La rissa bestiale di Bridezilla Brenda -- Parte 3 -- Domare un monello viziato

1.5KReport
La rissa bestiale di Bridezilla Brenda -- Parte 3 -- Domare un monello viziato

La rissa bestiale di Bridezilla Brenda

Parte 3 -- Addomesticare un monello viziato

Cast di personaggi con nome in questa serie:

Brenda Robinson -- 26 anni, alta 5'10" 140 libbre
--- Sposa. Arrogante, viziato, prepotente, ricco, egocentrico e oh così alto e bello.
Bradley Eaton -- 27 anni, alto 6'2 pollici, 180 libbre
--- Sposo. Studentessa laureata in fisica. Intelligente, laborioso, bello, fedele, affidabile.
Amy Robinson -- 21 anni, alta 5'10" e 125 libbre
--- Damigella d'onore. Studente universitario di fisica. Intelligente, laboriosa, timida, carina, modesta e molto simpatica.
Betty, Susan e Rebecca -- 25-27 anni
--- Damigelle d'onore. I migliori amici di Brenda. Tutti piuttosto belli, ma nessuno carino. Poco profondo, viziato, parassitario.
Brian Robinson -- 48 anni, alto 6'4 pollici, 220 libbre
--- Il padre della sposa. Padre ricco e affettuoso, molto disposto a viziare le sue due figlie. Fiducioso, amorevole.
Claire -- 21 anni, alta 5'4 pollici, 110 libbre.
--- Il migliore amico di Amy. Studentessa del MIT piccola e carina nello stesso dormitorio di Amy. Vive anche a Pasadena.
Roger -- 25 anni, alto 5'9 pollici, 140 libbre
--- Testimone. Il migliore amico di Brad al Caltech. Un altro studente laureato nerd. Terrorizzata dalle donne.
Kevin, Helmut e Sean -- 26-28 anni
--- Groomsmen. Gli amici stranieri di Brad al Caltech. Intelligente, laboriosa, povera nel corteggiare le donne.
Bob e Larry -- 32 e 44 anni
--- Il giovane socio di Brian e il suo avvocato
Claire Eaton -- (beh... leggi solo la storia)

Nota: questo gioco farsesco è una fantasia totale. Tutti i nomi sono inventati e nessun collegamento con persone reali...

Sinossi:

Parte 1 - Portare sfortuna
--- Brenda e Brad si fidanzano. Brad violenta la sua sorellina, Amy, scambiandola per Brenda la mattina del matrimonio.

Parte 2 - La rissa
--- Brenda e le sue amiche litigano con Brad finendo con la loro totale umiliazione. Amy sostituisce Brenda sull'altare e si sposano.


---------------------- PARTE 3 ------------- Domare un monello viziato --------- -------

La porta principale si spalancò improvvisamente. Tutti sussultarono.
"MI OPPONGO!" Brenda urlò dalla porta principale.
"Sei troppo tardi, Brenda. Adesso è di Amy... PER SEMPRE E PER SEMPRE!" gridò Claire.
"!!!CHE COSA!!!"
"Ma vieni al ricevimento. Sarà davvero bello!" Claire si offrì di consolazione con un grido e una risata.
Brenda urlò e iniziò a correre verso l'altare. I suoi tre cattivi amici erano vicini dietro di lei ancora più incazzati. Sembra che siano andati tutti a casa per cambiarsi con abiti più adatti alle risse, anche se indossavano ancora le loro brutte scarpe dure. E ora sembra che Claire li abbia incautamente derisi per l'accoglienza che avevano impiegato per circa 400 ore a mettere insieme. I veri guai stavano arrivando.

Brian Robinson entrò nel corridoio. Era una figura imponente a 6'4 "e 220 libbre, e ha intercettato la sua figlia viziata molto arrabbiata afferrandole saldamente il polso. Ha cercato di scappare da lui, ma non poteva competere con la sua forza.
"Papà!!"
"Stai tornando a casa con me adesso."
"NO!"
"Ora Brenda!"
"NNNOOOoooo!! NNNOOoooo!!..."
Brian ha trascinato via sua figlia urlante mentre tutti gli altri guardavano la sua umiliazione in totale silenzio (tranne il fotografo che ha continuato a vivere una giornata campale). Purifica un'anima assistere a tale meritata umiliazione.


