Condiviso con lo sperma: Amanda usata?

492Report
Condiviso con lo sperma: Amanda usata?

Capitolo 1 "Rivelato Cumslut"

Chiunque incontri Amanda pensa che sia una donna molto bella e intelligente con alti standard personali e un atteggiamento serio nei confronti della vita. E lei è quello, ma solo fuori dalla camera da letto! Di media statura, con capelli castani fini e ben arricciati, Amanda ha un corpo attraente e ben proporzionato creato da un'infanzia di nuoto agonistico e atletica leggera, e mantenuto da un interesse adulto per la danza e il netball. Le sue gambe sono proporzionate e ben tonificate, i suoi fianchi ben fatti, la sua vita stretta con una pancia liscia e i suoi seni sono sodi, seduti in alto e impertinenti con capezzoli reattivi e gustosi. I suoi occhi sono a mandorla e di un morbido color cioccolato al latte, incastonati in un viso di straordinaria bellezza con zigomi alti e mento forte. La sua ampia bocca dalle labbra carnose sembrerebbe fatta su misura per succhiare il cazzo. Ora, se pensi che stia solo snocciolando uno schema di Julia Roberts nella mia descrizione di Amanda, pensa invece a una giovane Katherine Hepburn. Amanda ha quella rara bellezza classica che fermerebbe i cuori e scuoterebbe l'inguine in qualsiasi cosa, dalla pelle di un orso a una tuta spaziale. Il tipo di bellezza che i greci avrebbero scolpito nel marmo e i pittori romantici impegnati nella tela. Non ho mai capito davvero come fossi mai stato così fortunato da stare con lei, anche se ho fatto di tutto per raggiungere il mio obiettivo! Su una scala da 1 a 10 è seriamente un 15!!

Ma la cosa che sono rimasto stupito di scoprire di questo storditore era il suo lato oscuro quando si trattava di sesso. È una tipica "principessa" in quanto adora davvero interpretare la "puttana". Ama anche essere "usata" sessualmente, soprattutto a sua insaputa o consenso iniziale e preferisce essere "presa" di nascosto nel sonno. Più tempo passavo con Amanda, più lei mi rivelava i suoi desideri e i suoi gusti sessuali. Adorava avere più dita possibili che si infilavano nella sua bella fica e spesso la stavo quasi prendendo a pugni per soddisfare la sua fame di essere saziata. Amanda ha anche chiesto che i suoi capezzoli fossero attorcigliati, morsi e succhiati forte, (così forte che a volte potevo sentire il sapore del sangue in seguito), mentre cavalcava sopra di me, strofinandosi forte contro il mio osso pelvico fino all'orgasmo. Per molti aspetti il ​​suo approccio al sesso era unico ma contraddittorio. È passata dall'essere totalmente accondiscendente e passiva all'essere atleticamente dominante e proattiva. Le è anche piaciuto molto essere scopata nel culo, specialmente quando le ho detto che era una troia sporca per avermelo fatto fare.
"Sai che ti sto solo preparando il culo in modo che quando ti condivido con un altro uomo possiamo fotterti entrambi allo stesso tempo?" mi schernirei,
"Lo faresti davvero?" chiedeva con voce roca, spingendosi indietro per incontrare le mie spinte.
"Decisamente!"
Mentre stavo venendo in profondità nelle sue viscere, lei raggiungeva sempre l'orgasmo, la sua fica si spalancava bagnata mentre si contorceva, impalata impotente, con il mio cazzo sepolto fino all'elsa nel suo piccolo ano caldo, i nostri liquidi che trasudavano da tutto questo!

Ma ciò che ha reso Amanda, senza dubbio, la più grande amante di tutta la mia esperienza è stato il suo incredibile talento nel succhiare il cazzo unito a un vorace appetito di sperma. Dopo aver baciato e leccato il mio cazzo con la massima attenzione, Amanda lo immergeva in profondità nella sua gola finché il suo naso non toccava il mio stomaco e lo tratteneva lì, i muscoli della gola si serravano attorno al mio cazzo rigido. Dopo molte di queste acrobazie, mi guardava e mi chiedeva: "Posso darti da bere adesso?" Questo mi avrebbe sempre ribaltato e, afferrandole la nuca, avrei pompato uno scatto dopo l'altro di sperma nella sua bocca desiderosa. Avrebbe stretto le sue labbra attorno al mio cazzo tremante e io avrei ascoltato il meraviglioso suono della sua deglutizione mentre ingoiava avidamente tutto il mio caldo sperma nel momento in cui è eruttato da me. Quando ero esausto, mi guardava e con un sorriso diceva: "Ho colto ogni goccia, piccola".
A volte Amanda tendeva la lingua per farmi ricoprire di sperma, altre volte si sdraiava e mi faceva scopare brutalmente la sua bocca fino al mio arrivo, ma raramente, se non mai, ha sprecato una goccia del prezioso fluido bianco che lei così abilmente blandito dal mio cazzo volenteroso. Quello che non le è andato su per il culo, nella figa o in faccia quasi sicuramente le è andato nello stomaco! Insomma, nei 5 anni che siamo stati insieme, giuro, se ne avesse ingoiato una goccia, Amanda avrebbe ingoiato almeno un secchio del mio seme! Per qualche ragione mi sentivo l'uomo più fortunato della Terra. Che scemo.

