Slut sexy giovane insegnante

685Report
Slut sexy giovane insegnante

GIOVANE INSEGNANTE DI SCUOLA SEXY SLUT
Il mio primo giorno nella mia prima posizione da quando mi sono laureato come insegnante è stato entusiasmante in più di un modo.
Mi chiamo Wun, sono tailandese di nascita ma ho un padre australiano, quindi parlo inglese fluentemente.
Ho ottenuto una posizione prestigiosa in una scuola privata e ho colto al volo l'opportunità di frequentare la scuola nell'entroterra australiano.
……………………………………………………………………………………………………………………………………… …………….
La mia posizione prevedeva l'insegnamento di varie discipline come il resto degli insegnanti.
La prima mattina mi è stato detto che io e un altro insegnante stavamo insegnando educazione fisica io ai ragazzi e lei alle ragazze.
Tutti gli alunni avevano un'età compresa tra i 12 e i 15 anni.
Alla giovane età di 23 anni ero consapevole del mio seno poiché avevano 36D e avevo corso e gareggiato in atletica fin da quando ero una ragazzina, quindi sapevo di avere un corpo tonico.
Non appena sono entrato in palestra sono iniziati i fischi e anche il mio collega con cui insegnavo si è alzato e mi ha attaccato, ho sentito il mio viso brillare per l'attenzione ei miei capezzoli si sono induriti.
Il nostro sport per oggi era il basket.
Ho collaborato con la squadra rossa perché erano uno in meno. Mi è stato consegnato un top rosso e diverse mani mi hanno aiutato a farlo scivolare sopra la mia testa e giù per il petto dove le mani hanno avuto un forte contatto con il mio corpo sfiorandomi e toccandomi i capezzoli e schiacciandomi contro le tette.
Penso che tutti e 5 i ragazzi della mia squadra mi abbiano aiutato!
Beh, almeno gli piaccio!!
Il mio collega è andato alla porta accanto con le ragazze e io ho iniziato il gioco con i ragazzi.
Dal primo rimbalzo mi sono stati addosso, toccandomi in modo inappropriato e urtandomi il seno, mi stavo già eccitando e sapevo che i miei capezzoli tendevano contro la mia maglietta da palestra.
Più di una volta sono stato spinto a terra per farmi cadere addosso uno o più ragazzi.
Ho detto a un ragazzo, non severamente ma più giocando di smettere di toccarmi che non era appropriato per un allievo e un insegnante, stavo provando la mia psicologia che ci era stata insegnata all'università ma non funzionava, continuavano tutti a ritoccarmi.
Poi un forte "BANG" come un lampo è apparso sopra di noi nella palestra dal tetto basso, tutte le grandi luci si sono spente e la palestra è diventata completamente nera.
Quasi all'unisono sono stato attaccato da molte, molte mani e ho sentito le mie tette essere accarezzate con forza, i capezzoli tirati e le mani sotto la mia gonna da ginnastica che mi palpavano il sedere e altre dita tra le mie cosce.
"OH MERDA" ho gemito forte per la subitaneità e l'erotismo della situazione il mio primo giorno al mio primo lavoro quando sono stato letteralmente attaccato da 5 giovani ragazzi nell'oscurità.
"RAGAZZI!!!" Ho provato a protestare, ma non molto bene perché la mia bocca era coperta da una mano forte mentre tutti continuavano ad insultarmi. Sono stato tenuto stretto e le mie braccia bloccate dietro di me e ho sentito la durezza di un giovane cazzo premere sui miei palmi.
Non è stato detto nulla, mi hanno solo palpato e accarezzato e ho pensato che avrei lasciato che giocassero con me e basta, erano giovani e ho pensato che fosse tutto ciò che volevano, solo palpare il nuovo giovane insegnante.
I miei pensieri sono presto cambiati quando ho sentito le dita scivolare sotto l'elastico dei miei pantaloncini sotto la gonna corta da tennis.
Ho provato a muovermi più forte ma le mani mi hanno tenuto più stretto e all'improvviso il cazzo duro dietro di me era nel palmo della mia mano e l'ho preso e l'ho stretto senza pensarci.