ADDOMARE UN MARCHIO VIZIATO

Così Brian ha portato Brenda a casa, afferrandola per un braccio fino alla sua macchina, e poi l'ha spinta dentro. I suoi tre amici l'hanno inseguita da vicino nella Mercedes di Brenda. Presto, tutti e cinque furono alla sua porta di casa.
"Voi tre non siete più i benvenuti a casa mia... mai. Per favore, andatevene!" Brian ordinò, afferrando le chiavi della Benz dalle mani di Betty.
"Ma…"
"E non disturbarti nemmeno a chiamare Brenda... Non sarà a casa e le mancherà il cellulare."
I tre sono rimasti senza parole sul portico anteriore mentre la porta si chiudeva sbattendo (e non c'era modo di tornare a casa).

"Papà, <sniff> <sniff> Me l'ha rubato!! <sniff> <sniff>."
"Nessuno potrebbe rubarti un uomo a meno che tu non lo maltrattassi. Lo amavi?"
"Mi piaceva."
"Beh, Amy lo ama davvero... e questo fa la differenza nel mondo."
"Ma papà..."
"E lei è molto più adatta per lui. Hanno interessi simili. Perché vorresti sposarlo?"
"Sarebbe stato un buon marito per me. Ho bisogno di qualcuno intelligente e stabile così. E io... ero geloso."
"Gelosa di Amy? ed è gelosa di te? Perché voi due non potete semplicemente amare e aiutare le sorelle... fino alla fine?"
"Oh."
"Avresti dovuto aiutarla a sposare Brad. Sapevi che lo amava. Si meritava di meglio."
"Oh."
"E hai bisogno di amici migliori."
"Lo so, papà."
"E non ti permetterò di sposarti finché non troverai l'amore, a meno che tu non preferisca scappare e fuggire con qualcuno che non ami."
"Non so cosa sia l'amore. Non sono mai stato innamorato."
C'erano le lacrime agli occhi di Brenda.
"Vuoi che ti insegni cosa significa fare l'amore con qualcuno che ti ama e con cui ami veramente in cambio?"
"Come puoi farlo?"
"Seguimi."
"Dove stiamo andando?"
"Dove pensi?"

