Il mio primo ufficiale

878Report
Il mio primo ufficiale

Ciao, sono Aditya e questo è ottobre 2017. Ho 26 anni e ora rimango a Bangalore. Sono un ingegnere e lavoro in un'azienda rinomata. L'incidente che voglio condividere risale a circa 6 anni fa, quando ero al college e abitavo a Calcutta. Anche se sono rimasto in ostello, ma a causa di un infortunio alla gamba che mi è successo durante una partita di calcio al college, sono dovuto rimanere a casa di mio zio per più di un paio di settimane. Qualunque cosa dirò è vera ed è accaduta in quel periodo.
Mio zio è un alto funzionario di banca ed è un uomo molto impegnato. Esce in ufficio alle 8 e torna a casa intorno alle 21 o talvolta alle 22:00. Dato che di solito mi sveglio tardi la mattina, raramente lo vedo al mattino. Anche sua figlia partiva per andare a scuola e io dovevo stare da solo con mia zia. Questa era una routine quotidiana molto normale e non avevo mai visto mia zia come una donna prima. È sempre stata mia zia. Intendo una figura rispettabile.

Ma, durante il mio soggiorno in quel periodo, ho scoperto che i miei pensieri stavano cambiando. Non so perché. Forse perché mi stavo annoiando a stare a casa tutto il tempo o forse perché era l'unica persona che vedevo durante il giorno, o forse non ero in grado di soddisfare i miei bisogni sessuali liberamente come potevo in ostello . Al college, ogni volta che mi sentivo eccitato, mi sdraiavo sul letto, mi infilavo sotto le coperte, accendevo del porno e iniziavo a massaggiarmi i capezzoli. Non mi piace masturbarmi nel mio letto. Mi piace sempre sentire l'energia sessuale accumularsi. Mi piace la sensazione del mio cazzo che si indurisce lentamente, spingendo contro i miei boxer, poi premendo la coperta e facendo spazio per le sue dimensioni ingrandite. Non riesco nemmeno a scrivere come ci si sente quando la testa del mio cazzo veniva strofinata contro la coperta. È una sensazione paradisiaca. E alla fine, quando sentivo di non poterlo più controllare, allora correvo in bagno e sparavo tutto lo sperma. Da ragazzo di 20 anni allora, mi eccitavo con quasi tutto e non c'era quasi modo di soddisfarmi a casa di mio zio.

Inoltre, mia zia mi rendeva le cose più difficili, consapevolmente o inconsapevolmente. La sua età allora era di circa 32-33 anni ed è tranquilla e bellissima. Lei è tariffa, poco paffuta e dall'aspetto carino. Mi piacciono sempre le facce carine. Come una donna normale, indossava una camicia da notte per tutto il giorno mentre faceva tutti i lavori domestici. Ero solito guardare la TV, leggere i miei libri o giocare sul mio laptop. Passavamo del tempo insieme dal pranzo fino alla sera 4 o 5 quando veniva sua figlia. Durante quel periodo parlavamo o guardavamo un film insieme.