La mia bocca è stata rilasciata e ho solo gemito, la mia parte superiore è stata spinta sulle mie tette e liberata dalle restrizioni del mio reggiseno ed entrambi i capezzoli assorbiti dalle bocche bagnate, mentre i miei pantaloncini sono stati tirati giù dalle mie gambe e le dita sono scivolate nella mia fica gocciolante.
Non avevo idea di chi mi stesse facendo cosa nell'oscurità, ma l'ho adorato.
Dita che mi frizionano la figa mentre un'altra mi massaggia il clitoride ei miei capezzoli vengono succhiati o morsi da più bocche.
"FUCKKKKK...YOU" ho gridato mentre iniziavo a venire ma mentre gemevo più forte una bocca coprì la mia e iniziò a baciarmi non troppo delicatamente.
"SHITTTT" ho urlato mentre raggiungevo l'orgasmo e le dita si sono spinte forte dentro di me il più possibile. Mentre venivo, sentii diversi schizzi di sperma caldo colpire il mio corpo e le mie gambe mentre alcuni dei ragazzi mi sparavano addosso il loro seme.
All'improvviso, senza preavviso, le luci hanno iniziato a riaccendersi dall'altra parte della grande palestra che mi ha dato il tempo di adattarmi e alcuni ragazzi sono scappati mentre altri hanno messo i loro cazzi ancora duri nei pantaloncini, il mio reggiseno ancora slacciato sotto la mia maglietta mentre correvo negli spogliatoi in fondo alla palestra ancora buia dove le luci non si erano accese perché si erano completamente spente.
Sono inciampato nella doccia buia e ho cercato il muro e le panche per i miei vestiti in modo da poter uscire da lì e tornare nella mia stanza.
Mi sono spogliato velocemente e ho cercato di trovare i miei vestiti... Poi.
“MERDA” Alla luce di una torcia che in seguito ho scoperto proveniva da un telefono e mi sono reso conto che ero nello spogliatoio sbagliato e stavo guardando due ragazzi nudi con erezioni furiose tra le gambe.
"NO" ho urlato mentre correvano verso di me, la luce della telecamera si spegneva e le mani mi afferravano ovunque. Un ragazzo dietro di me l'altro davanti e tutte le mani che mi palpavano e io lo adoravo e di nuovo non avevo idea di chi fossero solo che amavo i giovani cazzi duri premuti nel mio corpo.
Ho allungato la mano e li ho presi entrambi tra le mani e ho massaggiato il pre-sborro che già scorreva lungo le loro aste, la mia testa è stata presa in una mano e ci siamo baciati profondamente mentre faceva scivolare alcune dita dentro di me per la seconda volta in un pochi minuti.
Mi sono girato e per la prima volta ho sentito qualcuno dire "PIEGARSI" e sono stato spinto in avanti e ho afferrato il banco del cambio con entrambe le mani, il mio culo spinto indietro nel buio verso entrambi.
Il primo ragazzo si è mosso dietro di me e l'ho sentito aprire le mie guance e poi il suo cazzo duro contro le labbra bagnate della mia fica mentre l'altro ragazzo faceva scorrere le mani sotto il mio corpo e prendeva un seno nella sua mano e ha iniziato a stringerlo forte tirando il mio capezzolo .
"FUCKKKKKK...BITCCHHHH" ho pianto mentre il cazzo nella mia figa è scivolato fino a quando il suo corpo non ha sbattuto contro le mie chiappe con uno schiaffo che è rimbalzato sulle pareti della doccia, a questo punto mi sono sentito come se fossi la più grande puttana del mondo.
Le sue palle riposavano contro le mie cosce chiuse e le sentivo contrarsi e sapevo che non ci sarebbe voluto molto prima che raggiungesse l'orgasmo. Ho raggiunto tra le mie cosce e gli ho accarezzato le palle, sapevo dalla mia limitata esperienza che questo lo avrebbe mandato oltre il limite.
Ha iniziato a pompare dentro e fuori come un novizio inesperto, ma si sentiva l'umidità tra le mie cosce mentre mi scopava forte mentre mi chinavo sulla panca e il suo compagno ora era inginocchiato sul pavimento a succhiarmi il seno e il capezzolo. Le sue dita stringevano forte la carne sui miei fianchi e mi facevano male, ma ero troppo eccitato per preoccuparmene, ora mi stava martellando più forte e sapevo che stavo per ricevere un forte sperma giovane immaturo nella mia fica e lo desideravo per depositarlo.
