Il mio sexy compagno di ufficio - III

925Report
Il mio sexy compagno di ufficio - III

Non potevo togliere Vathsala dalla mia mente. Non era una reginetta di bellezza come ho detto prima, ma era decisamente attraente e sexy. Ora che ho avuto due incontri con lei, tutti molto erotici e sensuali, ha occupato totalmente il mio mondo. E mi doveva per quello che aveva l'ultima volta quando ero bloccato sotto il suo tavolo e non l'ho dimenticato.

Vathsala mi ha evitato per i giorni successivi a quell'incidente, e io ero piuttosto arrabbiato per l'intera faccenda. 'Cosa le ho fatto di male?' Mi sono sempre chiesto. Ma non fino a quando non ho colto per caso quel suo sorriso d'intesa che mi sono reso conto che stava giocando di nuovo il suo vecchio scherzo con me - stava cercando di eccitarmi di più fingendo di evitarmi. "Sei una dolce puttana, tesoro", mi sono detto, ed ero determinato a farla fuori.

Quel giorno, Vathsala indossava un vestito molto audace. Una camicetta attillata con una profonda scollatura e una mini attillata con uno spacco quasi dall'alto verso il basso. Ha mostrato le sue favolose membra così bene che ho visto un paio di ragazzi lasciar cadere le loro mascelle. Le sue cosce brillavano dopo una nuova cera ed erano di una così bella abbronzatura. I suoi polpacci perfettamente modellati terminavano nei suoi piedi ben curati. Indossava tacchi alti che accentuavano la bellezza delle sue gambe. Aveva lo smalto per unghie francese, qualcosa che intensificava la sensualità delle sue dita delle mani e dei piedi.

Il nostro ufficio ha servizi igienici comuni sia per uomini che per donne da molto prima dell'ufficio di Ally McBeal. Dei tre cubicoli nella toilette del nostro reparto, uno all'estremità opposta aveva una serratura molto fragile, così fragile che se la si spingeva delicatamente mentre era chiusa a chiave si poteva ancora aprirla. Nessuno si è preso la briga di lamentarsi ed era consuetudine per chiunque bussare alla porta prima di entrare in quel cubicolo, solo per assicurarsi che fosse vuoto. Anche con questa serratura difettosa, la maggior parte di noi l'ha preferita, come accade in molte occasioni, perché si trovava in fondo alla toilette.

Ho avuto un cazzo molto eretto e saltellante dalla mattina. Vathsala si è assicurato che rimanesse così. Ha incrociato il mio cammino numerose volte; ogni volta guardando il mio cavallo con quel sorriso d'intesa e facendo pulsare il mio cazzo all'interno della sua gabbia di tessuto. E più di un paio di volte ha lasciato cadere qualcosa sul pavimento e si è chinata per prenderlo, esponendomi una buona parte delle sue cosce posteriori. La sua gonna corta e attillata si alzava ogni volta che lo faceva e mi chiedevo se indossasse delle mutandine - ero sicuro che avrei potuto vederle se lo avesse fatto.

Verso l'ora di pranzo le sue prese in giro di questa natura divennero così frequenti che non riuscii più a trattenermi. Avevo un terribile bisogno di venire. Ma non sarebbe una buona idea fare qualcosa del genere con lei di nuovo in ufficio e rischiare di essere colto in flagrante. Ma avevo bisogno di venire così male. C'era solo un'opzione. Sono andato in direzione dei bagni, ho bisogno di masturbarmi.

Mentre giravo l'angolo del corridoio che portava ai bagni, vidi entrare Vathsala. Lei non mi vide perché mi dava le spalle. Entrai nel bagno e chiusi la porta dietro di me senza fare rumore. Il primo e il secondo cubicolo erano vuoti e Vathsala non si trovava nell'atrio comune. Sapevo che sarebbe stata nel gabinetto con la serratura difettosa. Il cuore mi balzò di nuovo in gola.