Quindi, questa routine quotidiana andava avanti e dopo pochi giorni del mio soggiorno mi sono reso conto che mi stavo lentamente attraendo verso mia zia. Mi stavo eccitando ora ogni volta che la vedevo. Mi sono ritrovato ad osservare la sua vita da dietro. Stava diventando difficile non fissarle le tette quando si chinava per qualsiasi cosa. Tutte queste tensioni sessuali in me sorgevano di più quando dopo pranzo ci sedevamo insieme e guardavamo film. Dopo tutto il giorno di lavoro, era solita aprire alcuni dei bottoni della sua camicia da notte e sedersi rilassata sotto il ventilatore e non riuscivo mai a controllare i miei occhi per non dare un'occhiata a quegli impasti di piacere. Poche volte andavo in bagno e mi masturbavo come un matto, ma la voglia di assaggiarla aumentava ogni ora.
Immagino che le donne siano molto più attente in queste questioni rispetto agli uomini e ora sento che era ben consapevole della mia condizione e dei miei pensieri. Era uno di questi giorni e dopo pranzo andai subito a letto e mi sdraiai. Ho collegato gli auricolari al cellulare e ho iniziato ad ascoltare le canzoni. Dopo pochi minuti mia zia è venuta a chiedermi se avremmo guardato qualche film al quale ho detto che mi sentivo pigro e volevo sdraiarmi per un po'. Ha detto molto bene ed è andata via. Dopo potrebbero essere passati 10 minuti, è venuta con il suo cuscino e ha detto che solo noi 2 siamo lì in casa, allora che senso ha sprecare elettricità dormendo in 2 stanze diverse. Mi ha chiesto di darle un po' di spazio sul letto. Il solo pensiero della sua presenza così vicina da essere sul letto mi scorreva lungo la schiena come un fuoco selvaggio di esplosione sessuale e mi innervosivo molto. Dopotutto ero vergine fino ad allora e non avevo idea di cosa fare con tutta quell'energia sensuale attivata in me. In tutto quel dilemma, mi sono spostato lentamente verso l'angolo verso il muro e lei ha posizionato il cuscino dall'altra parte.

Ero sdraiato dritto guardando verso il ventilatore e lei dormiva di lato, rivolta di fronte a me. Potevo vedere chiaramente la sua vita curva e questo ha iniziato a eccitarmi. Potevo sentire i suoi respiri profondi giacere così vicino a lei. Potevo sentire l'odore dei suoi lunghi capelli nero scuro che teneva sciolti dopo la doccia. Ci stavo provando ma il mio pene si comportava come un HULK arrabbiato sempre più grande e pronto all'azione. Potevo vedere chiaramente il rigonfiamento sui miei boxer e mi stavo maledicendo per non aver indossato la biancheria intima. Stavo pianificando come scendere con quell'erezione chiaramente visibile di 6,5 pollici e passare davanti a mia zia e indossare la biancheria intima. Non c'era modo che potesse perdere quel rigonfiamento. Stavo fissando i suoi glutei e progettando di indossare la mia biancheria intima quando si è girata verso di me e in fretta per impedirle di vedere il mio rigonfiamento, ho incrociato leggermente la gamba. Ma quando l'ho vista, i suoi occhi erano chiusi e la cosa successiva che ho visto dal retro è stata la crepa delle sue tette. Tutti i bottoni della sua camicia da notte erano sganciati ed era visibile il taglio completo del seno. Dopo aver ottenuto così tanta vista, non c'era modo di controllare i miei pensieri e ho smesso di lottare con i miei desideri. Mi sono spostato lentamente di qualche centimetro verso di lei e mi sono posizionato in modo da poter sbirciare nella sua notte e ottenere la massima visuale possibile.
Ora potevo vedere chiaramente le sue tette. Sembravano così morbidi. L'areola era marrone chiaro ei capezzoli erano leggermente più scuri. I suoi respiri erano lunghi e profondi e quando il mare espirava, potevo vedere la sua pancia e l'ombelico. I miei occhi volevano entrare in quella finestra che fa capolino della sua notte e scoprirne senza indugio tutti i misteri. Tra tutti questi pensieri, mia zia ha messo la sua mano sopra la mia vita come se stesse sognando che suo marito era sdraiato accanto a lei. Improvvisamente distolsi lo sguardo in modo che non mi vedesse guardare i suoi seni nudi ma i suoi occhi erano ancora chiusi. Le sue mani erano appena sopra la mia zona pelvica e qualsiasi movimento delle sue dita anche di un centimetro più in basso e poteva toccarmi l'asta. Ormai volevo davvero che tenesse il mio cazzo duro e ci giocasse. Volevo che mi succhiasse il cazzo e ne mangiasse tutto il succo. Volevo che lo strofinasse, lo succhiasse, lo leccasse, lo fottesse, lo mangiasse, lo masticasse, lo afferrasse, lo tenesse e facesse quello che voleva.
Ho lentamente sciolto le gambe e ho iniziato a sperare che lei aprisse gli occhi e vedesse il mio rigonfiamento e poi lo afferrasse. Ma stavo diventando irrequieto e non potevo aspettare molto. Raccolsi un po' di coraggio e abbassai un po' i pantaloni in modo che le sue dita toccassero i miei peli pubici. Poi ho rimesso a posto i pantaloni in modo che la sua mano fosse dentro i miei pantaloni e ora potevo facilmente farmi toccare da lei. Dopo un paio di minuti mi sono reso conto che stava per aprire gli occhi e così per dimostrare la mia innocenza ho chiuso gli occhi. Ora, non riuscivo a vedere se mi stava guardando o no. Potevo solo sentire e aspettare che le cose accadessero.

