Marta - capitolo 1

1.3KReport
Marta - capitolo 1

Martha stava dormendo profondamente sul pavimento della sua camera da letto quando Zeus, il cane del suo vicino, le morse una spalla. Martha sussultò per il dolore, poi tubò il cane finché non lo lasciò andare. Poi si è posizionata e ha rivestito il cazzo del cane con la sua fica, poi l'ha aiutata a scoparla. Zeus ha scopato Martha fino a quando non è entrato nella sua vecchia fica, si è meravigliato. Zeus l'aveva morsa un paio di volte, ma poiché Martha era solo una puttana della spazzatura, non aveva scelta su come veniva usata. Andò al frigorifero, tirò fuori una ciotola di farina d'avena fredda, la mise per terra e mangiò. Dopo colazione, si è fatta una doccia fredda e poi è andata a casa del suo padrone. Martha viveva nella pensione nella proprietà del suo proprietario. Era nuda come richiesto quando entrò in casa e salì le scale per svegliare il suo padrone. Lo ammirava tanto quanto lui la disprezzava. Martha sapeva di non essere altro che spazzatura sin dalla sua adolescenza. È stata regolarmente vittima di bullismo e maltrattamento dai suoi coetanei, usata dagli amici a proprio vantaggio, punita quando li ha delusi. Li ha lasciati perché nel profondo sapeva che era il suo scopo. Attraeva i sadici. Martha si infilò sotto copertura e iniziò a succhiargli il cazzo. È così che il suo padrone preferisce svegliarsi. Il suo proprietario si mosse e gradualmente si svegliò. "Fottiti la gola di maiale, nessuna pietà" ordinò Jake, il proprietario di Martha. Martha costringe selvaggiamente il cazzo di Jake in gola. La soffoca ed è così profonda da far male, ma Martha sa che è necessaria la sua sofferenza. Jake vuole che soffra, quindi lo farà. Ancora e ancora gag ma va avanti senza pietà. Jake le afferra la testa, le affonda in gola e le tiene la testa mentre viene. Dopo aver sborrato, la guarda in faccia mentre si soffoca. Com'era patetica Martha nei suoi confronti, lui le ringhiò. Da parte sua, Martha vedeva il suo sguardo di disprezzo e provava empatia per lui. Sapeva di essere un disgustoso pezzo di merda. Credeva di meritare solo una crudele schiavitù. Jake ha deciso di torturarla ancora un po', quindi non le ha tirato fuori la gola. Il cervello di Martha ha detto al suo corpo di forzare il cazzo fuori dalla sua gola, mentre la sua mente ha annullato l'ordine. Martha si sforzò di resistere al tentativo di respirare, era diritto del suo padrone privarla dell'aria. Il suo viso divenne rosso vivo ei suoi polmoni bruciarono per la mancanza d'aria. Poi Martha si tolse il cazzo dalla gola e respirò. Si rese conto che il suo cervello l'aveva tradita mettendo i suoi bisogni prima dei desideri del suo proprietario. Ha subito cercato di scusarsi per il suo errore. "Mi dispiace tanto, signore. Mi dispiace per le mie azioni egoistiche. Per favore torturami per questo atto imperdonabile" implorò Martha. Jake era arrabbiato perché questo pezzo di spazzatura cercava di salvarsi dalla sofferenza che aveva tutto il diritto di infliggerle. Le afferrò il viso e la schiaffeggiò violentemente più e più volte. Marta non resistette, ma fece in modo di rimanere in posizione per ricevere i colpi. Jake si fermò all'improvviso "Ti punirò come si deve più tardi, vai a preparare la colazione, puttana porca". "Sì mio signore. Grazie". Si precipitò fuori e iniziò la colazione del suo proprietario. A differenza di lei, si meritava una deliziosa colazione. Era ancora sconvolta per aver resistito alla tortura del suo proprietario. Martha si vide allo specchio sopra il lavandino. Una vecchia puttana dal naso grosso e dalla pancia grossa era il riflesso che vedeva. Perché il suo proprietario la tenesse intorno era un mistero per lei. Credeva che avrebbe dovuto gettarla nel cassonetto e avere uno schiavo migliore. Odiava essere nuda a causa del suo corpo, ma il suo proprietario voleva sempre che glielo ricordasse. Molti degli ospiti del suo proprietario hanno commentato in modo sgarbato e crudele il suo aspetto, che ha dovuto riconoscere, essere educato e ulteriormente come argomento. Una volta ha passato 30 minuti a parlare di quanto fosse poco attraente con la precedente ragazza del suo proprietario, è stato dolorosamente imbarazzante. Quando il suo proprietario è sceso a fare colazione, aveva finito. Stava precipitando nel suo vestito. Giovane, in forma e ambizioso. Si sedette davanti a frittelle, uova, pancetta e succo appena spremuto. Martha era accanto a lui, pronta per il suo minimo capriccio. Dopo aver completato la colazione, le disse di andare a vestirsi e di andare a casa di Andrews, poi se ne andò. Ha pulito la casa del suo proprietario, poi si è vestita per visitare la signora Andrews e se n'è andata. Era vestita con un abito aderente da cameriera francese. Su un corpo snello e più attraente sarebbe un sogno bagnato, su Martha l'uniforme metteva in risalto i suoi peggiori tratti fisici. Ha completato il suo look con un trucco stile puttana. Sembrava assolutamente ridicola, molto umiliante durante i 20 minuti di auto fino a casa di Andrews in quel modo, mentre altri automobilisti e pedoni la fissavano a bocca aperta. È stato difficile per lei andare in quel posto che un tempo era la sua casa. Un tempo era Martha Andrews fino a quando suo marito non la buttò fuori come spazzatura e sposò la sua amante. Fa ancora male tornare in quella casa.