Capitolo 2 "L'angelo sporco"

Oltre ad essere una sgualdrina dall'aspetto così sexy, Amanda è stata benedetta da fantasie oscure. Ho sentito che era ciò che ci ha reso così ben abbinati! In totale contraddizione con la sua bellezza classica, intelletto acuto e contegno elegante, o forse forse per bilanciare queste cose, Amanda nutriva il desiderio di essere brutalmente usata e maltrattata da uomini ignoranti e dai modi rude; sottomettendosi a ogni sorta di degrado solo per soddisfare la loro travolgente brama sessuale per lei. Questo l'ho scoperto mentre perseguivo il mio feticcio preferito della sonnomania; la preferenza per trarre vantaggio sessuale da una donna addormentata. Amanda era ben consapevole di questo mio problema e lo incoraggiava attivamente. Invece di fare sesso la prima volta che andavamo a letto, alcune notti mi dava il bacio della buonanotte e mi diceva:
“Portami solo più tardi nella notte; So che è quello che preferisci comunque.
Quindi, aspettavo fino al cuore della notte quando mi sentivo sicuro che dormisse profondamente, poi iniziavo a baciarla dolcemente e a stuzzicarle i capezzoli finché non erano eretti e duri, facendo attenzione a non svegliarla. Poi, mentre lei era sdraiata, aprivo con cura le sue belle gambe e infilavo lentamente il mio cazzo nella sua figa stretta, ma sempre umida. A volte mi svegliavo per trovare il suo culo premuto contro il mio inguine. Ci vorrebbe solo il minimo sforzo, per posizionare la testa del mio cazzo esattamente contro l'ingresso della sua bella fica, e la minima pressione mi farebbe sprofondare nella sua calda umidità. Dopo alcuni colpi lenti, avrei fatto scivolare di nuovo il mio cazzo completamente fuori e sarei tornato a succhiare e pizzicare delicatamente i suoi splendidi capezzoli. Infilando di nuovo il mio cazzo nella sua fica sempre più bagnata per una scopata più lenta, ripetevo questo schema fino a quando non potevo più trattenermi. Poi, afferrandola dietro le ginocchia, le allargavo le gambe in alto e in largo e la scopavo duramente finché non stavo sparando il mio sperma caldo in profondità nella sua figa perfetta. Amanda di solito si svegliava a quel punto e, dopo un momento di confusione, si sgridava duramente contro di me finché arrivava anche lei. Dopo solo la seconda volta che l'ho fatto, Amanda mi ha ammesso di aver sognato di essere stata stuprata da un folto gruppo di sudici soldati che a turno le tenevano braccia e gambe mentre i loro compagni le infilavano i loro cazzi sporchi . Ognuno di loro le aveva scaricato dentro un carico di sperma denso e puzzolente prima di spostarsi per essere utilizzato dall'uomo successivo. Aveva sognato che la sua figa era diventata rossa e gonfia e sentiva i loro carichi combinati che scorrevano lentamente fuori e giù per le sue cosce. Amanda mi ha pregato di scoparla nel sonno più spesso perché aveva adorato il sogno. Naturalmente, ho fatto del mio meglio per soddisfare la richiesta del mio Amante!

