Foxy Knoxy -3 Inizia il calvario di Meredith

44Report
Foxy Knoxy -3 Inizia il calvario di Meredith

Prima: Foxy Knoxy
Prima: Foxy Knoxy II

(Foxy Knoxy – Studenti stranieri Amanda e Meredith litigano nel loro appartamento in una piccola città italiana. Amanda va al bar dove va nella stanza sul retro per intrattenere tre uomini un po' rudi.
Finito con gli uomini che Amanda aspetta al bar per il suo ragazzo. Meredith esce per scopare e
trova Rudy, un immigrato dall'Africa scontento di Meredith)


Ora è più così. Meredith poteva sentire il grosso rigonfiamento nei pantaloni di Rudy con il piede.
Rudy sorrise e smise di parlare mentre Meredith muoveva il piede contro il suo cazzo gonfio.
Rudy si alzò prendendo Meredith per mano. L'ha condotta attraverso il bar e lungo un corridoio
sul retro del bar. Rudy aprì la porta del ripostiglio e accese l'interruttore della luce.

Solo una lampadina da 100 watt illuminava la stanza squallida. Vecchie scatole erano accatastate contro le pareti e secchi e stracci erano sparsi sul pavimento. La stanza era umida e puzzava di disinfettante.
Meredith stava tremando, era così nervoso, stava per scopare questo fusto nero in una stanza sporca sul retro.
Era figlio primordiale, così basso e sporco, così giusto.
Lo tirò vicino a sé, schiacciando il suo inguine contro il suo. "Fottimi Rudy, Fottimi, Fottimi."


Dopo due ore Meredith era esausta. Dio, era proprio quello di cui aveva bisogno. Fottutamente fantastico.
ENORME, formidabile resistenza, l'aveva scopata in ogni modo. Quando arrivò, era di nuovo pronto quasi subito. Le fottute acrobazie erano irreali. L'ha scopata come un fottuto pretzl, le caviglie dietro la testa. Era fottutamente profondo e lui era così incredibilmente duro. L'ha sbattuta contro il muro.
La fece chiudere contro il lavandino. Inesorabile, aveva continuato senza sosta.

Meredith era in ginocchio. Questa era la sfida del succhiare il cazzo, poteva farlo scendere ancora una volta e poteva gestire quel ragazzone in fondo alla sua gola? Oh Dio, era di nuovo pronto. AGGHHH, lo aveva completamente in gola, che sensazione. Le sue mani intorno alla sua forte
culo nero, lo sentiva pulsare dentro di lei.

Questo ragazzo è incredibile. Meredith allungò la mano destra accarezzandosi la figa mentre
le è venuto giù per la gola. DAMN DAMN DAMN.

Meredith baciò Rudy. "È stato fottutamente fantastico, dovremo rivederci qualche volta."
"Ehi, pensavo di poter venire da te, potremmo uscire insieme." chiese Rudy.
“OH, non questa volta,
“Ho bisogno di cadere e poi ho molto da recuperare. Forse la prossima settimana."
"Dai???" Rudy supplicò.
"Ehi, mi piacerebbe ma non funziona per me in questo momento."

Meredith ha avuto difficoltà a tornare a casa, era così dolorante per l'allenamento con Rudy.
Era stato fantastico, ma in nessun modo lo stava portando a casa. Era bravo per... ma...
Per tutto il tempo i ricordi di Rudy le turbinavano nella mente. Era così primordiale, così intenso.
Quando ci ha messo lei contro il lavandino, aveva il controllo totale spingendosi contro
il suo culo, spingendosi in profondità nel suo culo.

Mentre Meredith stava rivivendo il cazzo che ha ottenuto, Rudy era incazzato. Non funziona per me? Che cazzo significa. Usato di nuovo da una cagna bianca. Rudy ha deciso di seguire la sua casa. Non sapeva cosa voleva, ma questa era una stronzata, era stanco di questa merda. Rudy ribolliva mentre seguiva Meredith per le strade tortuose della vecchia città italiana.

Mentre Rudy la guardava entrare nel vecchio appartamento, Rudy rise tra sé. Questo posto sarebbe un gioco da ragazzi.
Guardando le finestre poteva vedere che era tutto buio. Vide accendersi una luce, quella era la stanza di Meredith. Era l'ora della pausa al college e Rudy immaginava che la maggior parte degli studenti sarebbe stata fuori città.
Tornò sul retro e trovò la porta della cantina. Esperto al momento dell'effrazione, ha visto che sarebbe stato così
un facile ingresso. Velocemente all'interno si fece strada in silenzio per l'appartamento. Non c'era traccia di nessuno tranne la musica dalla stanza di Meredith. Rudy non sapeva ancora cosa voleva fare, quindi tornò fuori e si diresse verso il suo appartamento.

