Club delle mamme il primo sabato

441Report
Club delle mamme il primo sabato

Club delle mamme il primo sabato

Joann Russell era seduta al tavolo della cucina chiedendosi come avrebbe potuto allontanarsi da suo marito e dai suoi figli per un intero pomeriggio. Dopo che Ted e Brian l'avevano scopata, le avevano detto di essere a casa di Ted prima di mezzogiorno, ma più tardi Silvia, la mamma di Ted aveva chiamato e aveva detto che prima era meglio era.
Venerdì sera aveva raccontato a suo marito delle sue due nuove amiche e dei loro figli. Ha tralasciato la parte in cui i ragazzi la scopavano senza senso o il fatto che le era piaciuto così tanto che avrebbe scopato di nuovo con loro e con i loro amici sabato.

Alle 11 Silvia ha chiamato e il marito di Frank Joann ha risposto, ciao, ciao, c'è Joann, sono Silvia, sì certo, aspetta.

Jo è per te, Joann ha preso il telefono, ciao amico, come va? Davvero mi piacerebbe, ma quanto è lontano? Ti richiamerò tra circa quindici minuti.

Frank Sil e Cathy andranno al nuovo centro commerciale che ha appena aperto, intendi quello nella contea di Jackson? SÌ. Jo, è a un'ora e mezza di distanza, perché andare così lontano da avere il centro commerciale Whampat a quindici minuti? È una novità, Frank, e sarà divertente per me. Starai via tutto il giorno. Chiamerò quando partiremo per casa, ma sì, starò via gran parte della giornata. Ok vai, ma chiama tua madre così posso accompagnare i bambini a casa sua, ok.

Joann prese un accordo con sua madre e poi salì le scale per cambiarsi.
Nella borsa mise due reggiseni, due mutandine e un paio di scarpe col tacco da quindici centimetri. Fai un respiro profondo, sarà una giornata divertente, sii calmo.

Frank aveva caricato i bambini in macchina e mentre saliva le urlava di lasciar guidare uno di loro. OK.

Frank partì e lei fu libera per il pomeriggio.

Joann arrivò da Silvia alle 11:50, con la borsa sul braccio si avvicinò e suonò il campanello. Ted ha aperto la porta, Ciao signora R, ha colpito Ted e lei è entrata. Mamma, la signora R è qui, seguimi e sono andati in cucina. Ciao, sono Silvia, sono Joann, piacere di conoscerti. Ted si avvicinò e cominciò a massaggiare le tette di Joann. Cathy è entrata e ha detto ciao, sono Cathy, Joann, è un piacere conoscerti. Ted ha dato a Joann un bacio con la lingua, poi ha detto che tornerò e se n'è andato.

Le tre donne sedevano al tavolo, Cathy è stata la prima a parlare bene, ho capito che sei un membro della MILF cum buckets? È così che ci chiamano? In realtà non avevo molta scelta. Mi risulta che ieri ti hanno fatto una gangbang. Sì! Potrei abituarmi a farmi scopare così e soprattutto da quei due cazzi. Conosco i tuoi figli lì, ma se ne fregano bene, non sono sicuro del bere sperma, quella è un'altra storia. Ragazzi, lo bevete? Quasi ogni giorno. Veramente? Sì!

Solo per tua informazione Joann, ho sentito le telefonate tra i ragazzi e senza esitazione stavano parlando di alcuni uomini molto arrapati qui. Fino a questo pomeriggio con te manterranno un atteggiamento da non cretini. Mio Dio, ci sarà sicuramente un sacco di sperma in giro, giusto? Sì, e verremo scopati anche noi, ma stai ricevendo molti dei primi colpi, oh? Sì! Ecco dove si trovano i carichi maggiori. Cathy guardò Silvia e disse e non l'hanno detto a George o Perry. Loro chi sono? I proprietari dei cazzi più grandi che tu abbia mai visto. OH? Sì davvero? Quanto grande? George deve essere alto 12 pollici e immagino che Perry sia più o meno lo stesso. Ti hanno fregato? Sì! E credimi, è qualcosa che non hai mai sperimentato. Veramente!

