo che i ragazzi non pensassero che fossi un frocio, quindi mi sono sempre assicurato che dovessi essere convinto o ingannato. E negli anni ha funzionato. Ciò ha mantenuto il mio buco del culo affamato pieno di sperma ogni volta che lo volevo per tutto il college.

Poche settimane dopo, quando mia sorella mi stava di nuovo facendo da babysitter, mi sono svegliato da una forte rissa che ho sentito dalla stanza di mia sorella. Non so di cosa si trattasse, ma ho sentito mia sorella dire a Jess di "vattene fuori!" Sono saltato giù dal letto e sono andato alla mia porta e ho visto Jess lasciare la stanza di mia sorella, ho aperto la porta e gli ho fatto cenno di entrare nella mia stanza. Ero nudo e mi sono un po' irrigidito e gli ho chiesto di non andarsene e l'ho condotto al mio letto. Senza dire nulla mi sdraiai a faccia in giù e allargò le gambe. Jess ha avuto l'idea e non ha perso tempo a togliersi i vestiti e ad arrampicarsi su di me. Mi ha chiesto se avevo del lubrificante, cosa che ho fatto ma prima di usare la vaselina, ha allargato le mie natiche e ha iniziato a leccarmi il buco. Ha iniziato lentamente a scoparmi con la lingua, cosa che pensavo fosse la migliore e poi ha cambiato posizione, mi è salito sopra e mi ha lubrificato il buco e il suo cazzo duro come una roccia da 7 pollici.

Lentamente ha iniziato a entrare in me e la sua preparazione della lingua (e il mio gioco di culo da solista) ha lavorato per sciogliermi, scivolava facilmente e io non provavo dolore, solo un soddisfacente piacere di calore e pienezza. Ho iniziato a gemere perché mi sentivo così bene che mi ha detto che dovevo stare zitto, quindi ho nascosto la faccia nel cuscino. Dato che non aveva sborrato per la prima volta in mia sorella come le altre volte, il suo cazzo era più duro e mi ha scopato più a lungo e più a fondo. È stato fantastico, ma era così eccitato che non è durato molto a lungo e per la prima volta ho sentito il suo pieno, grande carico in profondità nella mia buca in più colpi. È stato fantastico e mi è piaciuto sentire il cazzo palpitante che mi pompava sborra nel culo. Sono rimasto deluso dal fatto che non sia durato più a lungo poiché mi stavo divertendo così tanto. Pensavo si sarebbe ritirato e se ne sarebbe andato come prima, ma mi sbagliavo.

È rimasto in profondità nel mio buco sulla schiena ed è rimasto semi-duro mentre mi baciava la nuca e agitava il suo cazzo nel mio buco allagato di sperma. Ho spremuto i miei muscoli interni e l'ho scopato indietro sollevando il mio culetto. Dopo un po' era di nuovo duro come una roccia e ha iniziato a scoparmi a colpi pieni. Mi ha scopato per un'altra mezz'ora prima di aggiungere il suo secondo carico in profondità nel mio buco. Solo allora si alzò, si vestì e se ne andò tranquillamente.

Più tardi ho scoperto che la lotta riguardava di nuovo lui che cercava di entrare nel buco del culo di mia sorella per fare sesso anale, cosa che lei non voleva, così che lui e mia sorella si frequentassero per sempre. Mi ha incontrato dopo la scuola un pomeriggio e mi ha detto che gli sarebbe piaciuto ancora stare insieme a me e fare le nostre "cose". Anche se non ho mai menzionato le mie altre avventure anali a scuola, mi sono sentito davvero felice e cresciuto perché un "adulto" voleva condividere con me qualcosa che amavo fare. Abbiamo fatto in modo che in certi giorni in cui avrei dovuto "fare pratica con la band" mi venisse a prendere dopo la scuola o ogni volta che potevo andarmene ci incontrassimo e lui mi portasse a casa sua e mi scopasse finché non fosse arrivato il momento per me di farlo. andare a casa. Siamo diventati molto legati e lui mi ha insegnato tutto sul sesso, incluso lo scambio di pompini. Nel corso degli anni, quando sono cresciuto e il mio cazzo è diventato più grande, alla fine ho scambiato inculate con lui e altri mentre mi lasciava prendere la ciliegia del culo e ci scambiavamo avanti e indietro. Abbiamo continuato fino a quando non sono andato al college e lui si è trasferito.

Storie simili

Mai un momento di noia con le mie ragazze

Mai un momento di noia con le mie ragazze Non ho mai pensato alle mie figlie come alle mie amanti, ma poi non mi sono nemmeno fatto scopare da loro. Sono un vedovo di 45 anni, con 2 figlie che hanno Lizzy 19 e Beth 21 anni. Mia moglie è morta circa 3 anni fa e da allora sono single, buttandomi nel lavoro. Vivo da solo e le mie figlie si sono trasferite qualche tempo fa e vivono a casa loro, che si trova dall'altra parte della città. Una sera sono rimasta a casa fino a tardi a controllare il lavoro...

573 I più visti

Likes 0

Un tradimento in famiglia Capitolo 23

Note degli scrittori: Ciao a tutti, a causa di un infortunio alla mano la mia scrittura sarà un po' rallentata. Non smetterò di scrivere, mi prenderò il mio tempo. Sto anche lavorando a una seconda storia che non ha alcun collegamento con questa o con le mie altre due storie. Mi dispiace anche per alcune cose nell'ultimo capitolo e all'inizio di questo, ma si lega alla guarigione fino a un certo punto. A coloro che sono interessati alla storia tutto quello che posso dire è continuare a leggere perché migliorerà. Spiacente, questo è solo più di 8.000 parole, ma il prossimo...