Ricorda quando si sposò felicemente con il suo primo amore, John andrews. Ricorda i suoi abusi su di lei, ma poi di nuovo tutti abusano di lei. Ma ha anche mostrato il suo affetto a differenza degli altri. Sapeva di non meritare la sua gentilezza, quindi i suoi tradimenti e abusi furono facilmente accettati. Poi è diventato più offensivo e più duro. Ha iniziato a scopare altre donne a casa, punendola ingiustamente, vietandole l'orgasmo durante il sesso. Ha lavorato di più per compiacere, ma lui l'ha abusata di più. Poi un giorno fece guardare a Martha mentre faceva l'amore con Victoria, la sua futura moglie. Ha proceduto a ordinare a Martha di spogliarsi e di arrampicarsi nel cassonetto dietro casa loro. Una volta che fu nel cassonetto, John disse che la trovava brutta e la considerava solo spazzatura. Ha detto che stava divorziando da lei e l'avrebbe buttata fuori come spazzatura. Ha detto che meritava di meglio di un maiale, poi ha chiuso il coperchio. Sono passate alcune ore prima che John e Victoria venissero a prenderla. Prima le hanno fatto riempire i buchi di spazzatura. Bucce di banana nel culo, spaghetti nella fica e involucri di cioccolato in bocca. John ha detto che anche se non la voleva più, ma non voleva che vivesse come una donna libera. Ordinò a Martha di trovare un padrone crudele che la possedesse, fino ad allora ha vissuto nel suo seminterrato.