Beh, sono circa le 12:20, quindi penso che dovremmo andare di sopra e fare sesso. Silvia sorrise, andiamo ragazze.

Alle 12:45 tutti e tre si erano truccati e pettinati, avevano reggiseni molto sexy con mutandine abbinate, Cathy aveva calze a rete e un reggicalze. Sil li guardò allo specchio, beh sembriamo pronti per una scopata adesso. Jo se i ragazzi vogliono ti regalo le calze e il reggicalze ma non credo che sarà necessario che tu sia bella, grazie.

Ted e Brian entrarono nella stanza, bell'aspetto disse Brian, "grazie" dissero all'unisono.

La signora R vorrebbe una scopata lenta, oh Brian, mi piacerebbe. Mentre Ted parlava con le due donne, Brian e Silvia iniziarono a baciarsi e palpeggiarsi. Joann guardò la mano del cervello nelle mutandine di Silvia, lavorando sul clitoride mentre lei si sforzava di liberare il suo cazzo dai pantaloncini. I fianchi di Silvia premevano nella mano del cervello e lei gemeva: fottimi tesoro, fottimi tesoro. Brian si è spinto indietro e ha detto perché non togliersi quelle mutandine, lei si è tolta le mutandine, si è sdraiata sul letto ha allargato le gambe e ha detto fanculo tesoro, ora per favore. Brian si mise tra le sue gambe e spinse il suo grosso cazzo fino in fondo. Silvia gemette e cominciò a muovere il sedere verso l'alto per incontrare le sue spinte verso il basso.

Joann stava lì a guardare, Silvia era sdraiata lì con l'aquila divaricata, le gambe sollevate che gemevano di piacere. Si è accorta che qualcuno le stava massaggiando il clitoride, mio ​​Dio, da dove venite? Siamo appena arrivati, la tua Joann, giusto, giusto! Jerome le stava massaggiando il clitoride e Tyrell le stava mandando un messaggio alle tette. Il tuo nero! E abbiamo cazzi neri che presto saranno dentro di te.
OH! Cathy era in ginocchio a succhiare un cazzo, il suo reggiseno era sparito. Lei e un paio di tette di buone dimensioni che ondeggiavano mentre succhiava un cazzo e si strofinava un sacco di noci.

Joann si è resa conto che i due ragazzi che la massaggiavano stavano facendo un ottimo lavoro dato che lei era umida, le è stato tolto il reggiseno e una bocca è andata su uno dei suoi grandi capezzoli, hai delle tette fantastiche che Tyrell ha bevuto fuori Grazie! Joann respirava affannosamente e sapeva che stava arrivando l'orgasmo. Ugh fu tutto ciò che grugnì mentre il climax le faceva venire i brividi dalla figa. Dal letto sentì un urlo di gioia, Brian aveva il suo cazzo nelle palle in profondità in Silvia ed entrambi stavano venendo forte.

Joann fu condotta al letto dove Jerome la fece salire sul suo cazzo, era grande quanto quello di Ted ed era meraviglioso mentre scivolava dentro e fuori. Iniziò a spingere i fianchi per incontrare le sue spinte. Ha visto un cazzo in faccia e ha aperto la bocca, ha iniziato a succhiare, non conosceva il suo nome ma il suo cazzo aveva un buon sapore. Jerome stava costruendo un ritmo lento e Joann lo adorava. La cosa successiva che seppe di sentire pressione sul suo culo e di cadere dentro fu un cazzo, era un cazzo ben lubrificato ma fino ad oggi il suo culo era stato vergine e ora veniva scopato. Mentre cercava di parlare, il cazzo nella sua bocca è esploso e lo sperma caldo e appiccicoso le è caduto in gola. Chiunque possedesse questo cazzo glielo teneva in gola così il vomito dopo il vomito le è andato dritto nella pancia. Dopo cinque schizzi si tirò indietro e lo sperma rimanente si schizzò sulla lingua.