Il ragazzo di Amanda, Raffaele, è arrivato al bar. Amanda afferrò la borsa che stava portando per vedere cosa aveva. "Fantastico" sorrise quando vide tutta la buona merda che aveva. Stavano per diventare alti stanotte.
Il barista Patrick ha dato a Raffaelle un piccolo disco di riserva. "Amanda ha passato una buona notte, ti piacerà questa." Patrick ha schiaffeggiato Amanda sul culo. "Ci vediamo domani.

Raffaelle non vedeva l'ora di portare a casa la cagna. Alzala, guarda il film della sua notte nel retrobottega
mentre lui la fotteva a morte. Guardò Amanda, non avresti mai, mai pensato che fosse una così fottuta puttana. Sembrava proprio come la ragazza americana media in Europa.

Meredith giaceva nel suo letto, la TV accesa, ma si era appisolata. "AGHHHHH" HA URTO. Si svegliò trovandosi circondata da diversi uomini. "Urla quanto vuoi puttana, nessuno ti sentirà."
Riconobbe Rudy tra la mezza dozzina di giovani neri che la circondavano.
"Rudy, cosa le stai facendo, chi sono questi uomini?"
“Puttana, pensavi di potermi semplicemente mandare via? Sei troppo buono per riportarmi indietro con te.”
“NOO, ero stanco, avevo solo bisogno di dormire. Non l'ho fatto."
SMAAACK. Meredith si ritrasse dallo schiaffo sul viso. “Un pezzo di spazzatura bugiardo.
"Non sono abbastanza per te." "No Rudy non è..."
SMAAACK. "Niente più cazzate da parte tua".
Rudy la spinse di lato e si sdraiò sul letto.
Un coltello puntato contro il suo collo. "Succhiagli il cazzo, troia inglese."
"Sii bravo."
“No, per favore, cosa hai intenzione di farmi. Lasciami in pace."
AHHGGG Meredith urlò quando sentì il coltello trapassarle la pelle del collo e...
sentiva il sangue colavare.
"Stupida troia, non ascolti molto bene, capisci l'inglese."
"Succhialo ORA"

Meredith ha preso in bocca il cazzo gonfio di Rudy.
"Trash Bitch, alza il tuo culo da troia in aria."
Rudy guardò con soddisfazione la stupida fica inglese.
Sdraiato sul suo letto, la sua testa appoggiata sul cuscino di lei che guardava
lei gli succhia il cazzo mentre il suo uomo le tiene il coltello alla gola.
In ginocchio, il culo in aria, un altro delinquente stava strofinando il suo cazzo contro la sua fessura.
"Guardami!" gridò Rudy. L'uomo con il coltello le ha tirato su la testa per i capelli.
Rudy sorrise alla ragazza inglese in preda al panico. Fece cenno al suo uomo che gestiva il suo
coltello affilato come un rasoio lungo la guancia di Meredith che tagliava un leggero taglio.

"Per favore Rudy, per favore non farlo, farò quello che mi dirai."
Meredith sentì la lama affilata contro il suo collo. "Oh Dio No."
“Fai quello che ti viene detto e forse ti lasceremo vivere.”

(Continua)

Storie simili

Nonno Joe

Questa è una storia su di me e mio nonno. Mio nonno Joe era sulla sessantina, calvo, alto e aveva un bel corpo da orso. Era davvero forte. Era anche molto peloso. Ero un paffuto di 16 anni. Culo grosso e tette da uomo appesi. Ero un ragazzo liscio e senza peli. Avevo un cazzo minuscolo. Inoltre non avevo alcuna conoscenza del sesso o altro. Non mi sono mai nemmeno masturbato, l'unica volta che sono venuto è stato durante i sogni bagnati. Un giorno mi è stato detto dalla mia famiglia di andare a stare con Joe. Joe stava invecchiando e...

92 I più visti

Likes 0

Intervista Privata

Ci sono molti vantaggi nell'essere il presidente del consiglio di amministrazione di un conglomerato internazionale, belle donne single e divorziate adulatrici ai tuoi piedi, dirigenti emergenti che lavorano nel lontano impero e le loro mogli. Due volte all'anno tengo una convention a New York per incontrare questi dirigenti e le loro mogli. L'affare solo su invito si svolge in un hotel a 5 stelle, riservo dieci piani di camere e suite per i dirigenti. Ho anche sei inviti inviati a donne che mi hanno colpito o che hanno attirato la mia attenzione in un ristorante o in qualche altra gita. Stasera...

85 I più visti

Likes 0

Sorelle, figlie, nipoti e mogli!

Tutto questo è successo molto tempo fa. Ero al lavoro e facevo quello che ancora provo molto piacere nel fare....... no! non quello...... anche se ovviamente mi impegno ancora in quella particolare attività quando la cosa reale non è disponibile come fanno la maggior parte degli adulti, dovrei immaginare! No, stavo osservando le donne in ufficio con cui ho avuto il piacere di lavorare e immaginandole impegnate nel genere di cose su cui tutti noi ogni tanto fantasticamo!. Ne ho già parlato in altre storie, ma ho sempre ricavato molta soddisfazione nel guardare i membri del sesso femminile fare cose 'quotidiane';...