Mi avvicinai al cubicolo in cui si trovava Vathsala; il mio cuore batteva forte. Feci un respiro profondo e aprii la porta. Vathsala urlò dalla tavoletta del water, ma riuscii a coprirle la bocca con la mano. Si è calmata quando ha visto che ero io, ma respirava ancora pesantemente, i suoi seni si muovevano su e giù con le mani su di essi.

Ho chiuso la porta e l'ho chiusa a chiave. Poi mi sono voltato e mi sono fermato proprio di fronte a Vathsala guardandola nella sua posizione seduta. Non si era mossa. Era seduta sul sedile del water, la sua minigonna attillata tirata su fino alla vita e le sue mutandine simili a stringhe tirate a metà delle cosce. Le sue mani erano ancora sui suoi seni, che stavano ancora sussultando. Questa volta il sussulto non era dovuto al panico, ne ero sicuro.

'Ho appena finito quando ti sei schiantato' ha detto guardandomi direttamente negli occhi. Ho restituito lo sguardo. 'Bene.' Dissi, 'Abbiamo un affare incompiuto da finire'. 'Come?' chiese. "Ricorda, me ne devi uno" ho detto, e lei ha fatto di nuovo il suo sorriso che mi ha fatto impazzire.

"Oh, poverino, sono sicura che avresti sofferto molto, vero?" lo schernì. Poi si è girata e ha tirato lo sciacquone. "Vieni qui piccola mia" ha detto quando si è voltata, e ha allungato la mano per afferrare la mia cintura in vita e mi ha tirato vicino a lei. Poi mi ha toccato l'inguine così delicatamente che avrebbe sentito il mio cazzo pulsare. Lo strofinò così dolcemente che quasi mi lamentai. Mi sono sentito stordito solo guardando come le sue dita curate e splendidamente abbronzate si muovevano sul mio corpo.

Mi ha lentamente tirato giù la cerniera e ha anche aperto il primo bottone dei miei pantaloni – ora i pantaloni erano appesi alla mia cintura dai passanti anteriori. Ha poi accarezzato il mio rigonfiamento attraverso le mutande. Ho sentito una scarica di precum raggiungere la punta e una chiazza bagnata è apparsa nelle mie mutande. Toccò la macchia bagnata con una delle sue dita con un sorriso che appariva sulle sue labbra. 'Mio povero bambino', ha detto e ha fatto scorrere il dito lungo l'asta del mio cazzo, che sentiva ora. "Oh, per favore, per favore tiralo fuori" avrei voluto urlare, ma sono rimasta in silenzio godendomi la sua tortura.

Ha separato le parti pendenti dei miei pantaloni in modo da avere accesso a un'area più ampia. Poi ha messo entrambe le mani sul davanti dei miei pantaloni e le ha spostate ulteriormente per circondarmi i fianchi e stringermi il culo. Con questo si chinò in avanti e posò un dolce bacio sul mio rigonfiamento sempre più grande. I suoi rossetti marroni hanno raggiunto le mie mutande. Il mio rigonfiamento è visibilmente cresciuto sotto le sue labbra sexy. Allungò le mani e attaccò i pollici al mio fantino. Li ha tirato giù, lentamente, molto molto lentamente, torturandomi di più. Mentre scendeva oltre il mio rigonfiamento, il mio cazzo balzò in avanti come un'anguilla ferita. Colpì Vathsala sul viso e il suo contraccolpo gettò un filo del mio precum sulla scollatura dei suoi seni. Ha raggiunto fino ad esso e ha bagnato il dito con il mio precum sulla sua scollatura. Poi prese lentamente quel dito in bocca, chiuse quelle labbra carnose attorno ad esso e lo succhiò delicatamente, guardandomi negli occhi, sentimenti intensi che si mostravano chiaramente attraverso i suoi occhi scuri. Sono quasi venuto alla vista.