Il pompino l'aveva distratta così Jerome e Tyrell erano entrambi fino alle palle. I cazzi erano insieme mentre lei veniva tenuta separata dalla sua sottile membrana, poteva sentirli muoversi dentro e fuori insieme. Tossendo urlò oh Dio mentre un altro cazzo le veniva infilato in bocca. Stava raggiungendo l'apice e si sentiva benissimo. Ora un altro paio di mani le stava massaggiando e torcendo i capezzoli, spingendo il culo e i fianchi verso il basso in modo che i due cazzi dentro di lei potessero entrare più in profondità. Ha sentito un colpo e ugh, vado, la sua figa è esplosa, ha spinto verso il basso e in quel momento entrambi i cazzi dentro di lei hanno iniziato ad esplodere insieme, ha tremato e gemito per due minuti. Il cazzo nella sua bocca si contrasse e lo sperma iniziò a fluire nella sua bocca, qualcuno le stava ancora succhiando uno dei capezzoli e l'altro capezzolo veniva attorcigliato, lei tremò e raggiunse l'orgasmo di nuovo. Sentì cadere fuori entrambi i cazzi che le avevano appena dato l'orgasmo più intenso della sua vita, aveva la bocca piena di sperma caldo e appiccicoso. Hai bisogno della vodka che ha sentito, ha scosso la testa sì. Prese la bottiglia e ne bevve un po', inghiottendola tutta. Ora, sorridendo, mostrò al proprietario del cazzo una bocca vuota in modo che sapesse che lo sperma era nella pancia. Si alzarono tutti e lei afferrò le mutandine e se le indossò, poi sentì una voce femminile urlare oh mio dannato Dio e ugh. Cathy aveva ricevuto la doppia penetrazione come lei e aveva appena avuto un violento orgasmo, Joann ha detto: vai, ragazza.

Silvia si era appena fatta un pompino mentre sorseggiava la bottiglia di vodka. C'erano 10 ragazzi e tre donne.

Ted ha detto di scendere e i ragazzi se ne sono andati. Le ragazze rimasero lì per un momento, avevano l'aria di essere state scopate senza senso.
Come sta la tua figa Jo? Fantastico e mi fa male il culo, ma nel complesso sono felice. Andiamo di sotto. I tre scesero emettendo rumori stridenti mentre camminavano. Perdevano tutti sperma. Una volta nel seminterrato Bill si avvicinò a Joann, ciao, sono Bill, ti andrebbe una bella scopata? Si guardò intorno, gli sorrise e rispose che lo avrei fatto sicuramente. La fece sdraiare sul pavimento, le sue gambe si alzarono in aria e la scopò lentamente per dieci minuti all'inizio poi il suo ritmo aumentò, un cazzo le entrò in bocca e di nuovo lei stava succhiando e scopando. La sensazione nella sua figa stava crescendo e stava cercando di trattenerla perché era così bella che non voleva che finisse. Le avvolse i fianchi e la tirò ancora più vicino. Uhg e lui iniziarono a vomitare sperma. La forza del primo spruzzo la fece andare oltre il limite e lei gli affondò le dita nella spalla ed esplose. Ha spruzzato altre quattro volte prima che sembrasse placarsi. Proprio mentre il suo respiro si calmava, il cazzo nella sua bocca si contraeva e lo sperma scorreva sulla sua lingua e giù per la gola, che boccone sano. Deglutì senza vodka e sorrise a entrambi. Grazie. Le hanno messo le mutandine e si sono seduti.