Per soddisfare le mie fantasie voyeuristiche, ho dovuto solo aspettare l'estate. Nelle notti davvero calde mi svegliavo spesso e trovavo Amanda sdraiata nuda accanto a me, una leggera lucentezza di sudore che copriva il suo splendido corpo. Alzandomi tranquillamente dal letto e andando alla finestra, potevo regolare le persiane per far entrare abbastanza luce per vederla chiaramente senza svegliarla. Stavo quindi vicino al letto ad ammirare ogni dettaglio della sua splendida figura mentre accarezzavo silenziosamente il mio cazzo che si irrigidiva. Amanda giaceva lì dormendo pacificamente mentre osservavo il suo bel corpo da ogni angolazione, ignara del mio cazzo teso che trasudava pre-sborra a volte solo pochi millimetri dalla sua fottuta bocca. Presto la vista del suo viso meraviglioso, tette perfette, gambe toniche e figa deliziosa sarebbe diventata troppo e le avrei puntato il mio cazzo gonfio mentre era sdraiata, ignara del flusso di sperma che stava per essere rilasciato sulla sua forma addormentata! Amanda di solito si svegliava mentre i lunghi getti del mio sperma caldo e appiccicoso schizzavano sul suo bel corpo supino. Non importa quale fosse l'ora, non si sarebbe mai lamentata, si sarebbe semplicemente sdraiata lì assonnata mentre asciugavo il disordine dal suo splendido corpo. Poi la baciavo e tornavo a letto soddisfatto. In seguito, se mi sdraiavo con le spalle a lei fingendo di dormire, a volte sentivo un cambiamento nel suo respiro e uno sfregamento ritmico appena percettibile che aumentava di intensità facendo tremare delicatamente il letto. Finirebbe improvvisamente con una forte inspirazione e un brivido mentre Amanda raggiungeva l'orgasmo dopo essersi masturbata "segretamente" mentre era sdraiata accanto a me.
Di tanto in tanto, specialmente se fossimo stati fuori e avesse bevuto un paio di drink o una fumata, non si svegliava nemmeno quando le andavo addosso. Lascerei i risultati del mio lavoro come cadevano; grosse goccioline le schizzavano sulle tette e sulla pancia; lunghe strisce di sperma che le ricoprono i peli pubici scuri ben curati; o pozze muschiate di sperma appiccicoso raccolte nell'ombelico o sulla nuca. Si svegliava al mattino incrostata di questi resti del mio piacere notturno e si stupiva di non essersi svegliata! Sembrerebbe che il suo umore cambiò in "eccitante" per la giornata e sapevo che sarei stato per un pomeriggio o una sera di sesso bollente!

Ben presto Amanda iniziò a parlare di altri uomini, sconosciuti e amici, ammirando anche il suo corpo e facendosi eccitare da lei. Dopo qualche gentile persuasione mi ha permesso di fotografarla in lingerie e alla fine della sessione era nuda e scopata, l'ultimo scatto del rullino la mostrava distesa sul pavimento, il mio sperma le spruzzava sulla pancia e sopra di lei tette. Siamo naturalmente passati alla sua posa mentre mi succhiava il cazzo e con il mio sperma sul viso, altre foto che lo mostravano raccolto nella sua bocca. Dopo che li ho sviluppati, ha iniziato a fantasticare ad alta voce mentre scopavamo su altri uomini che vedevano le sue foto. Questo presto si è trasformato in loro che si masturbavano e le sborravano addosso di persona e lei mi chiedeva se mi dispiacerebbe, tutto il tempo strofinando la sua figa bagnata gocciolante sul mio cazzo. Le avrei detto che mi piaceva l'idea e che poteva fare quello che voleva. Questo le avrebbe presto avuto le convulsioni in un orgasmo intenso e torrido. Per quanto ne so, non l'ha mai saputo, ma avevo scannerizzato le sue foto nel mio computer e un giorno, per un capriccio eccitante, ho pubblicato alcune foto sul sito Voyeurweb. Sono rimasto sbalordito dalla reazione positiva che hanno ricevuto le sue immagini, è stata la 14a più votata per il contributo del mese, e poi è stata inserita nella pagina principale di Voyeurweb quando ho pubblicato alcune foto su Redclouds. Ho iniziato a postarla su qualsiasi sito pertinente che ho trovato. Presto Amanda divenne popolare foraggio per seghe attraverso la "rete". Col passare del tempo ho compilato una grande cartella di foto e video di "sparatutto" di web wankers di tutto il mondo, tutti che sbattevano sugli schermi dei computer e sulle stampe della mia bella Amanda, realizzando effettivamente parte della sua/nostra fantasia! Prima che me ne rendessi conto, ero diventato ossessionato dall'idea di vedere altri uomini che la desideravano e giocavo costantemente con la fantasia di recitarlo nella vita reale. Questo è diventato il tema centrale ricorrente nella mia vita sessuale e in quella di Amanda e gradualmente mi sono convinta che sarebbe stato bello fare qualcosa al riguardo, per lei così come per me! L'occasione è arrivata prima di quanto mi aspettassi.