Per alcuni secondi successivi non accadde nulla, ma poi sentii le sue dita che si muovevano lentamente intorno ai miei cespugli e grattavano lentamente l'area. Potevo sentire le sue unghie sulla mia pelle e poi ho sentito che si avvicinava di più e spingeva tutta la sua mano fino alla caviglia nei miei boxer. La sua caviglia era appoggiata sul mio ombelico e le sue dita mi strofinavano le palle e rotolavano su e giù per l'intera lunghezza del mio cazzo eretto facendolo vibrare e palpitare di tanto in tanto. Era così vicina ora che potevo sentire i suoi capezzoli premuti contro il mio petto. Stavo quasi raggiungendo l'orgasmo quando all'improvviso lei ha tirato fuori le mani e tutto ha smesso di succedere. Passarono pochi secondi e non ero sicuro di aprire o meno gli occhi. Poi ho preso coraggio e ho aperto gli occhi.

Mia zia ora era completamente nuda e mi guardava dritto negli occhi. Le sue tette sembravano un palloncino pieno di succo e un piccolo morso sui capezzoli eccitati avrebbe fatto uscire il succo. I suoi capelli erano sciolti e quasi fino alla vita. Le sue labbra erano piccole e umide. Stavo cercando di afferrare quanto più possibile di lei nei miei occhi. Ero ancora sdraiato e lei era seduta di fronte a me. Non sorrise né disse una parola. Si mosse lentamente e si sedette sopra la mia vita, mi prese le mani e se le mise sulle tette e chiuse gli occhi. Avevo un po' paura di seguire completamente i miei desideri perché in fondo era ancora mia zia ma iniziò a muovere lentamente i suoi glutei sulla mia vita e le mie mani iniziarono a premere le sue tette senza aspettare il permesso dal mio cervello. Le sue tette sembravano essere della misura giusta per i miei palmi. Per prima cosa ho tenuto le mani sotto di esso e ne ho misurato il peso. C'era una leggera umidità e sudore nella zona sotto il seno. Ho fatto rotolare le dita in quella zona e l'ho annusato. L'odore era eccitante. Poi lentamente ho iniziato a circondare le mie dita attorno alla sua areola principalmente con le unghie e ho potuto vedere i suoi capezzoli diventare stretti ed eretti. C'erano barboni d'oca su tutto il seno, specialmente sull'areola. Mentre accerchiavo ho iniziato a toccare anche i capezzoli. Con ogni mio tocco potevo osservare le sue espressioni facciali. Si stava godendo i miei tocchi e voleva di più. Ad ogni tocco potevo sentire il suo corpo stringersi e lei si contraeva.