Martha arrivò a casa e fece il giro della porta sul retro, si inginocchiò e bussò. Vittoria aprì la porta. "Buongiorno signora Andrews, posso per favore servirla oggi." disse Martha chinando la testa a terra. Victoria le calpestò la faccia. "La spazzatura è arrivata, entra e mettiti al lavoro." "Sì, grazie signora Andrews." A Martha fu ordinato di pulire. Lavava i pavimenti con un panno e una spazzola, spolverava i mobili, puliva il gabinetto con lo spazzolino da denti. Tutto questo servendo ogni capriccio di Victoria e venendo insultato. Ha preparato un pranzo tardivo per Victoria e sua suocera che sarebbe venuta a far visita, Mary. Mary aveva sempre disprezzato Martha e aveva fatto di tutto per rendere infelice la sua vita coniugale. Mary è stata felicissima quando John ha cacciato Martha e ha sposato Victoria. Quando Mary arrivò, fu Martha ad aprire la porta, sorprendendo Mary. "Cosa stai facendo qui?". "Ciao m
Signorina Mary, io sono la signora... oggi la serva della signora Andrews. Per favore, entrate, la signora Andrews è nella tana.". Martha prese il cappotto di Mary per appenderlo mentre Mary e Victoria si abbracciavano. Quando Mary si sedette, Victoria la chiamò. Quando Martha fu abbastanza vicina, Victoria l'afferrò e le conficcò il ginocchio dentro allo stomaco di Martha. L'ha affondato in profondità e l'ha tenuto lì. Poi l'ha inginocchiata altre 3 volte ferocemente e ha lasciato cadere Martha. "Non usi mai più il suo nome, fottuto animale! Lei è la signora Andrews. Ci insulti quando usi i nostri nomi. E tu sei uno schiavo patetico, non un servitore. La mia cameriera è una serva. Ha dei diritti, la rispetto come essere umano e non la picchierei mai. Quanto a te, non hai diritti, ti uso come voglio e posso batterti per divertimento. Sei spazzatura, abbastanza fortunata da essere resa schiava." Victoria sputò in faccia a Martha. Martha respirava pesantemente, baciò le scarpe di Victoria. "Sì, signora Andrews, ho capito. Mi dispiace per aver insultato te e il tuo ospite in questo modo. Le sono grata per il suo rimprovero, merito molto peggio." Martha poi si rivolse a Mary, si inchinò e le baciò le scarpe. "Madam Andrews, mi dispiace tanto per aver insultato. Ti sto supplicando di rimproverarmi fisicamente, merito davvero il dolore." Su suggerimento di Victoria, Mary ha preso a calci Martha nella fica. Martha l'ha ringraziata. Martha ha continuato a servire le due donne mentre parlavano e le pizzicava allegramente il corpo, capezzoli e fica. Mary ha commentato quanto fosse ridicola Martha e ha scattato foto. Ha detto che le avrebbe messe su Facebook e si sarebbe assicurata che tutti i suoi amici e parenti avrebbero visto Martha nel suo vestito. Martha ha dovuto sorridere, conoscendo l'imbarazzo pubblico affronterà presto. Martha si alzò in piedi mentre le signore si godevano il cibo e parlavano. " Victoria, sono così felice di averti come nuora. Mi sono vergognato così tanto quando ha sposato quel maiale Martha. Non mi interessa se questo la ferisce, ma la odiavo allora come la odiavo adesso.!! Mary sputò veleno. Vittoria sorrise. "Va bene Mary, ho torturato tante volte questo pezzo di merda. Lei esiste per essere torturata.". Marta ha parlato con Maria. "Signora Andrews, mi dispiace tanto di averla fatta passare per quella vergogna. Avevi ragione a odiarmi. Non sono mai stata destinata a essere una moglie. Sono nata schiava. Suo figlio è stato troppo gentile. Posso solo chiedertelo soffrire come scuse". Marta si inchinò a Maria. Victoria prese il comando e ordinò a Martha di sdraiarsi contro il muro e di twat puntata verso il cielo. Passò il bollitore con l'acqua calda a Mary e le disse di versarlo nella fica di Martha. Victoria ha detto a Martha di non muoversi e di prendere la punizione che meritava. Mary era titubante, ma versò l'acqua di rimprovero nella tana di Martha. Il dolore era incredibile, bruciando le sue terminazioni nervose sensibili. Martha ha lottato con tutte le sue forze per rimanere al suo posto. Una spina le è stata messa nella fica per mantenere l'acqua dentro. Poi è stata capovolta in modo da essere