Capitolo 3 "Bersaglio di sperma"

Un buon amico dei miei tempi da studente, Matt, che si era trasferito da uno stato all'altro per lavoro, è tornato a visitare la sua famiglia e ci ha chiamato per incontrarci. Amanda gli ha chiesto di restare a cena perché era da un po' che non passava. Dopo cena ho aperto una seconda bottiglia di buon vino rosso. Matt stava per smettere di bere e tornare dove si trovava, ma gli ho suggerito di rimanere sul divano. Era d'accordo, quindi abbiamo fumato e ci siamo seduti. Mentre parlavamo, Amanda ha chiesto a Matt se avesse visto qualcuno da quando si era trasferito e lei è sembrata sorpresa quando ha detto di no. Ha fatto un commento ridente sul doverlo aiutare e mi ha dato un'occhiata di sbieco. L'ho preso come un flirt leggermente ubriaco poiché aveva già bevuto qualche bicchiere e il piatto stava iniziando a funzionare su di lei. Potevo vederla con la coda dell'occhio mentre si agitava con il suo vestito e la conoscevo abbastanza bene da capire che non sarebbe rimasta alzata ancora a lungo. In effetti, ha presto detto che voleva andare a letto e, dopo aver organizzato un cuscino e le lenzuola per Matt, ci ha dato il bacio della buonanotte ad entrambi ed è andata a fare una doccia.
"Ci vediamo presto!" sorrise a Matt.

Dopo che Amanda se ne fu andata, Matt si rivolse a me.
"Amico, sei così fottutamente fortunato!"
Rendendosi conto che probabilmente era ora o mai più, mi sono alzato e ho preso il nostro album fotografico dallo scaffale.
"Dai un'occhiata a questi Matt," dissi, e mi voltai alle pagine in cui avevo aggiunto le foto di Amanda in lingerie. Sebbene non siano in realtà nudi, le foto erano di gusto erotico e mostravano la bellezza e il fisico straordinario di Amanda con grande effetto. Inoltre, poiché l'album era nel nostro salotto dove tutti i visitatori potevano accedervi, le foto che avevo scelto erano discrete ma, a un esame più attento, rivelavano più di un semplice accenno di capezzolo e peli della figa visibile attraverso il tessuto fragile della sua lingerie. La mascella di Matt cadde,
"Merda, fortuna è dire poco!" sussultò, inclinando l'album alla luce per avere una visione migliore delle foto.
"È più sexy di quanto avessi mai immaginato." Sorrise goffamente alla sua dichiarazione e continuò a scrutare le immagini.
"Beh, se puoi aspettare fino a tardi, ti farò vedere molto di più di lei, se vuoi?" ho sondato.
Matt ha alzato lo sguardo con un'espressione eccitata sul viso.
"Cosa? Ne hai di più?" chiese. Ho potuto vedere che avevo suscitato il suo interesse, quindi ho spiegato proprio quello che avevo in mente.
"Non appena penso che Amanda sia profondamente addormentata, uscirò a prenderti."
Lo guardai dritto negli occhi, cercando di valutare come avrebbe reagito.
“Non puoi toccarla, ma mi assicurerò che tu la guardi bene mentre dorme nuda. In effetti, ti lascerò unirti a me mentre mi masturbo su di lei. Cioè, se vuoi».
Matt mi fissò ad occhi sbarrati.
"Sei serio?"
"Sì!"
"Oh amico! Di sicuro!" disse: "Mi dispiace, ma ho fantasticato su di lei per anni!" ha ammesso.
Gli ho detto che andava bene e che tutto ciò che volevo era vedere qualcuno che si divertisse anche con lei, ma non ero sicuro se Amanda sarebbe stata coinvolta o forse si sarebbe semplicemente arrabbiata e mi avrebbe lasciato suggerirlo.
"In questo modo puoi vederla e scendere su di lei, posso vedere qualcun altro che le viene addosso e probabilmente non sarà più saggia. È un po' ubriaca e di solito dorme per qualsiasi cosa dopo aver fumato, quindi noi dovrebbe andare bene... se stiamo attenti!"
Matt scosse la testa e mi sorrise.
"Sono così felice di aver deciso di tornare per una visita!" rifletté.
Abbiamo finito l'ultima bottiglia di vino e l'ho lasciato ad aspettare eccitato sul divano, gli occhi incollati alle pagine del nostro album fotografico.

Capitolo 4 “La bella addormentata rivisitata”