"FUCKKKKKKK" il mio amante gemette forte e mi speronò ancora una volta rilasciando il seme virile nel mio grembo.
Altre due spinte finali dure dentro di me lui gemette sottovoce “DIRTY FUCKING WHORE MAESTRO” poi si accasciò sulla mia schiena mi baciò tra le spalle, si ritirò e sussurrò all'altro “FUCK HER lei lo adora” e con un tonfo si ritirò e se ne andò io chinato, le gambe divaricate e solo in attesa che il prossimo ragazzo faccia il suo turno.
L'ho sentito contro il mio sedere prima che mi toccasse la figa, "OH MERDA" era grosso. Mi allungai rapidamente tra le gambe confermando che il ragazzo successivo che era più che pronto a usarmi aveva un cazzo enorme e le palle che penzolavano in basso.
Mi sono alzato in piedi, gli ho preso la mano, l'ho girato e l'ho fatto sedere sulla panca spingendolo sulla schiena. Sembrava sapere cosa fare e ho allungato la mano prendendo il suo cazzo in mano "CRISTO che è fottutamente enorme" ho sussurrato a chiunque stesse ascoltando ha grugnito in risposta "AHA" riconoscendo la mia sorpresa.
Gli ho messo a cavalcioni le cosce e ho preso il grosso cazzo e ho spinto la punta tra le labbra della mia fica muovendola avanti e indietro per aprirmi di più. Ho un grosso dildo nero a casa con una ventosa che appiccico alla sedia e ci fotto a cavalcioni praticamente ogni giorno, quindi ho adorato questa posizione perché potevo prendere il controllo.
Sedermi sopra di lui lentamente mi tolse il fiato. Non avevo ancora molto su di me, ma è stato lo spessore del cazzo che mi ha sorpreso.
Stava tirando via i miei capezzoli dal mio corpo e mi faceva molto male, ma mi piaceva. Ho iniziato a muovere i miei fianchi avanti e indietro fottendolo mentre giaceva immobile sotto il suo giovane nuovo insegnante.
"OH GODDDD" gemendo forte mentre metà del cazzo veniva inghiottito dalla mia figa. Facevo oscillare i fianchi avanti e indietro e con ogni movimento più cazzo veniva preso dentro di me.
“FUCK YOU non ce la faccio più” annunciai al mio amante e cominciai a fottermi il cazzo che avevo dentro. Sentendo il suo cazzo sapevo di avere poco più della metà della sua lunghezza e di averne una buona manciata in più che non potevo sopportare.
Le mani sul suo petto ho appena iniziato a macinare dentro di lui sentendo la punta nel mio grembo "DIO CHE È BUONO" ho detto al mio amante sconosciuto mentre lo scopavo sulla schiena. Cominciò a spingere indietro contro di me incontrando la mia spinta verso il basso la sensazione era indescrivibile.
"OH CRISTO... GESÙ FUCKING CHRIST" e sapevo che stavo per raggiungere l'orgasmo ancora una volta.
Ho iniziato a rimbalzare su di lui ora le mie tette 36D rimbalzano e ondeggiano su e giù, e sapevo che ancora più cazzo stava entrando dentro di me, ero teso oltre qualsiasi cosa mi avesse fatto prima. Mi allungai tra le mie cosce e iniziai a massaggiarmi il clitoride mentre mi bilanciavo sul suo petto con l'altra mano, la mia testa era rovesciata all'indietro e il sudore scorreva lungo il mio corpo, la sensazione cresceva nel mio grembo.
"FUCKKKKK YOUUUUU" ho urlato mentre il mio orgasmo cresceva... "MISS, sto venendo" e lui ha iniziato a spingere più forte e ora mentre mi sedevo sopra di lui ho sentito le sue palle schiacciate contro le mie natiche, quindi sapevo che ora stavo prendendo ogni centimetro di lui dentro la mia figa affamata di cazzo di puttana.
"FUCKKKKK...YESSSSS" e io gli sono rimbalzato addosso e l'ho scopato come non avevo mai scopato prima.
"CUMMING MISSSSS" e lui spinse verso l'alto mentre spingevo verso il basso il più possibile il suo cazzo che mi impalava duro ei miei succhi scorrevano lungo la sua asta mentre raggiungevo l'orgasmo con forza i miei succhi della fica incontrando la sua metà.