Ha tirato il mio fantino più in basso. Ora aveva un libero accesso dalla mia vita, fino alla parte superiore delle cosce. Prese le mie palle tra le mani e le accarezzò dolcemente. Potevo sentirli salire nelle loro sacche. Poi ha dato loro una leggera stretta e ha preso il mio cazzo con entrambe le mani. È stato uno spettacolo affascinante per me. Il mio cazzo era di circa sei pollici, a differenza dei dodici pollici che molti ragazzi che hanno fallito l'anatomia umana affermano di avere, e io ero circonciso. Il mio cazzo era duro come una roccia e pulsava visibilmente. Aveva un'enorme testa rosso scuro da cui il precum scorreva costantemente e gocciolava sulle cosce di Vthsala. Lo tenne tra le sue morbide mani femminili e lo guardò come fosse mortalmente affascinata. Lo circondò con le sue lunghe dita marroni e il mio cazzo marrone più scuro contrastava bene con le sue adorabili dita formose e le unghie lucidate alla francese. Ha mosso lentamente entrambe le mani, ora circondando il mio cazzo, dolcemente verso la radice dell'asta. Il mio cazzo ha fatto un salto a questo e ho gemuto di piacere. Il suo tocco era così gentile e dolce di qualsiasi donna o ragazza che abbia mai conosciuto. Fece scivolare le mani verso la testa del cazzo e io mi morsi le labbra per evitare un gemito più forte. Potevo sentire il mio precum precipitare fuori dalla punta, sulle cosce di Vathsala, e gocciolare nella toilette. Ha preso un po' di precum nelle sue mani e le ha lubrificate. Ha anche lubrificato il mio albero con lo stesso. Poi ha preso la mia asta con entrambe le mani e ha cominciato a masturbarmi così dolcemente che mi ci è voluto tutto lo sforzo per non chiederle di andare più veloce. Sapeva che mi stava torturando, e sono sicuro che le è piaciuto.

non ne potevo più. Ho rinunciato a tutta la mia testa alta. "Vathsala, per favore succhialo, vuoi, per favore, piccola" ho implorato. Lei sorrise. "Sì, poverina" disse e baciò dolcemente la punta del mio cazzo. Ho trattenuto il respiro quando ha aperto la sua dolce bocca e ha inghiottito la testa del mio cazzo. ‘Mmmhhhhhhh…..hhh” gemetti quando vidi le sue labbra chiudersi intorno al collo della mia asta e sentii la sua lingua toccare la parte inferiore della sua testa. Dentro la sua bocca era così calda e umida che sentivo che stavo per esplodere. Una corrente elettrica ha attraversato tutto il mio corpo quando la sua lingua ha cominciato ad esplorare la superficie del mio pene. Ho guardato affascinato mentre continuava a divorare la lunghezza quasi totale di questo bastoncino di carne. Le sue mani si strinsero per le palle e mi succhiò il cazzo fino in fondo tirando indietro la testa. Poi la sua testa scattò di nuovo in avanti e si ritrasse di nuovo. “Ohhhh…Ohhh….Sì..sss..mmmhh…” Mi sentii gemere. Non mi ero mai imbattuto in un succhiacazzi così adorabile. Sapevo che aveva avuto un solo ragazzo nella sua vita e non riusciva a capire come avesse imparato. Era un'esperta perfetta. Mentre divorava tutta la mia lunghezza, lo stuzzicava anche con la lingua, leccandolo e serpeggiandolo lungo tutto il percorso dentro e fuori. Ho fatto scorrere le dita tra i suoi capelli e ho chiuso gli occhi, godendomi la ricchezza di avere una così adorabile compagna d'ufficio.