Ormai era riuscita ad adattarsi perfettamente alla mia vita e il mio cazzo era direttamente sotto la sua figa. Era così bagnata e il mio cazzo duro era premuto tra le labbra della sua figa. Ora ho iniziato a premere lentamente i capezzoli e grattare la punta dei capezzoli solo con le unghie. Era come grattare un codice nascosto. Erano i suoi capezzoli eretti e le mie unghie che si baciavano. Questi graffi l'hanno fatta impazzire e ha iniziato a gemere e muovere la figa avanti e indietro attraverso il mio cazzo fino alle palle. Poi si sporse in avanti ei suoi capelli caddero dal mio viso e lo coprirono come un muro. era come se mi stesse guardando dall'alto in basso e io sdraiato di fronte a lei ed entrambi siamo coperti dal muro fatto dai suoi lunghi capelli folti. Quando si è chinata, le sue tette sono arrivate alla mia bocca e ho iniziato a succhiarle. Strofinavo un capezzolo con le mani e succhiavo l'altro. Premevo una tetta e mordevo l'altra. A un certo punto ho premuto entrambe le tette insieme e ho preso entrambi i capezzoli in bocca e ora le mie mani erano libere. Ho iniziato a toccarle tutta la schiena e il sedere. Ho fatto rotolare le dita su tutta la sua fessura del culo fino alla sua figa. Ormai gocciolava e dal cazzo e le palle erano completamente bagnate. Anche le mie dita si sono bagnate e ho iniziato a strofinarle il buco del culo con le mie dita bagnate. Era una zona umida e soffice. Ho continuato a grattare e strofinare tutto lentamente. L'ho anche premuto alcune volte.

Eravamo completamente coinvolti quando si è seduta di nuovo dritta e mi ha guardato. entrambi stavamo sudando pesantemente adesso. Tuttavia non disse nulla ma cambiò posizione seduta. Ora era seduta sulla mia vita come prima, ma di fronte. Potrei rivederla ora. Si chinò di nuovo e mi tenne le ginocchia e iniziò a muovere la figa contro la mia asta. Per i primi secondi non riuscivo a capire cosa fare e continuavo a tenerle la vita mentre si muoveva avanti e indietro, ma poi l'ho tirata verso di me. Ora ero direttamente sotto la sua figa gocciolante e il succoso buco anale bagnato. Senza perdere tempo ho premuto le mie labbra contro la sua figa bagnata e l'ho baciata. Era così bagnato che la punta del naso e alcune parti della guancia si sono bagnate. Ma poi e non potevo trattenermi. Ho iniziato a far rotolare la mia lingua su tutta la sua figa. Ho ingoiato tutta la sua umidità e ho succhiato ogni angolo della sua figa. Ho tenuto il suo clitoride con le mie labbra e ho iniziato a premerlo e succhiarlo. Questo l'ha fatta impazzire e ha preso tutto il mio cazzo in bocca. Non sapevo cosa ci stesse facendo prima, ma ora potevo sentire che mi tirava indietro il prepuzio e iniziava a succhiarmi la testa del cazzo selvaggiamente. La sua aspirazione del buco del mio pene potrebbe tirare fuori tutto il mio sperma tutto in una volta.

Ormai potevo sentire che aveva iniziato a venire. Fluidi bianchi e viscosi le rotolavano giù per la figa. Ne presi un po' tra le dita e ricominciai a strofinarle il culo. Questa volta ho potuto facilmente infilarci le dita perché era molto più morbido, bagnato e scivoloso. Ho iniziato a scoparle il culo con le dita e succhiarle la figa allo stesso tempo. Stava succhiando il mio cazzo, le mie palle e premendo il mio buco del cazzo con le sue labbra. All'improvviso ha iniziato a farlo vigorosamente e ho sentito una forza ripida che mi raggiungeva il buco della pipì. Ho iniziato a contrarmi ma lui ha premuto tutto il suo sedere sulla mia faccia e ha premuto le mie mani sotto le sue ginocchia e le mie gambe con le sue mani, ha continuato a succhiare e succhiare e succhiare .. e poi ho sentito che ho iniziato a sparare carichi e carichi di sperma. C'era una sensazione folle nel mio buco della pipì quando lo sperma scorreva fuori. Le sue labbra erano intorno al mio buco succhiandolo tutto e tirando fuori sempre di più. Dopo un po' di tempo in cui tutto il mio sperma era stato espulso e finalmente non tremavo per l'estremo piacere, lei ha allentato la presa su di me. C'era il suo sperma su tutta la mia faccia.