Amanda sembrava dormire bene quando ho finito la doccia. Mi sono seduto di fronte al nostro letto, ascoltando il suo respiro profondo e lento. Era un'altra notte calda e il lenzuolo era giù intorno alla sua vita, esponendo i suoi seni sodi e la pancia piatta. Aprii con delicatezza le tende e il lampione fluì attraverso il letto. Con attenzione, ho abbassato il lenzuolo lungo il suo corpo e via da lei fino a quando non è stata completamente scoperta. Era bellissima sdraiata lì e il mio cazzo già duro si tese contro l'asciugamano intorno alla mia vita. Uscii di soppiatto, chiudendo silenziosamente la porta della camera da letto dietro di me. Matt era lì ad aspettare, l'album fotografico aperto sul tavolo accanto al divano. Sapevo che stava esaminando da vicino le foto di Amanda mentre aspettava che andassi a prenderlo. Si alzò in fretta e mi guardò, incapace di nascondere il suo entusiasmo. "Adesso?"
“Sì, stai solo molto tranquillo. Rimani sul lato della porta del letto e se sembra che si stia svegliando, esci il più velocemente e silenziosamente possibile.
"Sei sicuro che non si sveglierà?" chiese nervosamente.
"Ne dubito. Adesso è via nel mondo dei sogni. Sei sicuro di volerlo fare?"
Matt annuì con fervore, quindi mi avvicinai il dito alle labbra e gli feci cenno di seguirmi. Mi sono fermato sulla porta della camera da letto e ho girato con cautela la maniglia, l'ho aperta leggermente e ho sbirciato dentro.

La luce del lampione esterno era davvero abbastanza buona; Ho potuto vedere ogni minimo dettaglio della mia bellissima Amanda e, molto presto, anche Matt! Amanda si era trasferita da quando me ne ero andata. Era ancora sulla schiena, ma ora la sua mano sinistra era sul cuscino accanto alla sua testa e anche il suo braccio destro era sollevato, la sua mano nascosta sotto il cuscino sotto la sua testa. Il suo viso era leggermente girato verso il punto in cui eravamo sulla porta, i suoi bei seni che si alzavano e si abbassavano lentamente con il respiro. La cosa strana era che la sua gamba destra ora era per metà fuori dal bordo del letto, piegata all'altezza del ginocchio con il piede appoggiato sul pavimento. Questo ha avuto l'effetto di allargare le gambe, esponendo chiaramente la sua figa e accentuando il suo tumulo pubico con il suo triangolo ben tagliato di peli pubici marrone scuro. Mi sono tirato indietro per permettere a Matt di dare un'occhiata e lui ha sbirciato con attenzione attraverso la porta. Non sono stato affatto sorpreso di vedere la sua mano afferrare il rigonfiamento crescente nei suoi pantaloncini!

Dopo un momento gli ho toccato la spalla e lui ha fatto un passo indietro. Aprii lentamente la porta, osservando attentamente il viso di Amanda. Non si mosse, quindi feci cenno a Matt di entrare nella stanza. Si avvicinò a lei e si fermò vicino alla sua testa stringendosi il cazzo attraverso i pantaloncini. Camminando verso i piedi del letto ho visto che le labbra della figa di Amanda si vedevano chiaramente tra le sue cosce lisce e divaricate e potevo vedere un accenno di umidità lì. Ho fatto cenno a Matt di venire a guardare e lui ha reagito, evitando accuratamente il ginocchio destro di Amanda e raggiungendomi ai piedi del letto per una buona visuale. Matt si mosse con cautela in avanti e si avvicinò per esaminare la figa di Amanda e festeggiare i suoi occhi affamati. Mi sono reso conto che Matt probabilmente si sentiva un po' imbarazzato, quindi mi sono spostato dall'altra parte del letto e ho lasciato cadere l'asciugamano. Rimasi lì e mi accarezzai lentamente il cazzo alla vista di Amanda sdraiata lì in beata ignoranza di Matt che guardava con desiderio la parte più intima del suo corpo. Anche Matt ha rilasciato il suo cazzo e presto lo accarezzò anche lui, gli occhi che attraversavano la fica di Amanda e il suo viso. Non ero mai stato nudo con altri uomini con un'erezione prima, non essendo né gay né una pornostar, ed era un po' snervante stare in una stanza con un altro ragazzo, mentre entrambi ci tiravamo il cazzo, ma stavo fantasticando su questa situazione per così tanto tempo, non mi sarei fermato adesso. Dopo un po' Matt si spostò silenziosamente all'indietro attorno al bordo del letto, su oltre la gamba di Amanda finché non fu il più vicino possibile alla parte superiore delle sue cosce aperte e direttamente accanto ai suoi fianchi. Era bellissima sdraiata lì e probabilmente sarei stato proprio dov'era lui e avrei scaricato il mio carico su Amanda, se fossi stato solo quella notte. Si chinò con cautela sulla sua coscia destra e portò il viso a pochi centimetri dalla sua fica allargata. La vista, sapevo, era davvero sbalorditiva e Matt iniziò davvero a lavorare con la sua grande erezione. È stato emozionante vedere quanto amava Amanda e anche io ho iniziato a masturbarmi più forte. Per un momento ho pensato che saremmo venuti entrambi lì e poi.