Brenda non era sicura di cosa stesse succedendo e seguì suo padre, ma esitò quando arrivò alla porta della sua camera da letto e guardò il grande letto king size della California a quattro colonne che attendeva il suo corpo. Improvvisamente si rese conto di cosa stava succedendo. Fece due passi indietro.
"Vieni", ordinò Brian.
Brenda voleva scappare, ma trovava impossibile disobbedire alla voce autoritaria di suo padre. Entrò nella stanza con apprensione. Chiuse la porta e la chiuse a chiave.
"Papà?"
"Shhh."
Le avvicinò il dito indice alle labbra. Lei lo guardò di traverso. Infilò una mano in un cassetto vicino e tirò fuori una benda.
"Papà?"
"Non parlare e non muoverti".
Le mise la benda sugli occhi. Tremò, ma rimase in silenzio. Non aveva mai visto suo padre comportarsi in questo modo. Era abituata ad essere assecondata, non comandata. Poi ha sentito degli attrezzi in pelle attaccati ai suoi polsi. E poi alle caviglie. Erano morbidi, ma si sentivano forti e sicuri.
"Papà?"
"Shhh. Ho detto di non parlare. Te lo dirò quando potrai parlare."
Lei non ha risposto. Si sentì sollevata sulla sua spalla e portata facilmente verso il letto. Fu posta delicatamente su di essa vicino al centro e lui la incoraggiò a sdraiarsi sulla schiena. Lo fece con grande apprensione e si sentì sdraiata su un lenzuolo. Poi sentì un arto dopo l'altro allungarsi e attaccarsi a qualcosa. Era nella posizione dell'aquila spiegata e totalmente indifesa. Le corde erano state allentate, ma era bloccata a faccia in su in mezzo al letto con le braccia sopra la testa.
"Papà. Non credo..."
"Brenda. Ho detto di non parlare. Dal momento che non puoi obbedire nemmeno ai semplici comandi, ti imbavagliarò. Apri la bocca."
"No. No. Mnnno."
Brian ha provveduto a inserire un bavaglio nella bocca di sua figlia viziata, il suo secondo bavaglio della giornata.
"Mmmmnoo."
"Tranquilla Brenda. Non ce n'è bisogno."
"Mnnn."
"Ora ascolta attentamente. Ti amo più di quanto amo chiunque altro al mondo. Tu e Amy siete tutto per me. E tu mi ami più di quanto ami chiunque altro al mondo. Ne sono abbastanza sicuro."
"Eppure."
"Tranquillo. Non cercare di parlare. Ascolta e basta. Il tuo amore precoce per me è forse anche in parte responsabile della partenza di tua madre. Sei amato anche da Amy, e più di quanto potresti apprezzare. Perché pensi che non ha dichiarato il suo amore per Brad? È stato il suo amore per te che le è rimasto per mano. Brad era tuo e lei lo rispettava. Avresti fatto altrettanto per lei?
"Mnnn."
"Tranquillo. Ora Amy ha preso una buona strada e tu hai preso una sfortunata strada. È sulla buona strada per molte cose buone e sembra che tu non stia andando verso altro che guai. Sono stato tollerante per molto tempo, ma ora Ti riporto indietro su una strada diversa, non ti placherò più, non ti vizierò più.
Ora ti dominerò in ogni modo finché non mi dimostrerai di essere degno del tuo precedente status. Se rimani qui, questa sarà la tua nuova vita".
"MnnOhh"
"Certo, hai 26 anni e sei un adulto, quindi hai una scelta, e ti chiederò di fare quella scelta in questo momento. Rimarrai con me e sarai dominato, o scegli di andare a vivere con i tuoi tre cattivi amici o in qualsiasi altro posto in cui potresti voler andare? Se fai questa scelta, non ti diserederò, ma ti escluderò da tutto il supporto attuale, comprese le tue due auto. Avrai bisogno di trovare un lavoro o trovare qualcuno chi ti accoglierà, magari in cambio di sesso. Allora cosa sarà?"
Brian ha rimosso il bavaglio dalla bocca di sua figlia e questo le è appeso al collo.
"Papà! Oh papà. Mi stai spaventando. Non so cosa intendi per dominarmi."
"Brenda. Ti amo moltissimo. Sto facendo quello che penso ti aiuterà di più."
"Ma cosa significa dominarmi?"
"Significa che fai quello che dico, o vieni punito, o ti butto fuori, a seconda dell'infrazione".
"Non possiamo... potrei trovare amici migliori. Non voglio essere dominato."
"Ma hai combinato un pasticcio di cose. Le tue azioni sono state imbarazzanti e brutte. Bevi troppo. Dio solo sa quali droghe condividete tu e i tuoi amici. Sei stato pigro e peggio. Il tuo futuro sembra cupo."
"Posso fare di meglio. Per favore."
"È una scelta binaria. Rimani ed essere dominato o vai?"
"Rimarrò. Dammi una possibilità. Starò meglio. Lo prometto. Ma sii gentile con me."
"E mi sottometterai?"
"Sì."
"Firma e data questo documento."
Brian l'ha scritto rapidamente e l'ha tenuto in alto perché Brenda lo leggesse.
"Devo?"
"Potresti andartene invece."
Brian le mise una penna in mano e lei la firmò mentre Brian gliela teneva contro un libro. Non sapeva se fosse legale o meno, ma a quanto pare ha dato a suo padre il diritto di farle qualsiasi cosa e sapeva che aveva degli avvocati davvero bravi.