68 I più visti

Likes 0

La mia insegnante sexy_(0)

La campana ha suonato. Il nome del mio insegnante era Ella maya. Era così calda. Aveva un seno enorme che spuntava fuori, Mi è piaciuto quando si è chinata. Potresti vedere il suo culo. Lewis, per favore resta indietro, il resto di voi può andare! Tutti si precipitarono fuori. non ho fatto niente di male? Vuoi un aiuto in più? Possiamo andare a casa mia adesso, se vuoi? Telefonerò ai tuoi genitori? Whoa. S-sì per favore ho detto. Lei sorrise. Poi ha telefonato ai miei genitori e siamo andati a casa sua. *l'aiuto è terminato.* Posso usare il bagno? Ho chiesto...

60 I più visti

Likes 0

Attrazione proibita 2 (riveduta)

Erano trascorsi due anni da quando il signor Connor e io abbiamo portato la nostra relazione a un nuovo livello. Era anche sicuro dire che facevamo sesso in quasi tutte le stanze della scuola... E non è un'esagerazione. La nostra situazione era piuttosto complicata. Io e Tim (odiava quando lo chiamavo Mr. C se non stavamo facendo sesso) passavamo così tanto tempo insieme, ma non eravamo fidanzati e fidanzati... ma allo stesso tempo lo eravamo. Non so come chiameresti la nostra relazione. Forse amici con benefici o solo la sua cagna laterale. Ma noi eravamo molto di più. Lasciava note citazioni...

52 I più visti

Likes 0

Il mio sexy compagno di ufficio - III

Non potevo togliere Vathsala dalla mia mente. Non era una reginetta di bellezza come ho detto prima, ma era decisamente attraente e sexy. Ora che ho avuto due incontri con lei, tutti molto erotici e sensuali, ha occupato totalmente il mio mondo. E mi doveva per quello che aveva l'ultima volta quando ero bloccato sotto il suo tavolo e non l'ho dimenticato. Vathsala mi ha evitato per i giorni successivi a quell'incidente, e io ero piuttosto arrabbiato per l'intera faccenda. 'Cosa le ho fatto di male?' Mi sono sempre chiesto. Ma non fino a quando non ho colto per caso quel...

70 I più visti

Likes 0

Il loro mondo parte 3

Non so ancora quante ore ho passato dentro quel terribile capannone di alluminio, legato come un maiale... cercando di affrontare il folle calore che mi picchiava attraverso il tetto di metallo... annegando in una pozza del mio stesso sudore . Cosa avevo fatto di sbagliato? Cosa avevo fatto per meritarmi questa tortura disumana? Quella era la parte peggiore. Non avevo fatto niente di male. Tutto quello che ho fatto è stato aiutare mia moglie Monica e il suo amante Randy a prepararsi per una festa a cui stavano andando. Poi, quando erano quasi pronti per andarsene, Randy ha iniziato a schiaffeggiarmi...

58 I più visti

Likes 0

La grande guerra 3033 parte 2

Quando Jack aveva appena finito sul poligono di tiro quando Jack, come fai a sparare con quell'arma, tutti quelli che hanno sparato sono stati bruciati dall'interno con etere o sono stati semplicemente uccisi nel modo giusto. Jack ora notò che era stato scoperto e disse semplicemente Ho preso le armi e ho iniziato a sparare. Perché c'è qualcosa che non va. chiese jack. John ora era al telefono con il presidente dicendo che avevano trovato una delle due Umbra e che lui non sa cosa sia. OK, grazie per il lavoro, chiedigli se voleva essere allenato e se lo manda al...

63 I più visti

Likes 0

Brianne

Era bella come sempre oggi. Indossava una gonna blu, piuttosto corta, e una maglietta verde. Lei stessa era piuttosto bassa, solo circa 5'4 . Aveva capelli di media lunghezza, castani, leggermente ricci, che le arrivavano fino alla spalla. I suoi seni erano di taglia media, probabilmente una coppa C. Aveva anche un bel sedere, era leggermente grande sulla sua piccola struttura. I suoi occhi erano sorprendentemente verdi e il suo sorriso era sempre gentile e caloroso. Avevo una cotta per lei da quando potevo ricordare, fin dalle elementari. Il suo nome era Brianne. L'ho vista camminare accanto a me a pranzo...

138 I più visti

Likes 0

Cavalla montata

JoJo è una bellissima donna musulmana di 36 anni, separata dal marito da un anno. È amica di un socio in affari del Medio Oriente. Mi ha invitato a venire a casa sua. È arrivata a casa nello stesso momento in cui sono arrivato io, ci siamo salutati, con ciò si gira velocemente sui tacchi, e se ne va verso la porta sul retro della casa. Guardo il suo culo in quei jeans attillati. Ho dovuto raggiungere e regolare il mio cazzo nei pantaloni. Sono a disagio con il mio cazzo duro nel suo allineamento attuale. Gemetti tra me e me...

35 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.