Proprio in quel momento Amanda emise un profondo sospiro. Ci siamo bloccati entrambi e ho portato il dito alle labbra e ho indicato a Matt di rimanere fermo. Mentre guardavamo, Amanda ha abbassato il braccio sinistro dal cuscino e lo ha appoggiato sul busto, la mano sinistra scivolando sotto e avvolgendo il seno destro. Si dimenò leggermente sul letto, spostando la gamba sinistra verso il mio lato del letto. Questo ha avuto l'effetto di allargare ulteriormente la sua figa. Matt fece un passo indietro appena in tempo mentre Amanda spostava la mano destra fuori da sotto il cuscino e dritta sulla sua figa. I suoi fianchi si inarcarono leggermente e la sua mano scivolò naturalmente in basso tra le sue gambe e iniziò a massaggiarle la fica. Ho guardato il viso di Amanda e lei aveva ancora gli occhi chiusi, ma il suo corpo ondeggiava in risposta al suo sfregamento e respirava pesantemente con evidente piacere. Alzai lo sguardo e Matt era rientrato ed era in piedi accanto alla spalla destra di Amanda che gli tirava l'uccello e la guardava mentre si masturbava. Rimasi semplicemente in piedi ad accarezzarmi il cazzo mentre Matt si accovacciava e teneva il suo grosso membro gonfio direttamente davanti al viso addormentato di Amanda. Il seno di Amanda si sollevò, emise un altro sospiro e le sue labbra si aprirono leggermente. Matt non doveva essere in grado di resistere alla tentazione e prima che potessi fermarlo ha toccato leggermente la testa tesa del suo cazzo contro il labbro inferiore di Amanda. Mentre veniva fuori, potevo vederlo trascinare un filo sottile di pre-cum che luccicava nella luce che filtrava attraverso la finestra. La lingua di Amanda schizzò fuori e leccò il pre-sborra dal suo labbro. Prima che Matt o io potessimo muoverci, i suoi occhi si aprirono e guardò il viso sorpreso di Matt. "Dammelo", chiese e allungandosi, afferrò il suo cazzo con la mano sinistra. Alzandosi sul gomito destro ha diretto il suo cazzo nella sua bocca aperta!

Incapace di credere a quello che stavo vedendo, ho guardato ipnotizzata mentre il cazzo di Matt scompariva dentro e fuori dalla bocca aperta di Amanda, la sua mano sinistra che eseguiva colpi brevi e veloci nel mezzo della sua asta mentre le sue labbra e la sua lingua danzavano alternativamente e inghiottivano la testa. Non passò molto tempo prima che la magia di Amanda producesse risultati e Matt improvvisamente tremò e iniziò a scaricare il suo sperma in lunghi getti caldi. Amanda stava facendo del suo meglio per dirigere i flussi nella sua bocca in attesa, anche se un po' del liquido bianco appiccicoso ha iniziato a fuoriuscire dalle sue labbra e a gocciolarle lungo il collo e il mento prima che Matt avesse finito di sborrare. Amanda emise un piccolo suono soffocato mentre la sua lingua apparve brevemente dall'enorme pozza di sperma fresco nella sua bocca, poi unì con cura le labbra e ingoiò l'enorme carico. Sembrava un po' disorientata, si schiarì la gola e deglutì di nuovo. Quindi iniziò a raccogliere l'eccesso dal mento e dalle guance e leccarselo dalle dita. Non riuscivo più a trattenermi e mi arrampicai sul letto da dietro di lei e le versai addosso spesse strisce di sperma, inzuppandole il collo, le tette e la pancia. Matt si è stretto vicino ad Amanda e ha spremuto le ultime gocce del suo sperma sulla sua lingua offerta, poi si è allontanato dal letto.