"Ora farò l'amore con te mentre ti darò alcune nuove regole."
"Papà. Io non... Mnnno!"
Brian ha sostituito il bavaglio. Brian si tolse scarpe e calzini e poi prese un paio di forbici rosa e iniziò a tagliare i vestiti attillati di Brenda.
"Mnno!"
"Cosa? Ti piacciono i tuoi vestiti? No. No. Indosserai i vecchi abiti di Amy. Sarai più simile ad Amy. D'ora in poi dormirai qui nel mio letto e ti vestirai nella stanza di Amy. La tua stanza sarà essere chiuso a chiave e off-limits. Se hai bisogno di qualcosa dalla tua stanza, te lo procurerò.
"Hmm?"
"Mi hai sentito. Ora smettila di provare a parlare."
Per prima cosa le ha tagliato la camicetta dalla manica al collo su entrambi i lati. Ha quindi provveduto a sbottonarlo lentamente partendo dal basso. Quando il suo ombelico apparve in vista, lo baciò. Quando il suo sterno apparve in vista, lo baciò. Quando le parti superiori dei suoi seni apparvero in vista, le baciò diverse volte.
"Mnnn."
Lottò un po', ma le sue braccia erano ben assicurate sopra la sua testa e le gambe erano fissate liberamente ai piedi del letto. Poteva alzare un po' le ginocchia, ma scappare era impossibile. Brian ha quindi proceduto a togliersi i pantaloncini, prima rimuovendo la cintura e poi facendo tagli completi su entrambi i lati sui fianchi. Che tutto ciò che era necessario mentre strappava i resti dal suo corpo. Ha ripetuto il processo per le sue mutandine e quando quelle sono state rimosse, è apparsa la sua figa ben tagliata. Sentì suo padre arrampicarsi tra le sue gambe e poi sentì un respiro sulla sua figa. L'attesa la stava facendo impazzire. I suoi fluidi vaginali hanno iniziato a fluire. Le posò baci sull'interno delle cosce vicino alla parte superiore. Ha iniziato ad accarezzarla dolcemente in molti posti, evitando però la sua figa. Poi è andato a tagliarle il reggiseno in diversi punti e a liberarle il seno. Brenda sentì le mani e la bocca occuparsi dei suoi seni e dei suoi capezzoli eretti. Era completamente nuda ed eccitata... molto eccitata.
"Mmmnn."
Brian ha quindi deciso di sopraffare sua figlia con piacere. Cominciò a toccarla ovunque ea baciarla ovunque. Si rallegrò per la gentile attenzione preliminare che nessun suo amante era mai stato in grado di darle. La sua natura sessuale aggressiva aveva sempre portato a preliminari molto ridotti. Ma per quanto fosse completamente trattenuta, non aveva più il controllo del ritmo della scena di sesso di cui faceva parte. Ha trovato che la mancanza di vista e la mancanza di controllo sono tutte molto erotiche. E suo padre non aveva molta fretta. Non voleva scoparla tanto quanto voleva romperla. Voleva che cambiasse e voleva che questo evento fosse una parte fondamentale di quello... molto seminale. E così continuava a toccarla e baciarla ovunque mentre lei si contorceva lentamente da tutto ciò, un po' intenso.

"Piacere e dolore vanno insieme. Ora ti darò un po' di dolore."
Ha fatto rotolare sua figlia su un fianco e le ha dato cinque colpi taglienti sulla guancia sinistra. È diventato rosa. La fece rotolare dall'altra parte e ne diede altri cinque. Brenda stava piagnucolando. Quindi le premette un dito nello sterno tra i suoi seni. Un forte dolore si irradiava in tutte le direzioni.
"Oooh!"
Brenda non aveva idea che un solo dito sul petto potesse causare tanto dolore. Quindi le premette sul gomito destro nel punto dell'"osso divertente" e un dolore intenso le afflisse l'intero braccio.
"Unnhhh. Mnnno"
Ha poi toccato entrambi i capezzoli in un modo che ha causato un dolore improvviso e intenso.
"Unnnh!"
"Questo è un piccolo assaggio del dolore che posso darti. So molto di più sul dolore di quanto tu vorrai imparare. Ma se mi sfidi, imparerai."
Brenda era improvvisamente terrorizzata dall'uomo che amava come suo padre.
"Lo faccio perché ti amo e voglio che tu abbia una vita migliore. Sei stato troppo selvaggio. Ti domino. D'ora in poi, pensa prima di agire. Darai la tua Mercedes ad Amy e Brad come regalo di nozze da te. La tua Jeep sarà sufficiente per le tue esigenze future quando alla fine ti permetterò di lasciare questa casa. Oh. E solo per essere molto chiari, Brenda. Potresti non lasciare questa casa senza di me... e se sfidi il mio in questo, non pensare nemmeno di tornare mai più".
"Unnh."

"E ora per il piacere."
Brian ha continuato a baciare e accarezzare la pelle di Brenda, ma ora si è concentrato sulla carne a 12 pollici di distanza dal suo clitoride... le sue gambe, la sua pancia, il suo culo, le sue cosce,...
Quindi lo ha ridotto a 11" ripetendo il cerchio completo della possibile pelle. Quindi 10". Poi 9"...
Ogni giro di nuova pelle sensibile messa in gioco creava per Brenda un intenso piacere. Tira e si dimena contro i suoi vincoli mentre il tocco diventa sempre più intenso. Quando arriva a 2" ha inserito le dita e la lingua nella sua figa. E quando arriva a zero, Brenda si è dimenato mentre lui le mordicchiava il clitoride mentre sfoderava la parte più sensibile con la lingua.
"Thhnnnsthh!!"
Si dibatteva selvaggiamente, ma lui si fermò prima che potesse raggiungere l'orgasmo. Poi è scivolato su per il suo corpo baciandole l'ombelico e poi le sue tette per arrivare al viso. Il suo pene eretto ha incontrato le sue labbra esterne e poi le sue labbra interne. Lo strofinò lì per bagnarlo un po' sui fluidi di Brenda e per assicurarsi che Brenda potesse sentirlo, ma non smise di muoversi finché non fu completamente sistemato nella sua figa, le palle in profondità.
"Unnh."