Ora si staccò da me e mi guardò di nuovo. Ancora non ha detto una parola. Andò dritta in bagno e si pulì da sola. Andai anche nell'altro bagno e mi feci una doccia. Quando sono uscito lei era in cucina ed era venuta sua figlia. Erano quasi le 16:45 e sono andato sul balcone per godermi il tramonto.
Vedo ancora gli stessi ricordi nei miei sogni e ancora non ho spiegazioni su cosa mia zia abbia pensato di me per tutta la serata.
Se ti è piaciuto il mio modo di scrivere e vuoi saperne di più su queste mie esperienze, scrivimi.

Storie simili

Incontri Darkness - Parte I

Incontri Oscurità Mentre tornava a casa lungo la scorciatoia, un sentiero sterrato tra due caseggiati abbandonati, sentì dei passi dietro di lei. Si voltò rapidamente verso i suoi dottori che sollevavano polvere, nessuno lì. Aumentando il ritmo si affrettò lungo il sentiero, la sua ombra di fronte a lei dalla luna piena stanotte. Di nuovo sentì i passi che corrispondevano al suo ritmo; lei si è fermata, loro si sono fermati. Girandosi ancora non vide nessuno. Datti una calmata, Laura! disse ad alta voce mentre scuoteva la testa e continuava a camminare verso casa. Sentì il clic di una macchina fotografica...

858 I più visti

Likes 0

Un giorno da ricordare_(3)

Tutto è iniziato quando sono stato in grado di andare in un bed and breakfast senza vestiti nel Maine che i miei occhi erano aperti su ciò che mi aspettava. La visita nel Maine mi ha colto di sorpresa, mentre in viaggio d'affari ho deciso di soggiornare in un B&B invece che in un hotel. Era novembre quindi faceva un po' freddo ma hanno una piscina coperta e in un edificio accanto alla piscina una sauna. Entrando nella sauna non mi ha sorpreso trovare uomini e donne nudi seduti intorno. C'era una grande sauna, ma presto ho scoperto che c'erano diverse...

615 I più visti

Likes 0

Brutalmente scopata dal mio coinquilino etero: un altro livello di bromance_(1)

Kareem è uno studente universitario di 22 anni. Ha una specie di faccia da ragazzo carino; tiene i peli del viso allineati molto bene. È alto circa 5 piedi e 10 pollici, con una corporatura leggera e la sua pelle è del colore del caffè leggermente cremoso. Kareem ha da tempo accettato di essere gay, ma non è il tipo di gay frocio che cammina e parla in modo divertente e indossa abiti femminili. È solo un tipo delinquente che ama davvero il cazzo; un mestiere, per così dire. Bene, nel suo ultimo anno di college, ha molto più di quanto...

581 I più visti

Likes 0

Leila ottiene il suo primo desiderio di compleanno

Si chiamava Jess. Era la tipica ragazza media di 16 anni. Bellissimi capelli castani lunghi fino alla vita, occhi azzurri penetranti e un'abbronzatura dorata. Le sue tette molto più di una manciata e il culo altrettanto bello. Non mi sono mai considerata lesbica, ma spesso la fissavo e mi chiedevo che aspetto avesse il suo bellissimo corpo nudo. Che sapore avrebbe avuto, che sensazione aveva la sua pelle liscia contro la mia. Io stessa ero una ragazza geek di 15 anni, la bocca piena di metallo, occhiali nerd dalla montatura spessa. Petto piatto, corpo minuto, capelli biondo sporco. Ma il mio...

504 I più visti

Likes 0

Il loro mondo parte 3

Non so ancora quante ore ho passato dentro quel terribile capannone di alluminio, legato come un maiale... cercando di affrontare il folle calore che mi picchiava attraverso il tetto di metallo... annegando in una pozza del mio stesso sudore . Cosa avevo fatto di sbagliato? Cosa avevo fatto per meritarmi questa tortura disumana? Quella era la parte peggiore. Non avevo fatto niente di male. Tutto quello che ho fatto è stato aiutare mia moglie Monica e il suo amante Randy a prepararsi per una festa a cui stavano andando. Poi, quando erano quasi pronti per andarsene, Randy ha iniziato a schiaffeggiarmi...