Amanda si alzò a sedere e fece scorrere le mani attraverso l'enorme massa viscida di sperma che le luccicava su tutto il collo, i seni e la pancia e gocciolava su entrambi i lati del suo corpo, le goccioline si accumulavano sulle sue cosce. L'odore muschiato dei nostri carichi combinati stava riempiendo l'aria mentre guardava il suo busto imbevuto di sperma.
"Oh mio Dio" rise guardandomi, "c'è così tanto!"
Sedendosi si passò le mani lungo i fianchi fino ai seni, prendendoli a coppa, facendo emergere i capezzoli, poi, guardandomi dritto negli occhi, si inserì lentamente le dita gocciolanti nella bocca.
"Guardate cosa mi avete fatto!" fece le fusa attraverso il film di sperma sulla lingua.
"Ovviamente non ti dispiace!" Ho rimproverato scendendo dal letto per raggiungere Matt in piedi: "Da quanto tempo sei sveglio?"
Amanda non rispose subito, ma raccogliendo con cura più seme, usò la sua piccola lingua calda per catturare tutto il liquido pungente che le gocciolava lentamente dalle dita. Sembrava davvero troia.
"Vi aspetto da quando sono venuta a letto!" lei mise il broncio. “Non riuscivo più a sopportare di sdraiarmi lì senza toccarmi. Inoltre ero un po' curioso". Lanciò una rapida occhiata a Matt che ricambiò il sorriso. Ho provato una fitta di gelosia ma poi ho capito che era stupido; Avevo istigato questa situazione per l'amor del cazzo! Amanda tornò sul letto e si girò sulla pancia. Ha tirato su la gamba destra, ci ha mostrato la figa e il culo. La sua fica era arrossata e con le labbra piene sotto il suo piccolo buco del culo pulito e potevo vedere le tracce della sua eccitazione che luccicavano tra le sue labbra. Guardandoci dietro a questo spettacolo molto invitante, Amanda timidamente ha chiesto: "Allora ragazzi, vi foste anche voi o avreste lasciato il lavoro a metà?"
Per un attimo non sapevo cosa dire. Questo era già andato molto al di là di qualsiasi cosa avessi pianificato; eravamo in un territorio inesplorato qui. Guardandola attentamente ho chiesto,
"È quello che vuoi Mandy?"
Amanda guardò Matt che se ne stava lì imbarazzato vicino alla porta, ovviamente osservando il suo grosso cazzo semieretto. Lei annuì lentamente, mordendosi nervosamente il pollice.
"Uh Huh."
Ho anche guardato Matt.
"Hai qualche preservativo amico?" Ha appena scosso la testa,
"No!" ha risposto distratto, e ho notato che il suo cazzo iniziava a gonfiarsi di nuovo mentre continuava a fissare il culo e la figa palesemente esposti di Amanda.
"Beh, forse dovremmo ripensarci?" dissi in modo poco convincente e tornai ad Amanda.
Amanda si alzò di nuovo a sedere e si spostò sul bordo del letto. Inclinò la testa da un lato e guardò un punto da qualche parte sul pavimento tra di noi.
“Non mi interessano i preservativi; sai che odio le cose! Voglio solo che voi ragazzi mi scopiate e voglio sentirvi venire entrambi dentro di me!
Ho capito allora che era troppo tardi per smettere. In men che non si dica Matt si trovò davanti ad Amanda, seduta sul bordo del nostro letto, con le gambe divaricate per permettergli di avvicinarsi a lei. Nella chiara luce del lampione esterno potevo vedere le ultime macchie di sperma bagnato che luccicavano sul suo torso.
FINE DELLA PARTE 1

Storie simili

Brianne

Era bella come sempre oggi. Indossava una gonna blu, piuttosto corta, e una maglietta verde. Lei stessa era piuttosto bassa, solo circa 5'4 . Aveva capelli di media lunghezza, castani, leggermente ricci, che le arrivavano fino alla spalla. I suoi seni erano di taglia media, probabilmente una coppa C. Aveva anche un bel sedere, era leggermente grande sulla sua piccola struttura. I suoi occhi erano sorprendentemente verdi e il suo sorriso era sempre gentile e caloroso. Avevo una cotta per lei da quando potevo ricordare, fin dalle elementari. Il suo nome era Brianne. L'ho vista camminare accanto a me a pranzo...

777 I più visti

Likes 0

La grande guerra 3033 parte 2

Quando Jack aveva appena finito sul poligono di tiro quando Jack, come fai a sparare con quell'arma, tutti quelli che hanno sparato sono stati bruciati dall'interno con etere o sono stati semplicemente uccisi nel modo giusto. Jack ora notò che era stato scoperto e disse semplicemente Ho preso le armi e ho iniziato a sparare. Perché c'è qualcosa che non va. chiese jack. John ora era al telefono con il presidente dicendo che avevano trovato una delle due Umbra e che lui non sa cosa sia. OK, grazie per il lavoro, chiedigli se voleva essere allenato e se lo manda al...

688 I più visti

Likes 0

La mia prima volta con Cindy

La storia: Sulla via del ritorno dall'ospedale, dopo aver lasciato mia moglie per un'operazione alla schiena molto seria, Cindy, mi stava dicendo come avrebbe fatto tutte le cose che la mamma faceva in casa, come lavare i piatti e fare il bucato e che si prenderà cura di suo padre come fa la mamma. Fu detto in una specie di sussurro sommesso e lei aveva la sua mano sul mio braccio, toccandomi dolcemente e guardandomi negli occhi. Ho sentito un fremito nei pantaloni e ho guardato le gambe formose di Cindy e la minigonna che indossava, ho subito costretto il mio...