in culo. Victoria si sedette sulla testa e sulle braccia, tenendo aperte le chiappe di Martha. Mary sulle gambe di Martha, ancora con in mano il bollitore. Martha sapeva cosa sarebbe successo ed era incapace di fermarlo. Mary versò allegramente l'acqua calda nel retto di Martha. Martha urlò e lottò, ma le donne si limitarono a ridere dell'agonia di Martha. Mary e Victoria ripresero il pranzo mentre Martha continuava a soffrire. Victoria ha usato il collare antiurto di Martha per alzarsi e le ha ordinato di andare a prendere il suo kit di attrezzi. La cassetta degli attrezzi era una piccola valigetta portata in giro da Martha che conteneva oggetti di tortura. Martha andò a prendere il caso e lo presentò a Victoria. Vittoria sorrise. "È ora di divertirsi di più, brutto bastardo." . "Sì, signora Andrews, sono qui per vostra comodità.". Guardò da Victoria's e vide il sadismo riflesso in loro. Ammirava e rispettava Victoria. Victoria rappresentava tutto ciò che non era e tutto ciò che il suo ex marito meritava. Sebbene le facesse male, era grata che suo marito l'avesse scaricata e sposato una donna migliore. Era grata di aver servito questa donna superiore. In quanto inferiore di Victoria, credeva profondamente che fosse un diritto di Victoria torturarla a suo piacimento. Si considerava un pezzo di merda sulla scarpa di Victoria, che doveva essere punita per essere esistita. Victoria era la sua dea ed era il giocattolo onorato della sua dea.
Victoria ha scelto un grande cinturino con punte di gomma truccate che ne coprono la superficie. "Questo è perfetto, mettilo su mamma cara e fai a pezzi". Mary era titubante, sentendosi un po' in colpa per aver bruciato Marta con l'acqua. "Va tutto bene Mary, ti ci abituerai. Per ora puoi solo guardare". Victoria si tolse il vestito e poi si avvicinò a Martha. Martha si chinò per la sua padrona, in attesa del dolore che verrà. Victoria si è posizionata dietro Martha. Baciò il collo di Martha, poi spinse forte nella sua fica. Martha fu colta alla sprovvista dal bacio e poi dall'atroce penetrazione, quasi fuggì, ma resistette all'impulso. Ma lei ha gridato. Victoria l'ha scopata brutalmente. Ha capovolto Martha e ha scopato il suo missionario, facendolo soffrire di più. Martha guardò negli occhi di Victoria e vide uno sguardo freddo. "Come osi guardarmi spazzatura. Tieni gli occhi aperti". con ciò sputò negli occhi di Martha. Poi mordile la tetta. Victoria morse forte e tirò la tetta con i denti. Questo non era sesso, era tortura. Gli spuntoni strofinavano la fica bruciata e sensibile di Martha. D'altra parte, il vibratore integrato nel dildo ha portato Victoria vicino all'orgasmo. Victoria si stava avvicinando al paradiso mentre Martha soffriva all'inferno. Victoria ha brutalmente scopato Martha con un selvaggio abbandono. Avvicinandosi al proprio piacere, ignara dell'agonia di Martha. Victoria raggiunge l'orgasmo che crolla su Martha. Martha giace immobile con Victoria sopra di lei. Martha canticchia come una melodia che sa che piace a Victoria. Vuole accarezzare Victoria, ma sa che verrebbe torturata per questo. Martha soffre profondamente ma sorride felice. È orgogliosa del piacere che ha dato a Victoria, di come ha sofferto per il suo piacere. Victoria tirò il dildo della fica di Martha mentre Martha strillava. Victoria ha lanciato il dildo a Martha. "Pulisci questo pasticcio, brutto maiale". "Sì signora andrews". Victoria si è vestita e ha portato sua suocera in giardino. Victoria era euforica nel sapere come avrebbe potuto torturare di nuovo Martha se ne avesse avuto voglia. Martha era totalmente alla sua mercé. Victoria anche se ha rovinato il matrimonio di Martha, Martha la ammirava sinceramente. Lo stomaco di Martha brontolava, non era stata nutrita. Martha doveva sperare di essere nutrita presto. Non le era permesso disturbare Victoria con i suoi bisogni, Victoria aveva cose più importanti da fare che occuparsi dei bisogni di una schiava di merda. Mentre Martha era impegnata, Victoria si è seduta in giardino raccontando a Mary delle torture e dei metodi di umiliazione che hanno usato su