Beh, Joann ha chiesto a Jerome cosa ne pensi? Sono decisamente pronto per questo. Ottimo tutto ciò che possiamo offrirti, e in effetti sì! Che cosa? Beh, quando tu e Tyrell mi avete portato di sopra mi sono riempito il doppio, di sicuro l'hai fatto. Mi chiedevo se qualcuno di voi vorrebbe farlo di nuovo con me? La stanza scoppiò in applausi. Cathy e Silvia le hanno dato il pollice in su. Forse visto che hai le tette più grandi qui ti pavoneggeresti per noi? Piacere mio. Mentre si alzava, tutti gli occhi erano puntati su di lei. Ha mosso il culo e le sue tette hanno iniziato ad oscillare avanti e indietro. Wow Joann, stai davvero perdendo acqua, ragazzi, avete fatto davvero un buon lavoro, lui Brian ha scattato altre foto e le fotocamere del cellulare hanno iniziato a scattare. Mentre lei andava in giro lui le ha chiesto dov'era la vodka? Frank le diede un bicchiere e la bottiglia e in un paio di istanti ne ebbe abbastanza per un cocktail di sperma. Ehm, bene, perché ha finito l'intero bicchiere.

Lei guardò oltre e si rese conto che Cathy e Silvia avevano entrambe dei cazzi in bocca. Ci sono risposte alla mia richiesta? Jerome e Tyrell sorrisero entrambi e la presero per mano, questa volta Tyrell si sdraiò e Jerome si mise dietro di lei. Si tolse le mutandine e salì sul cazzo nero e duro di Tyrell, ohhh fu tutto ciò che disse mentre il grosso cazzo scivolava nella figa bagnata e sciatta. Oh mio Dio mentre il secondo grosso cazzo nero le entrava in profondità nel culo. Respirava pesantemente ma riuscì a dire andate piano ragazzi, è così bello. Hanno inserito i cazzi ancora una volta fino in fondo in modo che entrambe le teste fossero fianco a fianco in lei separate solo dalla membrana. Stava spingendo più forte e più velocemente e gemeva forte, i ragazzi sorridono e lei è venuta con una persiana che continuavano a pompare e ha sentito l'impulso aumentare di nuovo e poi ugh ha sentito e Jerome ha iniziato a vomitare sperma nelle sue viscere. Mentre il suo cazzo vomitava, Tyrell sentì la sensazione e ugh iniziò a vomitare sperma nella sua fica sciatta. La sensazione era eccessiva perché lei potesse trattenerla e ululò di gioia mentre veniva forte e a lungo.
Il suo respiro rallentò e i cazzi saltarono fuori, lui, signora R, potresti gestirne altri due? Sicuramente potevo e Bill ed Erick si sono messi in posizione. Le hanno fatto entrare facilmente i cazzi perché lo sperma è un ottimo lubrificante e lei era piena di sperma. Ancora una volta ha detto loro lentamente ragazzi che voglio davvero godervi. Lavorano molto lentamente, lei ha impostato il ritmo e non è passato molto tempo perché ha spinto forte, oh Dio, eccomi di nuovo mentre raggiungeva l'orgasmo ha sentito Bill che era nel suo culo lasciarsi andare, ha vomitato quattro lunghe esplosioni di sperma, Erick Ha resistito per un paio di minuti e poi ha sparato una bella dose, tre colpi di sperma. Lei ridacchiò, dovevano essere stanchi.

Prendi la vodka, ragazzi, fu tutto ciò che disse e per i successivi cinque minuti tracannò vodka e sborrò.

I ragazzi erano sdraiati e sonnecchiavano, Cathy guardò Joann, eri ricoperta di sperma. Anche tu. Lo so. Dov'è Silvia, dietro al divano guardiamo ok oh Dio sì, è quello che hanno sentito, beh immagino che abbia finito, sembra proprio così.