1.6K I più visti

Likes 0

Vorresti due di me? Questo avverrà in un futuro molto prossimo….. ….Sono Lisa e ho fatto un grande passo e ho messo insieme segretamente un clone e una combinazione robotica di me stesso. La mia azienda pensava che fosse solo l'ultima ragazza robot che avevo creato. Ho aspettato che il ragazzo giusto lo provasse. Ho finalmente trovato quello che cercavo. Era bello, sexy e giovane. Perfetto…. --------- …Ron…. ...Ho ricevuto informazioni su un'azienda che voleva che qualcuno provasse la loro ultima ragazza robot. L'ho esaminato e sembrava interessante. Li ho contattati e mi hanno accettato come un buon test per lei...

1.6K I più visti

Likes 0

Il wrestling ci ha fatto iniziare....

Quando avevo 18 anni avevo un amico intimo con cui uscivo tutto il tempo. Il suo nome era Davide. Anche se entrambi eravamo interessati alle ragazze e all'epoca avevamo amiche fisse, abbiamo trascorso molto tempo insieme e siamo riusciti a finire con qualche sperimentazione sessuale l'uno con l'altro. La prima volta che abbiamo fatto qualcosa, stavamo scherzando sulla dimensione del cazzo e continuava a insistere che era più grande del mio. Ci eravamo visti i cazzi l'uno dell'altro e il suo sembrava essere uguale al mio. Ma ha affermato che è diventato molto, molto più grande quando è diventato difficile. Ha...

1.4K I più visti

Likes 0

Parte 5 - Sue diventa una star_(0)

Parte 5 continua dalla parte 4… La sua testa pendeva dalla vergogna, la sua tetta pulsava e le faceva male e ora era quasi nera, poi con suo orrore il ragazzo disse. Beh, se non l'hai tenuto giù, le palle tornano dentro. Ha messo tutte le palle nella borsa e poi ha iniziato a farla oscillare come un pendolo. Sue lanciò un urlo da grondaia e disse no stop, per favore se ne vadano. Possiamo fotterti nel culo, il ragazzo ha detto: Sì, sì, toglilo e basta. 'Sei sicuro'. 'Sì, ​​toglilo.' Lentamente le tolse la sacca e la corda attorno alla...

529 I più visti

Likes 0

Festa Madre Figlia (3 di 12)

Festa mamma-figlia (parte 3 - Mamma, papà e Anna trio) Non appena il film finisce, abbasso la bocca di Tom verso la figa di sua figlia e gli dico che spetta a lui decidere se avrà un orgasmo oggi. Cosa vorresti che facesse papà? Sto imparando velocemente che esiste più di un tipo di tortura per la mia figa. Tieni la mia figa al limite il più a lungo possibile senza permetterle di produrre sperma. Quando avrai finito, mamma mi stuzzicherà la figa con lei bocca allo stesso modo. Manteniamo Anna sull'orlo dell'orgasmo per quasi un'ora e quando stacco la bocca...

336 I più visti

Likes 0

La mia insegnante sexy_(0)

La campana ha suonato. Il nome del mio insegnante era Ella maya. Era così calda. Aveva un seno enorme che spuntava fuori, Mi è piaciuto quando si è chinata. Potresti vedere il suo culo. Lewis, per favore resta indietro, il resto di voi può andare! Tutti si precipitarono fuori. non ho fatto niente di male? Vuoi un aiuto in più? Possiamo andare a casa mia adesso, se vuoi? Telefonerò ai tuoi genitori? Whoa. S-sì per favore ho detto. Lei sorrise. Poi ha telefonato ai miei genitori e siamo andati a casa sua. *l'aiuto è terminato.* Posso usare il bagno? Ho chiesto...

1.5K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.