UN IMPEGNO INSOLITO

Brian ha quindi rimosso la benda di Brenda e la guardò negli occhi imbarazzati. Sentendosi completamente imbottita, voltò la testa dall'altra parte per la vergogna.
"Guardami. Non distogliere lo sguardo. Non chiudere gli occhi."
Brian quindi si tolse il bavaglio e lo lasciò intorno al collo mentre si fissavano negli occhi.
"Oh papà."
"Baciami Brenda."
"Oh papà."
Si baciarono in un bacio appassionato. Brenda arrossì di nuovo. Provava un'assoluta vergogna per essere così piena dell'enorme pene di suo padre e così indifesa.
"Oh papà. Non farlo."
"Ma io voglio. Questo fa parte del mio nuovo piano per te."
"Papà... devi indossare il preservativo."
"Come mai?"
"Avevo programmato di rimanere incinta la prima notte di nozze. Ho smesso di prendere le pillole tre settimane fa. Ora sto ovulando".
"Non indosserò il preservativo."
"Poi sborrami sulle tette."
"No Brenda... nel profondo di te."
"No. Papà. Non dovresti... Ma ho delle pillole del giorno dopo in camera mia. Posso prenderle?"
"Niente Brenda."
"Vuoi che abortisca?"
"No Brenda. Lo proibisco."
"Cosa devo fare se rimango incinta? Vuoi che abbia un bambino?"
"Sì Brenda. Ti scoperò ogni giorno finché non sarai incinta."
"Papà. E i difetti alla nascita? Non puoi farmi questo. È malvagio."
"La maternità per te è il modo in cui ho deciso di domarti."
"Lascia che qualcun altro mi metta incinta, se devi."
"No. Brenda. Voglio essere il padre di tuo figlio."
"Ma papà..."
"Tua madre era una puttana."
"Eh?"
"Ha scopato la mia migliore amica quando ero in Europa, 27 anni fa."
"Davvero? Non sono la tua figlia biologica? Sei sicura?"
"Molto sicuro. Ho fatto fare il test sia a te che ad Amy durante il divorzio. È una delle ragioni per cui ho vinto."
"Amy è...?"
"Amy è mia. Non lo sei, ma vi amo entrambi allo stesso modo."
"Quindi mi metterai incinta?"
"Sì. Tra pochi minuti quando pompo il mio sperma in profondità nella tua vagina volontaria."
"Non sono sicuro di essere disposto."
"Allora prova a fermarmi."
"No. Papà. Non è giusto che il bambino abbia un genitore single. E non è giusto per me e le mie prospettive di matrimonio."
"Cosa lo renderebbe giusto?"
"Io... voglio sposarmi con il padre dei miei figli."
Brian si fermò a pensare.

"Mi vuoi sposare, Brenda?"
"Cosa? Aspetta... Non possiamo sposarci. Lo sanno tutti."
"Ho buoni avvocati e posso provare che non c'è consanguineità tra di noi e le leggi sull'affinità della California sono deboli e irrisolte, specialmente per gli adulti di 26 anni. E anche se hai vissuto con me, tua madre ha avuto la piena custodia. vi ho lasciati qui per farmi rilanciare. Quindi non c'è davvero nessuna sbarra."
"Ci ha appena lasciato con te?"
"Beh... in verità, le ho offerto il triplo dei soldi per il mantenimento dei figli se fosse rimasta scarsa."
"Sei così cattivo papà."
"Beh, vi amavo davvero due... ed era il modo più semplice."

"Allora... mi sposerai, Brenda?"
"Sei serio. Non è vero?"
"Molto."
"OK.. lo farò, ma ci sono condizioni."
"Che cosa?"

"1. Non lo diciamo a nessuno tranne ai tuoi avvocati. Nemmeno ad Amy. Morirei per l'imbarazzo."
"OK. Sono d'accordo. Questo semplificherebbe le cose anche per me. Di certo non vorrei che tua madre lo scoprisse presto."