Martha. "Non c'è modo che possa soffrire in questo modo ed essere comunque disposta." disse Mary incredula. "È vero. Non la ricattiamo ed è ricca della sua eredità, motivo per cui non lavora. Non le prendiamo i soldi. Potrebbe andarsene e vivere altrove se volesse". Rispose Victoria. "Ti ci abituerai, è divertente da prendere in giro, masochista totale". Sorrise Vittoria. "Dici che tutti e 3 la possiedi?" chiese Maria. "Jake la possiede, ma la condivide con noi. È una proprietà. Finché seguiamo le sue restrizioni, lui la condivide." Rispose Vittoria. "Proprietà? È troppo strano." disse Maria. " Torturiamola ancora un po', Martha vieni qui adesso." Disse Vittoria. "Victoria, lasciala riposare, questo è troppo!". "Sciocchezze, la userò quanto voglio." "Hai chiamato la signora Andrews." Rispose Marta. "Volevo che ti unissi a noi." Sorrise Vittoria. Martha sapeva che Victoria intendeva torturarla ulteriormente, ma come un semplice giocattolo, doveva obbedire e partecipare. "Sarebbe un onore, signora Andrews." rispose Marta, inchinandosi. "Lo so che lo è, è così bello qui fuori che nemmeno il tuo brutto muso lo rovinerebbe." Dice Vittoria. "Spero di no, la signora Andrews. Se è così, per favore, punitemi." rispose Martha inginocchiandosi vicino alla sedia di Victoria. "Ho detto a Mary tutte le cose disgustose che hai fatto. Era molto disgustata di te, eh Mary?". Mary guardò Marta. "Non riesco a immaginare come o perché qualcuno possa fare le cose che fai tu.". "Signora Andrews, è perché sono solo un pezzo di merda. Sono nata per soffrire e per essere usata senza pietà. I ​​miei padroni stanno facendo ciò che è naturale. La misericordia è qualcosa che non merito. Col tempo mi torturerete per divertimento. anche. Alla fine tutti mi feriscono, sono una calamita per la crudeltà. Sarò sempre una schiava, signora Andrews. Marta ha risposto. Sorrise, come orgogliosa della sua schiavitù. Mary non riusciva ancora a capire questa donna che odiava. "Le persone hanno delle scelte, tu hai abbastanza soldi per iniziare una nuova vita altrove.". disse Maria. Martha rispose "Signora, anche se mi trasferissi altrove, attirerò un sadico che mi renderà schiavo lì. Capisci che sono stata una schiava in un certo senso per tutta la mia vita. Quando ero bambina, gli altri ragazzi mi hanno ostracizzato . Mi includevano solo quando facevo cose per loro, come rubare dolci, fare scherzi agli adulti ecc. Se venivo beccato, cadevo da solo. Ogni volta che il gruppo si metteva nei guai, venivo incolpato. L'abuso è solo progredito come sono cresciuto. Ho un naso grosso e brutto, di cui mi vergogno, all'epoca per prendermi in giro, gli altri ragazzi mi chiamavano sniffles. Cindy ha iniziato il nome ed è diventata la mia prepotente. Di solito prendeva solo i soldi del mio pranzo e mi prendeva in giro. A volte decideva di giocare con me. Una volta mi aveva detto che mi considerava uno dei suoi giocattoli. Le piaceva umiliarmi. Nel bagno delle ragazze mi ha fatto ficcare il naso nel sedere e annusare profondamente, poi baciarle le guance. . Le ragazze presenti in quel momento risero e raccontarono a tutti a scuola quello che facevo. Sono stata costretta a confermarlo a tutti quelli che chiedevano a proposito. Sono stato abituato per anni a completare compiti, progetti e lavoretti per bulli e amici allo stesso modo. Sono stato punito per non aver completato il mio lavoro, i miei progetti e le mie faccende domestiche perché stavo facendo il lavoro di altre persone. Quando ho sposato tuo figlio, mi aveva picchiato un paio di volte e aveva una relazione, ma era l'unico a mostrarmi compassione. Mi hai odiato dall'inizio. Non importa quanto ho cercato di farti come me. Non mi sono mai lamentato, ma sapevo che hai fatto di tutto per rendermi infelice. Vedi? Qualcuno mi renderà sempre schiavo, perché è per questo che esisto. Sono assolutamente devoto al mio padrone, Lord Jake, sono ancora profondamente innamorato di suo figlio, il signor Andrews, e ammiro la signora Andrews. Amo queste persone e sono onorato che mi utilizzino. Capisci?" Mary scosse la testa in senso affermativo