Stava andando più veloce ora, la sua mano destra che afferrava e accarezzava la radice del mio albero e la sua sinistra accarezzava e stringeva le mie palle. “Ohhhh….Vathasalaaaaaaaahhhhh…yesss…” Mi sentii gemere sempre più forte, e le afferrai i capelli e forzai tutta la mia cosa nella sua falena. Ha imbavagliato una volta, ma abilmente ha preso l'intera cosa dentro - e fuori - e dentro e fuori. Ho sentito un nodo stringersi nella pancia e le dita dei piedi che si arricciavano. "Mmmmmmmmmmmmmmmhhhhhhhh...ooohhhhhh" gemetti, mi inarcai in avanti spingendo tutta la mia lunghezza verso la sua gola, mi aggrappai ai suoi capelli e sparai il mio sperma nella sua dolce bocca calda e umida. Avrebbe sparato in profondità nella sua gola che ha imbavagliato ma ha continuato a leccare e succhiare il mio cazzo. Non venivo da quattro giorni e sentivo che la mia venuta non sarebbe finita. Il mio cazzo ha fatto dei salti violenti come un getto dopo che un getto di sperma appiccicoso bianco è uscito dalla sua punta nella bocca di Vathsala e sul suo viso e testa ed è gocciolato nella sua scollatura della camicetta. Ha ingoiato la maggior parte, leccandoli dal mio albero e dagli angoli della sua bocca. Solo quando l'ultima goccia è stata drenata ha smesso di lavorare sul mio cazzo.

Poi bussarono alla porta.

[Continua]

Storie simili

Le labbra, i denti, la punta della lingua_(1)

Solo la mancia.. va bene amore? quasi implori. Non molto tempo fa, ti ha mostrato che un pompino non deve comportare deepthoating. Vedi, questo è qualcosa che le è stato insegnato dalla sua migliore amica Ashling. Le abilità sono state trasmesse a tua moglie per aiutare la sua fiducia.. 'Grazie Ash.' ripeti da quando hai sentito la storia. Da allora, hai desiderato ardentemente le abilità orali del tuo amante, l'adorabile timida Kara che hai incontrato tanto tempo fa. Era una compagna di classe, presa in giro e molestata, ma tu hai resistito ai bulli per lei. Le hai mostrato come colpire...

144 I più visti

Likes 0

Mai un momento di noia con le mie ragazze

Mai un momento di noia con le mie ragazze Non ho mai pensato alle mie figlie come alle mie amanti, ma poi non mi sono nemmeno fatto scopare da loro. Sono un vedovo di 45 anni, con 2 figlie che hanno Lizzy 19 e Beth 21 anni. Mia moglie è morta circa 3 anni fa e da allora sono single, buttandomi nel lavoro. Vivo da solo e le mie figlie si sono trasferite qualche tempo fa e vivono a casa loro, che si trova dall'altra parte della città. Una sera sono rimasta a casa fino a tardi a controllare il lavoro...

120 I più visti

Likes 0

La mia presentazione_(0)

Ciao, ora ho 54 anni e vorrei raccontarti la mia storia di vita. Quando avevo sette anni, fui messo in un orfanotrofio dal tribunale. Non che io abbia fatto qualcosa di sbagliato, è dove i miei genitori che hanno perso la custodia su di me e due fratelli. Quella volta non lo sapevo, ecco perché desideravo tornare a casa. Quindi sono scappato abbastanza regolarmente. Fu diversi anni dopo che seppi la verità. Comunque, a causa della mia abitudine di scappare a volte, sono stato in diversi orfanotrofi. Là dove buoni e cattivi da loro. Già abbastanza giovane (8 o 9 anni)...

1 I più visti

Likes 0

Così com'è - Parte 2

Stuie, si è frettolosamente pulito e ha chiuso la cerniera per essere di nuovo presentabile. Poi pensò tra sé e sé: Che fretta c'è? Questo è stato imbarazzante, ma sicuramente Julie era abbastanza grande da capire le circostanze e come erano i ragazzi e tutto il resto. Forse è scappata in quel modo per l'imbarazzo. Ha vissuto un momento di panico e ha pensato di sicuro non ha intenzione di dire alla mamma quello che è successo. No, aveva bisogno di prendersi un po' di tempo per pensare a cosa le avrebbe detto per alleviare l'imbarazzo prima di vederla di nuovo...