"OH FUCK...OH SHITTTT...FUCKKKK" gemetti ad alta voce mentre rabbrividiva con l'ultima spinta e l'ultimo del suo seme schizzò in alto nel mio grembo mescolandosi con i miei stessi succhi nel mio grembo e nella mia figa.
"CARO DIO ONNIPOTENTE" gemetti mentre mi sollevavo dal suo dong. La mia fica sembrava che non sarebbe mai più tornata normale e sono caduta sul pavimento atterrando sopra una pila di vestiti che pensavo fossero i miei giovani amanti, il mio amante mi seguiva e si sdraiava accanto a me.
Il mio primo pensiero è stato "CHRIST è ancora fottutamente duro".
Si è mosso tra le mie cosce e le ha separate, si è chinato e mi ha baciato sulle labbra e all'improvviso ho sentito il suo cazzo all'ingresso della mia figa e non potevo credere che il suo mi avrebbe fottuto di nuovo così presto.
"Rimani sempre duro così a lungo" chiesi ansimando per l'intrusione di nuovo nel mio corpo.
"A volte vengo 2 o 3 volte prima di diventare debole", ha ammesso.
"UMPPHHH" gemetti mentre lui toccava il fondo nella mia figa, le sue palle appoggiate sul mio ano che si contraeva.
Gli ho preso la testa tra le mani, l'ho tirato a me e ho iniziato a baciarlo come se fosse mio marito. Le nostre bocche si aprirono e le nostre lingue danzarono con gli altri mentre lui prendeva un seno in mano e cominciava ad accarezzarlo dolcemente ed eroticamente i miei capezzoli si indurivano ancora di più.
"FUCK ME YOUNG MAN" ho chiesto "FUCK ME HARD".
Ha iniziato a pompare dentro e fuori dalla mia figa inzuppata, ma questa volta più lentamente e con più significato, la sua testa di cazzo mi colpisce il collo dell'utero con ogni spinta ma non forte solo toccando delicatamente, il suo bacio più forte e mordendomi le labbra ora.
"MISS" sospirò mentre mi scopava dolcemente.
"Cosa" chiesi chiedendomi cosa avrebbe chiesto.
“Non mi sono mai fatto succhiare il cazzo, lo faresti per me?” quasi implorò.
"SPOSTA" gli ho detto, l'ho spinto via da me, gli ho afferrato la mano e l'ho fatto sedere sulla panca e mi sono inginocchiato sul pavimento tra le sue ginocchia aperte.
C'era una piccola quantità di luce che entrava da sotto la porta e ho visto lo spessore del suo cazzo e mi sono chiesto come l'avessi preso tutto dentro di me.
Senza fermarmi ho semplicemente ingoiato il suo cazzo il più lontano possibile, la sua testa di cazzo mi ha soffocato e mi ha fatto venire il vomito.
"FUCKKKK" urlò mentre facevo roteare la lingua intorno al glande sottostante, facendogli afferrare la mia testa e spingermi più forte.
"Come ti chiami" chiesi mentre iniziavo a masturbarlo dolcemente.
"Sam signorina Wun" mi ha detto.
"Se ti succhio, mi fotterai di nuovo... MA devi tenere segreto il nostro sesso perché perderò il lavoro e potrei andare in prigione... MA... ti garantiamo una scopata in qualsiasi momento e intendo IN QUALSIASI VOLTA se vuoi mantienilo segreto... Promettimi” e tanto per fargli credere che gli ho succhiato di nuovo l'estremità del suo cazzo gocciolante.
"Signorina, vuoi dire che posso fare sesso con te in qualsiasi momento...Cazzo, di sicuro non lo dirò ai ragazzi" sussurrò spingendomi indietro sul suo cazzo palpitante.
"Ma signorina Wun sanno già che hai lasciato che ti toccassero e penso che vogliano farlo di nuovo ma prometto che non parlerò loro di noi ma non so del primo ragazzo che ti ha fottuto, so che può farlo 't mantenere un segreto” mi ha avvertito.
Fantastico, tutto ciò di cui avevo bisogno era una bocca larga in classe.
Mi sono chinato e ho ricominciato a dargli la testa facendo scorrere la lingua intorno alla testa e deglutendo più che potevo, anche a dire il vero non avevo succhiato molto il cazzo ma mi sono divertito soprattutto quando mi hanno soffiato in bocca, ho adorato il gusto.
Sam si sdraiò sulla panchina e lascia che gli mostrassi com'era farsi succhiare.
"OH MERDA che è COSÌ carina Miss Wun" gemette ad alta voce mentre iniziava a sbattersi contro la mia bocca fottendomi la faccia, sapevo che si stava eccitando e pronto a venire.