Storie simili

Gli archivi Jeff ed Ellie. . . Episodi 1 e 2

Episodio n. 1: massaggio alla schiena per la sorella e molto altro Quindi mi chiamo Jeff e ho 16 anni. La mia sorellina Ellie ne ha 14. Siamo abbastanza legati dato che siamo solo noi e nostra madre e lei lavora molto di notte. Come la maggior parte dei ragazzi, so di essere davvero molto eccitato. Comunque, ultimamente ho notato quanto stia diventando sexy Ellie. È sempre stata molto divertente e carina. . . ma ultimamente ho notato che anche lei sta diventando molto sexy. È solo circa 5 piedi 2 ma ha gambe molto lunghe per la sua altezza e...

1.1K I più visti

Likes 0

FAMIGLIA DI 4_(0)

[b]FAMIGLIA DI 4, FAMIGLIA INSIEME Mia moglie Pari, sua sorella minore (di un anno), Ara, e la loro madre, Mae. 3 Signore – e io, uomo di casa per così dire, la nostra Famiglia. È diventato un ruolo piuttosto estenuante. Dove viviamo in Asia, io sono uno straniero, nato nel sottosuolo. Ma ormai vivo da molto tempo in Asia e capisco quanto sia importante la Famiglia. Nel caso della famiglia di mia moglie, suo padre è morto (per malattie legate al fumo e all'alcol) più di 15 anni fa; da allora, le 3 Signore sono state insieme, nonostante i singhiozzi e...

1.1K I più visti

Likes 0

Incontri Darkness - Parte I

Incontri Oscurità Mentre tornava a casa lungo la scorciatoia, un sentiero sterrato tra due caseggiati abbandonati, sentì dei passi dietro di lei. Si voltò rapidamente verso i suoi dottori che sollevavano polvere, nessuno lì. Aumentando il ritmo si affrettò lungo il sentiero, la sua ombra di fronte a lei dalla luna piena stanotte. Di nuovo sentì i passi che corrispondevano al suo ritmo; lei si è fermata, loro si sono fermati. Girandosi ancora non vide nessuno. Datti una calmata, Laura! disse ad alta voce mentre scuoteva la testa e continuava a camminare verso casa. Sentì il clic di una macchina fotografica...

857 I più visti

Likes 0

Toman dei Cherokee 5

Il figlio di Drenna? Sentii improvvisamente il mago sussurrare. Poi mi guardò più intensamente come per vedere qualcosa che gli era sfuggito. Mio Dio! disse all'improvviso. Mi ricordo di te quando eri solo un bambino. Abbassando la testa lo sentii dire. Mi dispiace tanto per voi, madre e padre. Ne ho sentito parlare solo un mese dopo che se ne erano andati. Se l'avessi saputo, avrei potuto fare qualcosa. Fissai il mago a bocca aperta anche se non avevo intenzione di abbandonare la mia difesa, no lo sapevo meglio. L'avevo fatto con l'unico amico che avevo a scuola quando aveva cercato...

713 I più visti

Likes 0

Lucy viene scopata dal padre della sua migliore amica

Erano le 15:00 di mercoledì e il caldo della giornata estiva si abbatteva su Lucy e la sua amica Jillian mentre tornavano a casa da scuola. Il marciapiede era caldo e ricoperto di foglie e noci degli alberi che fiancheggiavano la strada di Jillian. Mentre il sole bruciava, le foglie gocciolavano un aroma caldo che ricordava a Lucy il pot-pourri che aveva annusato in un negozio di candele boutique nella strada principale della sua piccola città. L'aria era calda e l'odore della flora bruciata la fece girare la testa assonnata e soddisfatta. Le due ragazze imboccarono il vialetto di Jillian mentre...