"2. Mettiamo fine a questa merda di dominazione. Mi sposerò solo come partner alla pari."
"Che ne dici se posso dominarti nel nostro letto matrimoniale?"
"Potrebbe essere divertente. Va bene."
"E riavrò la mia bella stanza."
"Non ti trasferiresti nella camera da letto principale con me?"
"Oh... sì. Stupido me."
"Ma voglio ancora che trovi nuovi amici. Quei tre sono cattivi..."
"OK. OK. Non li contatterò. Lo prometto. Starò meglio."

"3. Voglio il permesso di condividere il letto matrimoniale di Amy con lei."
"Davvero? Lo permetterà?"
"Credo di si."
"Farai fottuto Brad o Amy o entrambi."
"Non te lo dico io."
"E perché dovrei permetterti di farlo?"
"Ummm. Sarebbe reciproco..."
"Reciproco?"
"Se condivido il letto di Amy, lei condividerà il mio indossando una benda, o non accadrà."
"Ohhh. Oh mio Dio. Brenda. Ohhh."
"Ti interessa adesso?"
Brenda sentì il pene di Brian dentro la sua contrazione qualcosa di feroce e crescere fino a raggiungere una dimensione ancora più grande.
"Oh papà! Ti eccita davvero, vero?"
"Era così ovvio?"

Brian andò in un cassetto ed emerse con un anello di fidanzamento. Poi lo mise al dito di Brenda.
"Questa era di tua madre. Possa tu indossarla più a lungo e meglio di lei."
"Siamo fidanzati?"
"Sì."
"E quando ci sposeremo?"
"Fra un'ora. Devo fare qualche telefonata e torno subito per finire quello che stavamo facendo prima che mi interrompessi."

Brenda poteva sentire solo metà della conversazione
"Ehi Bob. Ho bisogno che tu prenda Larry e torni qui tra un'ora. Ho anche bisogno che tu raduni un giudice di pace."
...
"Sì. Paga quello che serve. Mi sposo con Brenda."
...
"No. Non è la mia figlia di sangue. Ho la prova qui."
...
"Dal mio divorzio. È il motivo principale per cui ho vinto".
...
"Sì.. lo so. Cerca Persone contro Baker."

"Sì, ma non ho mai avuto la custodia legale dal mio divorzio."

"Bene, ma avere un brutto aspetto non lo rende illegale. A questo punto, non mi interessa molto l'aspetto e abbiamo in programma di mantenere questo segreto comunque. Il punto principale è proteggere i diritti di Brenda e di suo figlio".

"Non ancora. Ci stiamo lavorando adesso."

"Ah ah. Penso di potercela fare. Grazie."
...
"Comunque, ho bisogno di una veloce preparazione prematrimoniale."
...
"Sì. Ecco cosa mi serve..."

"Oh. E voglio anche che la Benz di Brenda venga trasferita ad Amy. Puoi farlo anche tu?"
...
"Fantastico. Ci vediamo tra un'ora."

"Allora. Abbiamo un'ora."
"Ho bisogno di prepararmi."
"Assolutamente no. Non ti slegherò finché non ci saremo sposati."
"PAPÀ!!"
"Ma prima, mi divertirò a metterti incinta."
"Stai scherzando sul fatto che mi sposo tutto legato. Giusto?"
"Se sei davvero un bravo cazzo, allora ti getterò un lenzuolo sopra la tua metà inferiore."
"PAPÀ!!"

"Ora devo ricominciare tutto da capo."
"Infilamelo dentro."
"Impaziente. Così impaziente. Che monello! Sono felice di essere a letto."
"Oh papà."
"Ecco la tua benda".
"Oh papà. Non posso vederti?"
"No."
Così Brian ha ricominciato a toccare e baciare Brenda ovunque. Era gentile. Continuava a sorprenderla con i suoi tocchi. È stato meticoloso. Stava per adorare al tempio il corpo della sua splendida figlia e avrebbe impiegato l'intera ora. Si contorceva e si contorceva e grugnì e sospirò.

Dopo aver accontentato Brenda per 15 minuti solo con le sue dita, Brian ha iniziato a usare la sua bocca e la sua lingua. Ha perseguito le sue zone erogene con vendetta leccandola, succhiandola e mordendola e persino mordendola delicatamente. Il suo contorcersi aumentò e divenne più vocale, specialmente quando si concentrò sui suoi capezzoli e sul suo clitoride.
"Fottimi papà. Per favore."
"Non ancora Brenda... Pazienza."
"Oh mio Dio. Non posso sopportare molto di più di questo."
"Non sai cosa puoi prendere."