Le tre donne se ne andarono perdendo sperma, erano in topless e lo sperma era ovunque. Andarono nella camera da letto di Sil e si guardarono. Bene ragazze, abbiamo l'aspetto di donne ben scopate, di sicuro lo abbiamo detto Cathy. Joann, sei davvero coinvolto in questa cosa. Sì, i cazzi si sentono benissimo e possono venire per ore, non è fantastico. Certo, amo così tanto la DP che è tutto ciò che voglio che mi facciano. Beh, a quanto pare non c'è più sperma fino a domenica. Joann ha guardato l'orologio, merda, sono le 5, sarà meglio che chiami. Si è seduta sul bordo del letto, ciao tesoro, no, non ho comprato niente, aspetta, una grossa goccia di sperma è fuoriuscita dalla sua figa sciatta e davanti ai suoi due nuovi amici l'ha osservata e se l'è messa addosso. lingua e deglutì. Che cos 'era questo? Ho appena preso un gelato e l'ultimo era sul mio dito, quindi me li sono leccati, lei ha sorriso alle ragazze, sì, sarò a casa entro le 6:30 e prenderò i bambini da mia madre.
Ha disconnesso la chiamata e ha sorriso: a che ora possiamo scopare domenica? Ti chiamo verso mezzogiorno. Fantastico, per favore, dì ai ragazzi che ho bisogno di due cazzi, Silvia ha sorriso per il modo in cui ti comporti, potresti aver bisogno di quattro o sei cazzi, oh sarebbe fantastico.

Storie simili

Brianne

Era bella come sempre oggi. Indossava una gonna blu, piuttosto corta, e una maglietta verde. Lei stessa era piuttosto bassa, solo circa 5'4 . Aveva capelli di media lunghezza, castani, leggermente ricci, che le arrivavano fino alla spalla. I suoi seni erano di taglia media, probabilmente una coppa C. Aveva anche un bel sedere, era leggermente grande sulla sua piccola struttura. I suoi occhi erano sorprendentemente verdi e il suo sorriso era sempre gentile e caloroso. Avevo una cotta per lei da quando potevo ricordare, fin dalle elementari. Il suo nome era Brianne. L'ho vista camminare accanto a me a pranzo...

1.7K I più visti

Likes 0

Con il mio fratellino

Ciao lettori mi chiamo Anitha (Anu), 21 anni, del Kerala. io vivere con mia madre e più giovane fratello. Mio padre è morto quando io era ancora giovane. I miei fratelli si chiama Sanjay (Sanju) ha 18 anni Anni. Entrambi ci sono piaciuti sorella e fratello normali. Noi usati per combattere tra di loro. Mio mia madre ha ottenuto un lavoro governativo come mio padre mentre era al governo servizio. Dato che la mamma va per lavoro, io e mio fratello prendeva tempo da trascorrere insieme. Ho dimenticato di menzionare su me stessa. Ho avuto una buona figura di 32-26-30. Ero...

1.5K I più visti

Likes 0

La morte veste SEMPRE di nero - Capitolo 1

Capitolo 1 L'ombra a forma di uomo nel cortile del vicino dall'altra parte della strada non si era mossa negli ultimi 20 minuti, ma era del tutto possibile che gli occhi di Glenn gli stessero giocando brutti scherzi mentre la sua mente in preda al panico lavorava a tempo pieno sul suo dilemma. Erano passate due settimane da quando il contratto era stato adempiuto dalla gilda degli assassini di Ar e lui doveva ancora inviare loro il pagamento, ovviamente, non lo avevano esattamente cercato nemmeno per il loro oro, ma era ancora estremamente preoccupato. Silas aveva visto cosa succede alle persone...

1.5K I più visti

Likes 0

Negozio di caramelle

Ok, iniziamo con i dettagli. Ho 16 anni circa 6 piedi di altezza e un peso medio di circa 75 kg oh e il mio nome è franco (so che è un nome fuori nome questi giorni) Era la fine delle vacanze estive e stavo tornando dal negozio di kebab donna quando ho visto la ragazza che era al mio corso di geografia e segretamente mi piaceva. Il suo nome è Brenda, è alta circa 5 piedi e 7 pollici ed era magra ma non troppo, le sue tette non sono le più grandi della scuola ma le stanno comunque bene...