Accarezzandogli le palle le ho sentite convulsioni quando il suo orgasmo è iniziato, con l'altra mano ho iniziato a masturbarlo più velocemente ora che si avvicinava, i fianchi che si agitavano e si dimenavano gemendo e scuotendo la testa da una parte all'altra.
La mia testa è stata forzata verso il basso facendomi venire il vomito e ho sentito lo sperma denso e caldo del ragazzo che mi colpiva in fondo alla gola mentre mi soffiava in bocca, ho bevuto, leccato e succhiato per ottenere quanto più potevo in bocca.
Dopo che il suo orgasmo si è placato, si è alzato, ha afferrato i suoi vestiti e poi mi ha ringraziato.
"Ci vediamo in classe dopo che ci siamo cambiati tutti" gli dissi.
Mi sono seduto sul pavimento con le gambe in disordine e ho sentito la porta della doccia che si chiudeva.
Mi alzai sulle gambe tremanti sapendo che dovevo correre nello spogliatoio delle donne della porta accanto prima che le luci venissero riparate.
Mentre mi giravo per andarmene ho sentito un gentile "AHEMMMM, signorina Wun, per favore"
“FUCK” Ho riconosciuto subito la voce...era il principio della scuola! Ho capito subito di essere stato licenziato, cazzo e solo il primo giorno e anche la fine della prima lezione non è stato un buon inizio per la mia carriera.
"Vieni qui per favore" ha chiamato e io ho seguito la voce e sapevo che era dietro un muro della doccia e doveva aver guardato tutto.
Quando ho girato l'angolo non riuscivo a vederlo ancora, ma ho visto il vapore della doccia che scorreva.
Sono stato afferrato brutalmente e trascinato sotto l'acqua corrente calda ed entrambi i seni sono stati afferrati con decisione dalle sue grandi mani. Sono stato attratto dal suo corpo e ho capito che era completamente nudo, il cazzo del suo uomo appoggiato sul mio ventre piatto. Era molto più alto di me e la mia testa era all'altezza del suo petto.
Improvvisamente ci stavamo baciando e questa volta era un bacio adulto praticato non come i baci giovanili precedenti. Una mano era intorno al mio collo tirandomi a sé, l'altra cadeva sul mio seno e lo molestava dolcemente.
Ero troppo fuori di testa ed ero eccitato per lamentarmi, quindi gli ho messo le braccia al collo e mi sono aggrappato a lui mentre ci baciavamo ancora.
La sua mano si è spostata verso il basso e ho capito dove stava andando e presto ha trovato la mia fica fradicia e bagnata che era ancora spalancata dal grosso cazzo di Sam e ha fatto scivolare diverse dita dentro di me facendomi urlare di piacere.
"Userò il tuo corpo OGNI giorno Wun e non dirai niente... PERCHÉ perché come hai detto puoi andare in prigione... Capisci" chiese con autorità.
"Sì signore" gemetti ad alta voce nella sua bocca
"Farai tutto ciò che ti chiedo e questo è definitivo" e con ciò ha iniziato a fottermi con le dita così forte e veloce che stavo iniziando a venire.
"OH FUCKKKK" gemetti dalla mia gola mentre l'orgasmo iniziava veloce e forte.
"FUCK..WHAT" Sono stato spinto via mentre le sue dita si ritiravano bruscamente, ero a 30 secondi dal venire la cagna!
"Torna in classe Wun, ho già sparato il mio carico guardandoti con il tuo allievo ma ti farò il mio secchio di sperma più tardi stasera" mi ha consigliato.
"CAGNA" ho chiamato dietro di me mentre mi spingeva verso la porta "Qui" e mi ha lanciato un asciugamano
Sono schivato fuori dalla porta per dirigermi verso le donne e ho visto tutta la mia classe in piedi all'ingresso della porta verso cui mi stavo dirigendo... "OH CAZZO!!!!" ora lo sapevano tutti.
Niente da fare se non prendere in carico, se possibile ora!!
“ OK, voi ragazzi cambiatevi la doccia e vedetemi in classe tra 30 minuti per il latino orale... Allora ho capito perché stavano ridendo... ORALE!
Se ne andarono a cambiarsi e io andai dalle donne e guardai la mia faccia rossa nella luce fioca e vidi com'era cremisi, sapevano tutti che la loro insegnante era una puttana adesso!