"Oh. Papà. Ohhh! Oh mio Dio. Oh mio Dio!!"
"Ti amo Brenda."
"Ti amo anch'io papà!! Ohh.. Ohhh. Scopami più forte papà! Sto venendo, papà!"
"Ecco che arriva, Brenda. Vengo anch'io."
"OHH! Rendimi incinta. Rendimi incinta, papà! OHH! Ti sento squirtare! Lo sento. OHH! Così tanto! Così tanto!! Oh mio Dio!!"


UN MATRIMONIO FANTASTICO

"Siamo di fretta. Qual è la versione più veloce che conosci?"
"Questo è più o meno così: Brian, prendi Brenda?
"Lo voglio."
"Brenda, porti Brian?"
"Lo voglio."
"Allora vi dichiaro sposato, potete firmare tutti i documenti."
Vide che si stavano baciando.
"Sì. Puoi farlo. Fa parte della versione più lunga."
"Questo è anche per te, tesoro."
Brad prese la mano sinistra di Brenda e gli mise un'elegante fede nuziale.
"Questa era anche tua madre. Puoi indossarla quando vuoi."
"Ti amo così tanto. Sono così felice."
"Ora andiamo al ricevimento e sii gentile con Amy e Brad."
"Ok, papà. Lo prometto. Lo prometto. Sono una donna nuova."
"E non dimenticare entrambi i set di chiavi della macchina. E smettila di chiamarmi papà."
"Prendili... Andiamo papà... uhh... Tesoro."


-------------------------- Fine parte 3 --------------------- -------

Parte 4 -- L'accoglienza

Barbaro Dogwoggle

Storie simili

Incontri Darkness - Parte I

Incontri Oscurità Mentre tornava a casa lungo la scorciatoia, un sentiero sterrato tra due caseggiati abbandonati, sentì dei passi dietro di lei. Si voltò rapidamente verso i suoi dottori che sollevavano polvere, nessuno lì. Aumentando il ritmo si affrettò lungo il sentiero, la sua ombra di fronte a lei dalla luna piena stanotte. Di nuovo sentì i passi che corrispondevano al suo ritmo; lei si è fermata, loro si sono fermati. Girandosi ancora non vide nessuno. Datti una calmata, Laura! disse ad alta voce mentre scuoteva la testa e continuava a camminare verso casa. Sentì il clic di una macchina fotografica...

858 I più visti

Likes 0

Un giorno da ricordare_(3)

Tutto è iniziato quando sono stato in grado di andare in un bed and breakfast senza vestiti nel Maine che i miei occhi erano aperti su ciò che mi aspettava. La visita nel Maine mi ha colto di sorpresa, mentre in viaggio d'affari ho deciso di soggiornare in un B&B invece che in un hotel. Era novembre quindi faceva un po' freddo ma hanno una piscina coperta e in un edificio accanto alla piscina una sauna. Entrando nella sauna non mi ha sorpreso trovare uomini e donne nudi seduti intorno. C'era una grande sauna, ma presto ho scoperto che c'erano diverse...

615 I più visti

Likes 0

Brutalmente scopata dal mio coinquilino etero: un altro livello di bromance_(1)

Kareem è uno studente universitario di 22 anni. Ha una specie di faccia da ragazzo carino; tiene i peli del viso allineati molto bene. È alto circa 5 piedi e 10 pollici, con una corporatura leggera e la sua pelle è del colore del caffè leggermente cremoso. Kareem ha da tempo accettato di essere gay, ma non è il tipo di gay frocio che cammina e parla in modo divertente e indossa abiti femminili. È solo un tipo delinquente che ama davvero il cazzo; un mestiere, per così dire. Bene, nel suo ultimo anno di college, ha molto più di quanto...

581 I più visti

Likes 0

Leila ottiene il suo primo desiderio di compleanno

Si chiamava Jess. Era la tipica ragazza media di 16 anni. Bellissimi capelli castani lunghi fino alla vita, occhi azzurri penetranti e un'abbronzatura dorata. Le sue tette molto più di una manciata e il culo altrettanto bello. Non mi sono mai considerata lesbica, ma spesso la fissavo e mi chiedevo che aspetto avesse il suo bellissimo corpo nudo. Che sapore avrebbe avuto, che sensazione aveva la sua pelle liscia contro la mia. Io stessa ero una ragazza geek di 15 anni, la bocca piena di metallo, occhiali nerd dalla montatura spessa. Petto piatto, corpo minuto, capelli biondo sporco. Ma il mio...