1.3K I più visti

Likes 0

Porca puttana

Sono stato gangbanizzato da 37 uomini in una sporca sala VIP in cima a un bar di New York, mio ​​marito mi ha portato a una festa e se ne è andato con un'altra bionda, mi sono seduto al bar tutto solo quando 15 uomini si sono avvicinati a me, loro mi ha detto che ero molto bella e ho chiesto se potevano farmi delle foto, ho detto ok, ma hanno detto che era troppo affollato nel bar possiamo andare in una stanza dove è un po' più tranquilla, ho detto ok, uno dei gli uomini mi hanno portato di sopra...

1.4K I più visti

Likes 0

Ricatto e cetrioli

Questa è un'opera di finzione. La prima volta che scrivo, le critiche costruttive sono sempre consentite, non c'è molto sesso perdonami, volevo introdurre i personaggi. RICATTO E CETRIOLI Dovremmo prendere dei cetrioli, ho sentito dire da una ragazza. Io, Justin Hunter, ero seduto da solo in una delle quattro mense della Forrester University. Questo in particolare era il terzo più grande e la ragazza che ha detto che era seduta a un tavolo di fronte al mio. Avevo quasi finito di mangiare quando queste due ragazze vennero a sedersi a un tavolo accanto al mio. Sedevano fianco a fianco su un...

999 I più visti

Likes 0

Prendendo Sarah, seconda parte

Prendendo Sarah, seconda parte Aiuto da un amico. Nelle poche settimane trascorse da quando avevo registrato Sarah in bagno, ho provato numerose volte a rivederla, senza alcun risultato. Ho avuto l'opportunità di vederla rapidamente in primo piano. Un giorno si era addormentata sul suo letto, la cuccetta più in alto dopo la scuola e Anne aveva chiamato di sopra che la cena era pronta e che avrei svegliato Sarah. Entrando nella sua stanza ho visto che in effetti dormiva profondamente. Quando mi sono avvicinato a lei ho visto che i suoi pantaloncini erano molto larghi su di lei. Sapevo che se...

888 I più visti

Likes 0

Picchiato al rifugio

Sono un uomo di 35 anni che vive da solo in una capanna isolata nel bosco. Sono 6'1 con capelli biondi e occhi azzurri. Non ho mai avuto problemi portare a casa le donne. Sono un veterinario e ho un ufficio in città. Faccio anche volontariato in un canile nei fine settimana. I proprietari salva i cani e trova loro una casa una volta che li ho esaminati. Alcuni entrano piuttosto brutte, quindi impiegano un po' più di tempo a guarire. Altri sono belli cani che sono stati semplicemente abbandonati da qualche parte. Il vicino più vicino vive a 15 miglia...

844 I più visti

Likes 0

Megan e la mamma vengono beccate

Sono un ragazzo piuttosto fortunato, uno dei pochi a cui piace davvero il proprio lavoro. Mi chiamo Dougray e sono un agente di polizia di ventitré anni, o poliziotto se preferisci, che serve il mio grande paese nelle bellissime e remote Highlands scozzesi, di solito di pattuglia stradale. È un numero facile, la maggior parte delle volte mi limito a parcheggiare in un posto tranquillo con il radar della velocità acceso e magari accosto qualche poveraccio per eccesso di velocità circa una volta ogni due ore e gli faccio una multa. Principalmente, sono seduto in macchina leggendo un libro o vincendo...

787 I più visti

Likes 0

Dipendenza_(0)

Godetevi la storia e lasciate un commento. Dipendenza Allora Doc, ahh domanda folle - è possibile essere um, tipo, dipendenti da una persona? Era una domanda folle e Tom era in qualche modo imbarazzato anche solo a farsela, ma era una domanda su cui si stava ponendo da giorni ormai. Il dottore, in realtà uno psicologo, era un uomo calvo con gli occhiali sulla cinquantina, che aveva sentito un sacco di cose più folli nei suoi vent'anni di pratica. Sapeva che Tom era serio e aveva bisogno di maggiori informazioni prima di poter dare una risposta. Pensi di essere dipendente da...

872 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.