574 I più visti

Likes 0

Porca puttana

Sono stato gangbanizzato da 37 uomini in una sporca sala VIP in cima a un bar di New York, mio ​​marito mi ha portato a una festa e se ne è andato con un'altra bionda, mi sono seduto al bar tutto solo quando 15 uomini si sono avvicinati a me, loro mi ha detto che ero molto bella e ho chiesto se potevano farmi delle foto, ho detto ok, ma hanno detto che era troppo affollato nel bar possiamo andare in una stanza dove è un po' più tranquilla, ho detto ok, uno dei gli uomini mi hanno portato di sopra...

398 I più visti

Likes 0

Il loro mondo parte 3

Non so ancora quante ore ho passato dentro quel terribile capannone di alluminio, legato come un maiale... cercando di affrontare il folle calore che mi picchiava attraverso il tetto di metallo... annegando in una pozza del mio stesso sudore . Cosa avevo fatto di sbagliato? Cosa avevo fatto per meritarmi questa tortura disumana? Quella era la parte peggiore. Non avevo fatto niente di male. Tutto quello che ho fatto è stato aiutare mia moglie Monica e il suo amante Randy a prepararsi per una festa a cui stavano andando. Poi, quando erano quasi pronti per andarsene, Randy ha iniziato a schiaffeggiarmi...

690 I più visti

Likes 0

A Fantasy Too Far Capitolo 3

CAPITOLO 3 Si è ricomposta in tempo per andare a lavorare come se nulla fosse successo. Solo un normale lunedì mattina. Supponeva che, tutto sommato, non fosse davvero tagliata per essere una schiava nel seminterrato per il resto della sua vita, ma vivere la fantasia sarebbe stato meglio se fosse durato più a lungo. Anche se proprio come le fiabe e le commedie romantiche che finiscono al matrimonio, le storie e i giochi di ruolo di rottura della volontà di uno schiavo rapito si fermano sempre dopo le parti emozionanti. La monotona routine della vita quotidiana degli schiavi in ​​seguito non...

696 I più visti

Likes 0

La mia vita sessuale Episodio 6 La sorella del migliore amico

Quindi riavvolgiamo gli orologi indietro ai miei giorni di scuola in cui ero con la mia amica/compagna di sesso Amy, sono abbastanza sicuro che non fossimo esattamente amici in quel momento perché ero impegnato in una relazione ma ho finito per uscire da poco non mentirò questa relazione mi ha colpito duramente normalmente ne esco da una e in qualche modo sono felice perché ora posso scopare di nuovo altre ragazze ma questa volta mi ci è voluto un po' per riprendermi. Sono trascorse circa 2 settimane dalla mia brutta rottura e all'epoca la sorella del mio migliore amico Jeff, Paige...

643 I più visti

Likes 0

S.S. Shotguneagle (Sesta parte)

Non sarebbe del tutto vero se Leah dicesse che il suo spirito non è incrinato. Anche dopo aver ripetuto a se stessa come starà bene, il dubbio è sempre rimasto nella sua mente. La sua mente potrebbe essere ancora intatta al momento, ma la sua volontà di rimanere forte e positiva stava crollando. Si chiedeva quanto tempo sarebbe passato prima di perdere completamente la testa. Non aiutava, inoltre, il fatto che Leah si stesse picchiando mentalmente. Odiava il modo in cui permetteva a questi animali di farsi strada con lei. Leah non ha mai voluto essere un'altra vittima indifesa che non...

625 I più visti

Likes 0

Il dilemma di Donnie

TUTTI IN QUESTA STORIA HANNO ALMENO DI 18 ANNI O PI. Donnie Hamilton è il tipico fratellino adolescente fastidioso. C'erano solo due anni di differenza nell'età tra lui e sua sorella maggiore, Lucy. Dal modo immaturo in cui si è comportato, si potrebbe pensare che ci fosse molto più di un divario di età. Tollerava il comportamento giovanile di Donnie perché lo amava. Ha imparato a sopportare i suoi scherzi perché ha capito che Donnie stava attraversando la pubertà e stava iniziando a interessarsi alle ragazze. Sapeva anche che era troppo giovane e inesperto per capire perché fosse attratto dal sesso...

605 I più visti

Likes 0

Curve: un vero allenamento

Ben aveva appena compiuto 26 anni quando è stato assunto. Sua madre e sua sorella si erano davvero esercitate dopo gli eccessi delle vacanze e all'inizio di febbraio si allenavano cinque volte a settimana. Né la madre né la figlia erano particolarmente sovrappeso, ma si sono divertite insieme e hanno notato quasi immediatamente che avevano più energia. I due facevano una routine e si attenevano ad essa. Barbara e Torey Reynolds erano membri di Curves, una struttura per esercizi a circuito per sole donne. Ce n'erano diversi vicino a casa loro, incluso uno al centro commerciale in fondo alla strada. Ben...

532 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.