267 I più visti

Likes 0

Il padre del mio migliore amico

Il padre del mio migliore amico Era una calda giornata estiva quando ero a casa da sola, indossavo una camicia da notte leggera e trasparente, senza mutandine o reggiseno, solo una cosa comoda da indossare quando ero a casa da sola, la camicia da notte era cortissima e arrivava a malapena alla linea inferiore del mio culo, in topless, solo sembrava un elastico superiore che pendeva sopra il mio grande paio di tette vivace. Di solito mantengo il mio corpo pulito, la mia figa sempre completamente depilata e morbida come la seta. Bing, sui venticinque anni, una donna giovane e attiva...

143 I più visti

Likes 0

Assistenza stradale

Sei pronto per andare? Ho chiesto. Sì, fammi solo prendere alcune altre cose e ci vediamo in macchina. Raccolsi le mie valigie e mi diressi verso il bagagliaio. Ahh questo fine settimana sarebbe stato fantastico. Stavamo andando a trovare degli amici del college. Non avevamo trovato il tempo dalla laurea per riunirci tutti insieme fino ad ora. Erano passati quasi due anni. Non potevo fare a meno di chiedermi se uno dei due fosse cambiato. Mi chiedevo se sarebbero andati fuori di testa una volta scoperto che Stefanie e io non eravamo solo buone amiche. Non so mai come reagirà qualcuno...

899 I più visti

Likes 0

Una Fuck-Bike per Wendy

Wendy sorrise mentre superavano il campo di partenza. Il sole stava già calando sulla folla indaffarata, magliette colorate e chiacchiere nervose sovraccaricavano i suoi sensi. Grazie per averlo fatto, Luke! Mi inventerò presto. Non preoccuparti, Wendy. Lasciami vincere questa volta. Nessuna possibilità, tesoro. Vedrai il mio sedere dall'inizio alla fine. Come sempre. Allora chiedo una scopata di compensazione dopo, mise il broncio, i suoi occhi scintillanti di lussuria. Con piacere, Luke, con piacere. Troviamo un posto dove parcheggiare, ci restano solo 10 minuti. Sei sicuro che riuscirai a gestire le 50 miglia questa volta senza metterti in imbarazzo? Wendy sorrise compiaciuto...

645 I più visti

Likes 0

Non era giusto, il che lo rendeva così CALDO

Questa è una storia vera. Molti di coloro che hanno letto alcune delle mie altre storie (alcune finzioni, altre vere) possono ricollegare questo incidente al punto in cui è iniziato, quando mi sono separato e poi divorziato da mia moglie. Sono divorziato dalla mia ex da un paio d'anni e vado a casa sua per visitare nostro figlio. Una figlia adolescente della sua amica (questa è l'amica con cui voleva che facessi un rapporto a tre in passato) non poteva andare d'accordo con sua madre, quindi sta con la mia ex e guarda nostro figlio mentre l'ex lavora, gioca, qualunque cosa...

484 I più visti

Likes 0

Sbattere la ragazza dei miei coinquilini

Quando mi sono laureato mi sono trasferito in un appartamento con un amico del liceo. Non era un gran signore, in realtà faceva fatica a rimorchiare le ragazze. Ogni fine settimana andavo a prendere le ragazze nei bar locali e le riportavo indietro per una notte di sesso senza vincoli. Dopo un po' ho iniziato a sentirmi dispiaciuto per il mio amico e ho deciso che lo avrei rimorchiato. Una ragazza con cui ho fatto sesso a caso mi ha detto che aveva una ragazza che cercava un bravo ragazzo. Subito ho pensato alla mia coinquilina. Avevamo programmato di uscire a...

442 I più visti

Likes 0

La prima volta parte (uno)

Questa è la mia prima storia e la mia vera fantasia su come vorrei che fosse la mia prima esperienza, quindi spero che vi piaccia e cercate di non essere troppo duro con me, sono un po' sensibile. Spero che il tema copra tutto senza offendere troppe di voi carine signore e donne o ragazze... Vi amo tutti e spero che vi piaccia. La prima volta che eravamo soli. Mentre ti stendo e ti bacio appassionatamente finché i deboli gemiti cercano di sfuggirti alla gola. Le mie mani esplorano il tuo corpo finché non trovo i tuoi minuscoli seni impertinenti che...

412 I più visti

Likes 0

La Baia Capitolo 5

Il cappuccio nero cadeva allentato sulle spalle di Will. Il suo battito cominciò ad accelerare e il suo respiro divenne affannoso. Inizialmente Will pensò che il cappuccio potesse soffocarlo, ma si rese conto mentre faceva uno sforzo concertato per rallentare il respiro, il cappuccio aveva ben poco effetto sulla sua assunzione di ossigeno. Fu momentaneamente spaventato quando perse la capacità di vedere ciò che lo circondava, ma poiché sembrava che non accadesse nient'altro, la sua paura si attenuò e la sua curiosità cominciò a prendere il sopravvento. Dopotutto, pensò, anche se Jackie non lo aveva detto direttamente, lo aveva invitato a...

186 I più visti

Likes 0

Stordimento commemorativo, seconda parte

In circostanze diverse, avere Joe tra le mie gambe sarebbe stato un paradiso. Ma con Keith e Rob che si tenevano un braccio e una gamba ciascuno e il puzzo di birra ed erba nell'aria che veniva fuori da loro, era come un incubo diventato realtà. Cerco di allontanarmi dalle labbra di Joe mentre si muove per baciarmi la figa, solo che lui mi afferra per la vita e mi tira sulle sue labbra. Quando le sue labbra toccano le mie labbra esterne, tremo per il suo respiro caldo che tocca la mia pelle fredda. La sua lingua segue le mie...

141 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.