615 I più visti

Likes 0

L'abuso di Bayonetta - Capitolo 13 - Paradiso

La fresca pioggia autunnale picchiettava sulla passerella di ciottoli mentre James seguiva in fretta Bayonetta nella sua nuova tana. Corsero dal parcheggio all'ingresso di un condominio dall'aspetto elegante e poco familiare. Quando raggiunsero l'atrio, i loro corpi rivestiti di pelle e lattice erano lucidi e gocciolanti. Era quasi rinfrescante dopo il tempo trascorso nella terra desolata. La pioggia è servita a lavare via la polvere residua e la sporcizia del deserto. La donna seduta alla reception li guardò brevemente e inarcò un sopracciglio. Tornò alla sua rivista mentre la coppia si dirigeva verso l'ascensore e Cereza premeva il pulsante di chiamata...

585 I più visti

Likes 0

Polly è la sorella minore di mia moglie

POLLY LA SORELLINA DI MIA MOGLIE! I nomi sono stati cambiati nel caso lo vedesse il nuovo marito della sorellina di mia moglie. Mia moglie Sherry ed io ci siamo sposati circa un anno e mezzo fa e siamo ancora molto innamorati. Era la mia seconda moglie ed era anche sposata prima. Sapevo che proveniva da una famiglia numerosa del Texas, ma non ne vedevo nessuno dal matrimonio. Senza che mia moglie mi dicesse che sua sorella minore Polly era con lei una sera quando tornai a casa dal lavoro. Aveva circa ventotto anni ed era carina quasi quanto mia moglie...

530 I più visti

Likes 0

La mia figliastra senzatetto, parte 3

Mentre Chelsea giaceva a letto con noi, qualcosa si risvegliò dentro di lei. Non voleva più le donne della sua età. Li voleva giovani. Voleva adolescenti. L'emozione di essere il primo per qualcuno è stata travolgente. E l'eccitazione nel guardare il suo ragazzo far scoppiare la ciliegia di Ronnie era quasi più di quanto potesse sopportare. Sapeva che le ripercussioni per essere stata scoperta sarebbero state gravi, ma ora aveva un sedicenne che poteva aiutarla. Potrebbe essere molto divertente. Ronnie giaceva a letto, con la testa appoggiata sul petto del patrigno. Non poteva credere a quello che era successo in meno...

524 I più visti

Likes 0

Breve incontro universitario

La festa di Capodanno di Steve... …aveva un numero pari di ragazzi e ragazze, ma in qualche modo sapevo che se fossi finita con qualcuno sarebbe stata Ann. Non fraintendermi: non era brutta, solo un po' banale e tozza. Era un po' più bassa di me e piuttosto magra, anche se aveva un bel sedere impertinente. Infatti, quando sono arrivati ​​i balli lenti, Ann e io ci siamo ritrovati insieme e lei mi ha guardato in attesa. Allora ti va di ballare, Ann? Sì grazie! lei rispose e io l'abbracciai mentre lei mi sorrideva. Ray era convinto che le piacessi e...

369 I più visti

Likes 0

Raccolta fondi per l'ospedale

Slavia ha 31 anni, non si è mai sposata, è una bellissima donna russa sexy. Lei è a una raccolta fondi in ospedale, tutti i grandi donatori della fondazione dell'ospedale sono lì, facendo a gara per impressionarsi a vicenda con il pavoneggiarsi del piumaggio e con grandi donazioni nel corso della serata. Lo Slavia si sentiva a disagio nel trovarsi al suo interno con il mondo ampolloso dei filantropi danarosi. Aveva tentato di uscire, ma era stata intercettata nell'atrio da una grossa e anziana dama di buona società a cui non piaceva altro che ricordare di ora in ora le storie...

365 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.