Storie simili

FAMIGLIA DI 4_(0)

[b]FAMIGLIA DI 4, FAMIGLIA INSIEME Mia moglie Pari, sua sorella minore (di un anno), Ara, e la loro madre, Mae. 3 Signore – e io, uomo di casa per così dire, la nostra Famiglia. È diventato un ruolo piuttosto estenuante. Dove viviamo in Asia, io sono uno straniero, nato nel sottosuolo. Ma ormai vivo da molto tempo in Asia e capisco quanto sia importante la Famiglia. Nel caso della famiglia di mia moglie, suo padre è morto (per malattie legate al fumo e all'alcol) più di 15 anni fa; da allora, le 3 Signore sono state insieme, nonostante i singhiozzi e...

1.1K I più visti

Likes 0

Incontri Darkness - Parte I

Incontri Oscurità Mentre tornava a casa lungo la scorciatoia, un sentiero sterrato tra due caseggiati abbandonati, sentì dei passi dietro di lei. Si voltò rapidamente verso i suoi dottori che sollevavano polvere, nessuno lì. Aumentando il ritmo si affrettò lungo il sentiero, la sua ombra di fronte a lei dalla luna piena stanotte. Di nuovo sentì i passi che corrispondevano al suo ritmo; lei si è fermata, loro si sono fermati. Girandosi ancora non vide nessuno. Datti una calmata, Laura! disse ad alta voce mentre scuoteva la testa e continuava a camminare verso casa. Sentì il clic di una macchina fotografica...

857 I più visti

Likes 0

Toman dei Cherokee 5

Il figlio di Drenna? Sentii improvvisamente il mago sussurrare. Poi mi guardò più intensamente come per vedere qualcosa che gli era sfuggito. Mio Dio! disse all'improvviso. Mi ricordo di te quando eri solo un bambino. Abbassando la testa lo sentii dire. Mi dispiace tanto per voi, madre e padre. Ne ho sentito parlare solo un mese dopo che se ne erano andati. Se l'avessi saputo, avrei potuto fare qualcosa. Fissai il mago a bocca aperta anche se non avevo intenzione di abbandonare la mia difesa, no lo sapevo meglio. L'avevo fatto con l'unico amico che avevo a scuola quando aveva cercato...

713 I più visti

Likes 0

Lucy viene scopata dal padre della sua migliore amica

Erano le 15:00 di mercoledì e il caldo della giornata estiva si abbatteva su Lucy e la sua amica Jillian mentre tornavano a casa da scuola. Il marciapiede era caldo e ricoperto di foglie e noci degli alberi che fiancheggiavano la strada di Jillian. Mentre il sole bruciava, le foglie gocciolavano un aroma caldo che ricordava a Lucy il pot-pourri che aveva annusato in un negozio di candele boutique nella strada principale della sua piccola città. L'aria era calda e l'odore della flora bruciata la fece girare la testa assonnata e soddisfatta. Le due ragazze imboccarono il vialetto di Jillian mentre...