504 I più visti

Likes 0

Il loro mondo parte 3

Non so ancora quante ore ho passato dentro quel terribile capannone di alluminio, legato come un maiale... cercando di affrontare il folle calore che mi picchiava attraverso il tetto di metallo... annegando in una pozza del mio stesso sudore . Cosa avevo fatto di sbagliato? Cosa avevo fatto per meritarmi questa tortura disumana? Quella era la parte peggiore. Non avevo fatto niente di male. Tutto quello che ho fatto è stato aiutare mia moglie Monica e il suo amante Randy a prepararsi per una festa a cui stavano andando. Poi, quando erano quasi pronti per andarsene, Randy ha iniziato a schiaffeggiarmi...

1.6K I più visti

Likes 0

Vorresti due di me? Questo avverrà in un futuro molto prossimo….. ….Sono Lisa e ho fatto un grande passo e ho messo insieme segretamente un clone e una combinazione robotica di me stesso. La mia azienda pensava che fosse solo l'ultima ragazza robot che avevo creato. Ho aspettato che il ragazzo giusto lo provasse. Ho finalmente trovato quello che cercavo. Era bello, sexy e giovane. Perfetto…. --------- …Ron…. ...Ho ricevuto informazioni su un'azienda che voleva che qualcuno provasse la loro ultima ragazza robot. L'ho esaminato e sembrava interessante. Li ho contattati e mi hanno accettato come un buon test per lei...

1.6K I più visti

Likes 0

Il wrestling ci ha fatto iniziare....

Quando avevo 18 anni avevo un amico intimo con cui uscivo tutto il tempo. Il suo nome era Davide. Anche se entrambi eravamo interessati alle ragazze e all'epoca avevamo amiche fisse, abbiamo trascorso molto tempo insieme e siamo riusciti a finire con qualche sperimentazione sessuale l'uno con l'altro. La prima volta che abbiamo fatto qualcosa, stavamo scherzando sulla dimensione del cazzo e continuava a insistere che era più grande del mio. Ci eravamo visti i cazzi l'uno dell'altro e il suo sembrava essere uguale al mio. Ma ha affermato che è diventato molto, molto più grande quando è diventato difficile. Ha...

1.4K I più visti

Likes 0

Parte 5 - Sue diventa una star_(0)

Parte 5 continua dalla parte 4… La sua testa pendeva dalla vergogna, la sua tetta pulsava e le faceva male e ora era quasi nera, poi con suo orrore il ragazzo disse. Beh, se non l'hai tenuto giù, le palle tornano dentro. Ha messo tutte le palle nella borsa e poi ha iniziato a farla oscillare come un pendolo. Sue lanciò un urlo da grondaia e disse no stop, per favore se ne vadano. Possiamo fotterti nel culo, il ragazzo ha detto: Sì, sì, toglilo e basta. 'Sei sicuro'. 'Sì, ​​toglilo.' Lentamente le tolse la sacca e la corda attorno alla...

529 I più visti

Likes 0

Festa Madre Figlia (3 di 12)

Festa mamma-figlia (parte 3 - Mamma, papà e Anna trio) Non appena il film finisce, abbasso la bocca di Tom verso la figa di sua figlia e gli dico che spetta a lui decidere se avrà un orgasmo oggi. Cosa vorresti che facesse papà? Sto imparando velocemente che esiste più di un tipo di tortura per la mia figa. Tieni la mia figa al limite il più a lungo possibile senza permetterle di produrre sperma. Quando avrai finito, mamma mi stuzzicherà la figa con lei bocca allo stesso modo. Manteniamo Anna sull'orlo dell'orgasmo per quasi un'ora e quando stacco la bocca...

336 I più visti

Likes 0

La mia insegnante sexy_(0)

La campana ha suonato. Il nome del mio insegnante era Ella maya. Era così calda. Aveva un seno enorme che spuntava fuori, Mi è piaciuto quando si è chinata. Potresti vedere il suo culo. Lewis, per favore resta indietro, il resto di voi può andare! Tutti si precipitarono fuori. non ho fatto niente di male? Vuoi un aiuto in più? Possiamo andare a casa mia adesso, se vuoi? Telefonerò ai tuoi genitori? Whoa. S-sì per favore ho detto. Lei sorrise. Poi ha telefonato ai miei genitori e siamo andati a casa sua. *l'aiuto è terminato.* Posso usare il bagno? Ho chiesto...

1.5K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.