617 I più visti

Likes 0

PMQuest: Capitolo 07 e 08 - Vai sul sicuro o corri dei rischi

Questa storia / fanfiction contiene sesso tra un Ranger umano e tutti i tipi di Pokemon femminili. Questa storia include Femdom, Reverse Rape, Forced, Sex, Female Pokémon x Male Human Ranger. Se ti sei perso l'introduzione completa, fai clic sul mio profilo per avere una panoramica di tutti i capitoli. Questo capitolo fa parte del percorso che hai scelto alla fine del capitolo precedente. Cerca in questa pagina Gioca sul sicuro o Prendi un rischio per continuare la tua avventura. Capitolo 07 - Vai sul sicuro Avevo esaurito le opzioni. Le mie scelte erano di far cadere il cristallo, o provare...

319 I più visti

Likes 0

Calda sorellina per l'estate

Sono sempre stato molto vicino a mia sorella minore, Kristy. Aveva un anno meno di me, ma noi entrambi sono stati trattati come ragazzi, il che significa che entrambi abbiamo causato la stessa quantità di problemi. Abbiamo fatto la doccia insieme fino a quando avevamo circa 10 anni e abbiamo dormito nello stesso letto d'albergo fino a quando non ho raggiunto la pubertà. Anche se lo eravamo estremamente vicini, abbiamo litigato molto e di solito si trattava di cose stupide, ma eravamo ancora molto vicini. Mia sorella ha fatto tutto quello che ho fatto e ha seguito me e i miei...

57 I più visti

Likes 0

Piano di scopare mia sorella

So di non essere l'unico ragazzo che arriva a un'età in cui se hanno una sorella iniziano a fantasticare su come appare nuda e forse vorrebbe scopare. A quell'età avevo diciotto anni e mia sorella Colleen era un anno più giovane. So che sarebbe incesto, ma gli ormoni sono ormoni. E sapevo certamente che sarebbe successo l'inferno se avessi cercato di soddisfare i miei impulsi, a meno che non avessi un piano straordinario. E io e i miei amici abbiamo escogitato un piano. È iniziato davvero quando ho visto mia sorella Colleen prendere il sole in un giorno d'estate. Indossava un...

449 I più visti

Likes 0

Diventa la mia troia o altro

L'ultima volta ti ho lasciato con l'essere stato beccato a fare sesso con Adam da John. Le voci che ho sentito erano quelle di John e Angelo, erano entrati nell'appartamento proprio mentre il mio orgasmo era finito. Sono riuscito a scivolare via dal grembo di Adam. Mentre mi alzavo, la mia figa ha ruttato e la sborra ha iniziato a scorrermi lungo le cosce. Adam nel frattempo è sprofondato ancora di più nel divano. “JANET, che cazzo,” urlò John mentre si avvicinava al divano. Lascia che ti spieghi, John, risposi con tono di paura. John si è avvicinato al divano e...

165 I più visti

Likes 0

Non era giusto, il che lo rendeva così CALDO

Questa è una storia vera. Molti di coloro che hanno letto alcune delle mie altre storie (alcune finzioni, altre vere) possono ricollegare questo incidente al punto in cui è iniziato, quando mi sono separato e poi divorziato da mia moglie. Sono divorziato dalla mia ex da un paio d'anni e vado a casa sua per visitare nostro figlio. Una figlia adolescente della sua amica (questa è l'amica con cui voleva che facessi un rapporto a tre in passato) non poteva andare d'accordo con sua madre, quindi sta con la mia ex e guarda nostro figlio mentre l'ex lavora, gioca, qualunque cosa...

67 I più visti

Likes 0

I 120 giorni di sodoma - 17 - parte1, IL SEDICESIMO GIORNO

IL SEDICESIMO GIORNO I nostri eroi si alzarono vivi e freschi come appena arrivati ​​dalla confessione; ma a ben guardare si sarebbe potuto notare che il Duc cominciava a stancarsi un po'. La colpa di questo avrebbe potuto essere attribuita a Duclos; non c'è dubbio che la ragazza avesse completamente padroneggiato l'arte di procurargli delizia e che, secondo le sue stesse parole, i suoi scarichi erano lubrificanti con nessun altro, il che confermerebbe l'idea che queste cose dipendono esclusivamente dal capriccio, dall'idiosincrasia , e che l'età, l'aspetto, la virtù e tutto il resto non hanno nulla a che fare con il...

842 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.