615 I più visti

Likes 0

Polly è la sorella minore di mia moglie

POLLY LA SORELLINA DI MIA MOGLIE! I nomi sono stati cambiati nel caso lo vedesse il nuovo marito della sorellina di mia moglie. Mia moglie Sherry ed io ci siamo sposati circa un anno e mezzo fa e siamo ancora molto innamorati. Era la mia seconda moglie ed era anche sposata prima. Sapevo che proveniva da una famiglia numerosa del Texas, ma non ne vedevo nessuno dal matrimonio. Senza che mia moglie mi dicesse che sua sorella minore Polly era con lei una sera quando tornai a casa dal lavoro. Aveva circa ventotto anni ed era carina quasi quanto mia moglie...

530 I più visti

Likes 0

La mia figliastra senzatetto, parte 3

Mentre Chelsea giaceva a letto con noi, qualcosa si risvegliò dentro di lei. Non voleva più le donne della sua età. Li voleva giovani. Voleva adolescenti. L'emozione di essere il primo per qualcuno è stata travolgente. E l'eccitazione nel guardare il suo ragazzo far scoppiare la ciliegia di Ronnie era quasi più di quanto potesse sopportare. Sapeva che le ripercussioni per essere stata scoperta sarebbero state gravi, ma ora aveva un sedicenne che poteva aiutarla. Potrebbe essere molto divertente. Ronnie giaceva a letto, con la testa appoggiata sul petto del patrigno. Non poteva credere a quello che era successo in meno...

524 I più visti

Likes 0

Breve incontro universitario

La festa di Capodanno di Steve... …aveva un numero pari di ragazzi e ragazze, ma in qualche modo sapevo che se fossi finita con qualcuno sarebbe stata Ann. Non fraintendermi: non era brutta, solo un po' banale e tozza. Era un po' più bassa di me e piuttosto magra, anche se aveva un bel sedere impertinente. Infatti, quando sono arrivati ​​i balli lenti, Ann e io ci siamo ritrovati insieme e lei mi ha guardato in attesa. Allora ti va di ballare, Ann? Sì grazie! lei rispose e io l'abbracciai mentre lei mi sorrideva. Ray era convinto che le piacessi e...

369 I più visti

Likes 0

Raccolta fondi per l'ospedale

Slavia ha 31 anni, non si è mai sposata, è una bellissima donna russa sexy. Lei è a una raccolta fondi in ospedale, tutti i grandi donatori della fondazione dell'ospedale sono lì, facendo a gara per impressionarsi a vicenda con il pavoneggiarsi del piumaggio e con grandi donazioni nel corso della serata. Lo Slavia si sentiva a disagio nel trovarsi al suo interno con il mondo ampolloso dei filantropi danarosi. Aveva tentato di uscire, ma era stata intercettata nell'atrio da una grossa e anziana dama di buona società a cui non piaceva altro che ricordare di ora in ora le storie...

365 I più visti

Likes 0

Festa Madre Figlia (3 di 12)

Festa mamma-figlia (parte 3 - Mamma, papà e Anna trio) Non appena il film finisce, abbasso la bocca di Tom verso la figa di sua figlia e gli dico che spetta a lui decidere se avrà un orgasmo oggi. Cosa vorresti che facesse papà? Sto imparando velocemente che esiste più di un tipo di tortura per la mia figa. Tieni la mia figa al limite il più a lungo possibile senza permetterle di produrre sperma. Quando avrai finito, mamma mi stuzzicherà la figa con lei bocca allo stesso modo. Manteniamo Anna sull'orlo dell'orgasmo per quasi un'ora e quando stacco la bocca...

334 I più visti

Likes 0

I 120 giorni di sodoma - 17 - parte1, IL SEDICESIMO GIORNO

IL SEDICESIMO GIORNO I nostri eroi si alzarono vivi e freschi come appena arrivati ​​dalla confessione; ma a ben guardare si sarebbe potuto notare che il Duc cominciava a stancarsi un po'. La colpa di questo avrebbe potuto essere attribuita a Duclos; non c'è dubbio che la ragazza avesse completamente padroneggiato l'arte di procurargli delizia e che, secondo le sue stesse parole, i suoi scarichi erano lubrificanti con nessun altro, il che confermerebbe l'idea che queste cose dipendono esclusivamente dal capriccio, dall'idiosincrasia , e che l'età, l'aspetto, la virtù e tutto il resto non hanno nulla a che fare con il...

1.5K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.